16 August, 2022
HomePosts Tagged "Andrea Cardillo"

Il Carbonia con l’Ostiamare (fischio d’inizio ore 15.00, dirige Costantino Cardella di Torre del Greco) insegue un’altra vittoria per continuare a costruire il castello della salvezza. L’Ostiamare è ottava in classifica, con 39 punti ed una partita da recuperare. All’andata terminò 2 a 2, con pareggio del Carbonia all’89’, firmato da un goal di Andrea Porceddu, dopo il goal di Andrea Cardillo al 12′, primo pareggio biancoblù di Ador Gjuci al 38′ e nuovo vantaggio laziale di Pier Giorgio Sabelli all’11’ del secondo tempo.

Il Carbonia arriva all’appuntamento odierno in fiducia, dopo gli ultimi risultati positivi e in particolare le vittorie su Latte Dolce, Cynthialbalonga ed il pareggio di Sassari con la Torres.

David Suazo ha convocato 23 calciatori: Idrissi 2000, Adamo 2004, Ganzerli 2003, Serra, Suhs, Pitto, Mastino, Carboni, Padurariu, Murgia, Aloia, Bigotti 2002, Bellu 2003, Agostinelli 2001, Curreli, Porcheddu, Dore 2001, Isaia 2002, Porru 2000, Piras 2005, Mancini 2004, Gjuci, Russu.

Dopo la fine dell’emergenza sanitaria, oggi non ci sono limitazioni numeriche per l’ingresso allo stadio e sarà sufficiente il green pass base.

 

Il Carbonia di David Suazo, ad Ostia Lido, ha confermato i segnali di crescita delle ultime settimane, tornando imbattuto dal difficile campo dell’Ostiamare. Per i biancoblù si tratta del terzo risultato utile consecutivo in trasferta, dopo la vittoria di Genzano ed il pareggio nel recupero infrasettimanale di Lanusei.

David Suazo ha presentato una squadra con alcune novità ed un attacco a tre punte: Samuele Curreli, Ador Gjuci e Kassama Sariang. A centrocampo esordio per il 20enne Mohamed Camara.

L’Ostiamare è passato in vantaggio al 12’ con Andrea Cardillo ma il goal non ha abbattuto il Carbonia che ha reagito con grande determinazione. Al 35’ David Suazo ha dovuto sostituire l’infortunato Andrea Mastino con Joaquin Sush e tre minuti dopo il Carbonia ha pareggiato con Ador Gjuci, pronto a deviare alle spalle del portiere di casa un angolo di Samuele Curreli.

Chiuso il primo tempo sull’1 a 1, all’11’ del secondo tempo l’Ostiamare è tornato in vantaggio con un goal di Piergiorgio Sabelli ed ha tenuto il vantaggio fino all’88’, quando Andrea Porcheddu ha trovato il varco giusto con un tiro dalla media distanza.

Il Carbonia ha finito in 10 uomini per l’espulsione di Joaquin Suhs per doppia ammonizione al 93’. In precedenza, al 26’ della ripresa, era stato espulso David Suazo per proteste.

Con il punto conquistato ad Ostia Lido, il Carbonia è salito a quota 7 punti, sempre terz’ultimo, con 2 punti di vantaggio sulla coppia formata da Real Monterotondo Scalo ed Insieme Formia, ad 1 punto dal Gladiator. Domenica attende la visita del Team Nuova Florida, squadra seconda in classifica a 4 punti dalla capolista Giugliano, reduce dalla vittoria di Arzachena.