23 September, 2021
HomePosts Tagged "Andrea Podda"

[bing_translator]

Il girone A del campionato di Promozione regionale entra nella fase decisiva. Questo pomeriggio, alle 15.00, si giocano le partite dell’ottava giornata del girone di ritorno, nella quale spiccano la trasferta del Carbonia ad Arborea (dirige Andrea Senes di Cagliari, assistenti di linea Andrea Podda di Cagliari e Filippo Noschese di Oristano) e la sfida casalinga della Monteponi alla vicecapolista La Palma Monte Urpinu (dirige Federico Salis di Cagliari, assistenti di linea Michele Volturo di Oristano e Luca La Pia di Cagliari). Il Carbonia insegue la decima vittoria nelle ultime 11 giornate, la Monteponi la decima delle ultime 12 e il salto di qualità definitivo contro una delle grandi, candidata alla promozione in Eccellenza regionale.

Il Villamassargia, rilanciato dagli ultimi risultati positivi, cerca una nuova conferma sul campo del Villasor (dirige Gianluca Deriu di Oristano, assistenti di linea Mauro Biagini ed Alessandra Usai di Oristano); il Carloforte gioca sul difficile campo del Gonnosfanadiga (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Martino Fadda di Carbonia e Nicola Deriu di Oristano).

La capolista San Marco Assemini ’80 gioca sul campo del Sant’Elena, dove cercherà di superare le incertezze emerse nelle ultime trasferte che l’hanno portata, con due pareggi, a ridurre il vantaggio sulle inseguitrici La Palma Monte Urpinu e Carbonia.

Completano il programma della giornata, le partite Andromeda-Idolo, Selargius-Vecchio Borgo Sant’Elia e Seulo 2010-Orrolese.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, giunto alla sesta giornata del girone di ritorno,Fermassenti e Cortoghiana sono chiamate ad una reazione d’orgoglio dopo le ultime sconfitte che le sono costate non solo il primo, ma anche il secondo posto, distanziate prima dalla lanciatissima Villacidrese (ora distante rispettivamente 6 e 7 punti) e scavalcate anche dalla Freccia Parte Montis, squadra in grande crescita, dopo la vittoria di quest’ultima nel recupero con il Cortoghiana. La Fermassenti ospita la Tharros, avversario temibile perché in ripresa dopo il disastroso avvio di stagione; il Cortoghiana ospita la Virtus Villamar. La Villacidrese ospita il Gergei, la Freccia Parte Montis il Sadali.

L’Atletico Villaperuccio ospita l’Isola di Sant’Antioco, l’Atletico Narcao gioca in casa con l’Atletico Sanluri. Completano il programma della giornata, le partite Seui Arcueri-Libertas Barumini e Gioventù Sportiva Samassi-Villanovafranca.

[bing_translator]

Nicola Serra alla fine ha detto sì al Carbonia che si rafforza ancora ed oggi sfida la capolista San Marco Assemini ’80 per la seconda giornata di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale. Il 19enne centrocampista ritorna nella squadra che lo ha lanciato e che lasciò nell’estate 2017 per approdare al Latte Dolce, in serie D (insieme a Daniele Contu, tornato anche lui a Carbonia poco più di un mese fa) da dove poi è passato al Castiadas. La società biancoblu aveva cercato di convincerlo a tornare a Carbonia nella scorsa sessione di mercato di dicembre, lui aveva tentennato perché sperava in una sistemazione di categoria superiore ma poi, nonostante questa proposta sia arrivata, ha preferito tornare a Carbonia, per contribuire alla causa nella corsa verso il salto di categoria. Il tesseramento è stato reso possibile dalla condizione di svincolato del giovane calciatore.

Il nuovo colpo di mercato del Carbonia è arrivato alla vigilia della sfida con la capolista San Marco Assemini ’80, punto di svolta importantissimo per l’intera stagione (dirige Gianluca Natola di Alghero, assistenti di linea Alessio Evangelisti e Francesco Serusi di Oristano). Le due squadre sono divise da 6 punti, margine determinato anche dallo scontro diretto del girone d’andata, terminato sullo 0 a 0, dopo che il Carbonia, con Christian Cacciuto (in dicembre passato al Samassi in Eccellenza), ha fallito il calcio di rigore della probabilissima vittoria. Se riuscisse a vincere, centrando così la quinta vittoria consecutiva, la squadra di Fabio Piras dimezzerebbe lo svantaggio dalla squadra di Riccardo Spini e riaprirebbe la corsa verso la prima posizione che alla fine della stagione regolare garantisce la promozione diretta in Eccellenza.

Tra San Marco Assemini ’80 e Carbonia, in classifica c’è il La Palma Monte Urpinu, distanziato di quattro punti dalla vetta, oggi impegnato sul campo dell’Idolo, ad Arzana.

La Monteponi, rilanciata in classifica e nel morale da cinque vittorie consecutive, gioca sul campo del Gonnosfanadiga, squadra con la quale all’andata perse in casa 4 a 3 (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Diego Massa di Carbonia e Marco Ambu di Cagliari). La squadra di Andrea Marongiu ha ritrovato piena fiducia in se stessa e se riuscisse ad allungare la serie di successi, metterebbe un nuovo preziosissimo tassello nel mosaico della salvezza che fino a poco più di un mese fa sembrava quasi un miraggio.

Il Villamassargia di Giampaolo Murru, altra squadra sulcitana in grande spolvero, dopo l’exploit di Orroli ospita il Vecchio Borgo Sant’Elia, formazione pericolante, pienamente alla sua portata (dirige Stefano Bogo di Oristano, assistenti di linea Andrea Podda di Cagliari e Nicola Atzori di Oristano), Con 28 punti in 16 partite (con la metà delle partite giocate vinte), l’obiettivo iniziale della salvezza è quasi acquisito, con una nuova vittoria, probabilmente, lo sarebbe definitivamente.

Il Carloforte, infine, formazione quasi rassegnata alla retrocessione, ospita l’Orrolese, formazione potenzialmente da prime posizioni ma in chiara difficoltà dopo le due nette sconfitte casalinghe subite ad opera di Carbonia e Villamassargia (dirige Andrea Senes di Cagliari, assistenti di linea Annamaria Sabiu ed Enrico Basciu di Carbonia).

Completano il programma della seconda giornata del girone di ritorno, le partite Andromeda-Sant’Elena, Arborea-Selargius e Villasor-Seulo 2010.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la capolista Villacidrese gioca sul campo della Libertas, a Barumini. Le prime inseguitrici, le ex capolista Cortoghiana e Fermassenti, distanziate rispettivamente di 1 e 2 punti, giocano entrambe in casa, la prima con il Circolo Ricreativo Arborea, la seconda con la Gioventù Sportiva Samassi (quarta, distanziata dalla squadra di Roberto Concas di due sole lunghezze).

L’Atletico Villaperuccio gioca a Sadali, l’Atletico Narcao, rilanciata dalla cura del neo tecnico Fabio Tinti, reduce da una serie di risultati positivi, ultimo il 3 a 0 inflitto alla Fermassenti, sul campo della Freccia Parte Montis. L’Isola di Sant’Antioco, assetato di punti dopo l’imprevisto ko casalingo con la Tharros, gioca su un campo sulla carta non impossibile, a Villanovafranca. Completam il programma le partite Atletico Sanluri – Gergei, Seui Arcueri – Oristanese e Tharros – Virtus Villamar.

[bing_translator]

Dopo una settimana iniziata con la gioia della meritata vittoria sulla vicecapolista La Palma Monte Urpinu (impostasi ieri con un clamoroso 4 a 0 nell’anticipo con la capolista San Marco Assemini ’80) e conclusa con le tensioni legate al difficile rapporto in atto con l’Amministrazione comunale per l’utilizzo dello stadio Comunale “Carlo Zoboli”, il Carbonia torna in campo questo pomeriggio sull’ostico campo dell’Orrolese (dirige Claudio Salvatore Marongiu di Sassari, assistenti di linea Marco Ambu e Luca La Pia di Cagliari), per disputare una delle partite più importanti della stagione. Classifica alla mano, proprio in conseguenza dell’esito del big match tra le prime due della classifica, una vittoria consentirebbe alla squadra di Fabio Piras di mantenere invariato il ritardo di due lunghezze dal La Palma Monte Urpinu e, soprattutto, di ridurre il ritardo dalla vetta da 9 a 6 lunghezze, al giro di boa del campionato.

Allo stadio Monteponi di Iglesias va in scena il derby tra la squadra di Andrea Marongiu ed il Villamassargia di Giampaolo Murru (dirige Paolo Carta di Oristano, assistenti di linea Andrea Podda di Cagliari e Mirko Pili di Oristano). La squadra rossoblu nelle ultime tre giornate s’è ritrovata, facendo bottino pieno e tornando in piena corsa per la salvezza. Oggi è terz’ultima e non vuole fermarsi. Sulla sua strada incontra la squadra rivelazione del campionato, allenata da un ex (sia da giocatore sia, per un breve periodo, da allenatore). Iesu e compagni sono reduci da un pari casalingo (2 a 2 con il Seulo 2010) ma nelle precedenti otto giornate avevano infilato ben sette vittorie ed una sconfitta, scalando la classifica fino al terzo posto, oggi quarto alle spalle del Carbonia.

La quarta squadra sulcitana del girone, il Carloforte, reduce da un pari casalingo con il Vecchio Borgo Sant’Elia, arrivato dopo una lunga serie negativa, gioca sul campo del Seulo 2010 (dirige Federico Isu di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru di Cagliari ed Enrico Basciu di Carbonia), alla disperata ricerca di punti per ridurre il ritardo dalle altre squadre impegnate nella lotta per la salvezza.

Completano il programma della 15ª ed ultima giornata del girone d’andata, le partite Arborea-Gonnosfanadiga, Sant’Elena Quartu – Villasor, Selargius – Andromeda e, infine, Vecchio Borgo Sant’Elia – Idolo.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, le due capolista Cortoghiana e Villacidrese, giocano rispettivamente in casa con l’Atletico Sanluri e sul campo della Freccia Parte Montis.

Le prime due inseguitrici, Fermassenti e Gioventù Sportiva Samassi, giocano entrambe in casa, rispettivamente contro l’Oristanese e l’Atletico Narcao. L’Atletico Villaperuccio gioca sul campo del Seui Arvueri, l’Isola di Sant’Antioco a Sadali.

Completano il programma della giornata, le partite Libertas Barumini – Virtus Villamar, Tharros – Gergei e Villanovafranca – Circolo Ricreativo Arborea.

[bing_translator]

E’ il giorno del derby Carbonia-Monteponi (dirige Samuele Giudice di Sassari, assistenti di linea Marco Ambu e Monica Ortu di Cagliari), nella decima giornata di andata del girone B del campionato di Promozione regionale. E’ quasi un testa coda, considerato che il Carbonia di Fabio Piras è secondo in classifica insieme al La Palma Monte Urpinu, a quattro punti dalla capolista San Marco Assemini ’80, e la Monteponi ultima in solitudine, con soli 2 punti raccolti nelle prime 9 giornate. E’ anche il giorno del ritorno al “Carlo Zoboli” di Andrea Marongiu, tecnico biancoblu nelle ultime tre stagioni, ciclo brillante caratterizzato da un secondo ed un terzo posto in campionato e da due finali di Coppa Italia perse entrambe ai calci di rigore, dalla scorsa settimana alla guida della squadra rossoblu.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10217992721237544/

Il Villamassargia, brillante protagonista, da matricola, di questo avvio di stagione, ospita l’Andromeda (dirige Gianluca Deriu di Oristano, assistenti di linea Paolo Manca di Cagliari e Mauro Biagini di Oristano), buona occasione per centrare la quarta vittoria consecutiva ed avanzare ancora in classifica. La squadra di Giampaolo Murru attualmente occupa l’8° posto in classifica con una partita da recuperare, in casa, con il Villasor (rinviata per il maltempo all’8ª giornata).

Il Carloforte di Massimo Comparetti, reduce da una pesante sconfitta esterna a Villarios dopo la prima vittoria ottenuta contro il Gonnosfanadiga, ospita l’Arborea (dirige Federico Salis di Cagliari, assistenti di linea Andrea Podda e Valeria Spizuoco di Cagliari), avversario molto ostico, considerato che arriva da una serie negativa, seguita al brillantissimo avvio di stagione che l’aveva proiettata al primo posto solitario in classifica.

La capolista San Marco Assemini ’80 ospita il Seulo 2010, il La Palma Monte Urpinu attende la visita del Vecchio Borgo Sant’Elia. Completano il programma della decima giornata, le partite Idolo-Sant’Elena, Orrolese-Selargius e Villasor-Gonnosfanadiga.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, le due capolista Fermassenti e Cortoghiana, le squadre più in forma, giocano in trasferta, rispettivamente si campi di Gergei e Villacidrese. La squadra di Roberto Concas, dopo i due pareggi iniziali con Cortoghiana in casa e Freccia Parte Montis in trasferta, ha sempre vinto ed insegue l’ottava vittoria consecutiva; quella di Marco Farci la sesta vittoria consecutiva, avendo lo stesso ruolino di marci, con sette vittorie e due pareggi per 1 a 1, ottenuti a Cortoghiana e Sant’Antioco.

L’Atletico Villaperuccio attende la visita dell’Oristanese; l’Atletico Narcao, dopo la vittoria per 3 a 2 nel recupero con il Circolo Ricreativo Arborea, attualmente è 11° in classifica ma deve ancora recuperare la partita rinviata a Gergei per il maltempo ed oggi gioca sul campo della Virtus Villamar; l’Isola di Sant’Antioco ospita la Gioventù Sportiva Samassi.

Completano il programma della decima giornata, le partite Atletico Sanluri-Seui Arcueri, Tharros-Sadali, Circolo Ricreativo Arborea-Freccia Parte Montis e Villanovafranca-Libertas Barumini.

[bing_translator]

Il tecnico della Monteponi, Andrea Marras.

La Monteponi ospita il Gonnosfanadiga, il Carbonia, il Carloforte ed il Villamassargia in trasferta, rispettivamente sui campi della San Marco Assemini ’80, dell’Orrolese e del Vecchio Borgo Sant’Elia, nella seconda giornata di andata del girone A del campionato di Promozione regionale.

La squadra di Andrea Marras, bloccata sul pari dall’Andromeda a Siurgus Donigala (1 a 1) all’esordio, insegue la prima vittoria per avvalorare le ambizioni della società e dare entusiasmo all’ambiente, contro il Gonnosfanadiga (dirige Federico Salis di Cagliari, assistenti di linea Stefano Siddi e Andrea Podda di Cagliari); il Carbonia di Fabio Piras, da parte sua, impostosi con un goal del nuovo bomber Christian Cacciuto sul Selargius, testa la forza della nuova San Marco Assemini ’80 (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Mauro Biagini e Nicola Atzori di Oristano), protagonista nello scorso campionato fino agli spareggi promozione, fermata sul 2 a 2 ad Arzana, nella prima di campionato dall’Idolo; la matricola Villamassargia di Giampaolo Murru, dopo il pari interno con l’Orrolese (2 a 2), insegue i primi punti in trasferta contro un avversario assai ostico, il Vecchio Borgo Sant’Elia (dirige Gianluca Deriu di Oristano, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Valeria Spizuoco di Cagliari), impostosi all’esordio a Villasor (3 a 1); il Carloforte di Giancarlo Leone, battuto pesantemente in casa dal La Palma Monte Urpinu per 3 a 0, gioca su un campo difficile con l’Orrolese (dirige Paolo Carta di Oristano, assistenti di linea Marco Ambu di Cagliari e Michele Volturo di Oristano).

Completano il programma della seconda giornata, le partite La Palma Monte Urpinu-Idolo, Sant’Elena-Andromeda, Selargius-Arborea e Seulo 2010-Villasor.

Nel girone B di Prima categoria, dopo il largo successo sulla Tharros (6 a 1, con tripletta di Samuele Curreli), il Villaperuccio cerca una conferma sul campo del Villanovafranca; la Fermassenti ed il Cortoghiana, dopo l’1 a 1 del derby, giocano rispettivamente sul campo della Freccia Parte Martis e in casa con il Gergei; l’Isola di Sant’Antioco e l’Atletico Narcao, infine, battute all’esordio in casa con l’identico punteggio di 2 a 1 da Atletico Sanluri e Seui Arcueri, cercano il riscatto in trasferta, rispettivamente sui campi del Circolo Ricreativo Arborea e della Libertas Barumini.

Completano il programma della seconda giornata, le partite Atletico Sanluri-Villamar, Sadali-Oristanese, Seui Arcueri-Gioventà Sportiva Samassi e Tharros-Villacidrese.

 

[bing_translator]

Cala il sipario sulla stagione regolare del campionato di Promozione. Il Carloforte chiude sul campo del già retrocesso Bari Sardo (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru e Andrea Podda di Cagliari), con l’imperativo d’obbligo di conquistare i tre punti, per difendere il terzo posto che vale l’accesso alla Coppa Primavera, mini torneo tra le seconde e le terze classificate dei due gironi, dal quale scaturirà la graduatoria per eventuali ripescaggi. La stagione rossoblu è stata sicuramente inferiore alle attese, dopo i grandi investimenti fatti dal presidente Giuseppe Buzzo che hanno creato grandi aspettative in tutto l’ambiente, ma l’impennata d’orgoglio del finale di stagione ha riacceso la speranza di rientrare in corsa per il salto di categoria tanto sognato.

L’Arbus di Nicola Agus affronta il Selargius di Gianni Maricca deciso a far suo il risultato (sarebbe sufficiente anche un pareggio) che vale la promozione in Eccellenza, attesa da 14 anni. La San Marco Assemini ’80 di Massimiliano Pani, a lungo capolista nella prima parte del campionato, chiude in casa con il Sant’Elena, non ancora totalmente rassegnata ma comunque pronta a giocarsi le sue ultime carte per la promozione nella Coppa Primavera.

Il Carbonia chiude una stagione sostanzialmente positiva, affrontando il Gonnosfanadiga al Comunale “Carlo Zoboli” (dirige Claudio Pili di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Michel Melis di Cagliari) già certo del settimo posto (al quale va aggiunta la finale di Coppa Italia, persa amaramente, ancora una volta, ai calci di rigore). La squadra ospite ha bisogno di un risultato positivo per evitare la retrocessione diretta ed accedere al play-out per raggiungere la salvezza.

Sugli altri campi, si giocano Arborea-Andromeda, Idolo-La Palma Monte Urpinu, Vecchio Borgo Sant’Elia-Seulo 2010 e Quartu 2000-Siliqua.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, smaltita la sbornia di entusiasmo per la meritata promozione anticipata, il Villamassargia di Giampaolo Murru chiude una stagione trionfale sul proprio campo, contro la Gioventù Sarroch, mentre la Monteponi, la grande delusa, piegata dal Villamassargia nel lungo testa a testa al vertice della classifica, chiude ospitando la Virtus Villamar, senza il tecnico Walter Poncellini in panchina, esonerato clamorosamente dopo il pareggio di Masainas (4 a 4) che ha reso incolmabile il ritardo dal Villamassargia (5 punti a 90′ dalla conclusione del campionato) ed ha fatto sfumare il sogno dell’immediato ritorno in Promozione, ora possibile solo con un ripescaggio, al momento improbabile per la struttura dei campionati di scaturirà dalle promozione e retrocessioni.

Le altre partite in programma oggi per l’ultima giornata, contano solo per la zona bassa della classifica. Già retrocesso da tempo il Domusnovas Junior Santos, Atletico Narcao (28 punti), Atletico Masainas (28) e Senorbì (26) giocano (rispettivamente in casa con la Villacidrese, a Domusnovas e a Cortoghiana) per conquistare la quart’ultima posizione, utile per disputare il play out salvezza con la quint’ultima, che scaturirà dal testa a testa tra Villanovafranca e Pula, appaiate a quota 34 punti, ed impegnate rispettivamente in casa con l’Atletico Villaperuccio e a San Giovanni Suergiu con la Fermassenti.

L’ultima partita in programma, priva di interessi di classifica, è Libertas Barumini – Gioventù Sportiva Samassi.

[bing_translator]

Trasferta ricca di insidie per la capolista del girone A nella prima giornata di ritorno del campionato di Promozione regionale San Marco Assemini ’80 sul campo dell’Andromeda, a Siurgus Donigala (dirige Luca Casula di Carbonia, assistenti di linea Andrea Podda di Cagliari e Francesco Serusi di Oristano). La prima inseguitrice Carloforte avrebbe dovuto ospitare il Vecchio Borgo Sant’Elia ma la partita è stata rinviata a causa dell’allerta meteo (verrà recuperata mercoledì 24 gennaio, alle 15.00), mentre l’Arbus ospita il Bari Sardo (dirige Alberto Enrico Argiolas di Cagliari, assistenti di linea Filippo Noschese di Oristano e Annamaria Sabiu di Carbonia) e anche la partita La Palma-Monte Urpinu-Carbonia è stata rinviata a data da stabilire a causa del fortissimo vento di maestrale (domenica scorsa Gonnosfanadiga-Carbonia era stata rinviata a causa di un lutto che ha colpito la società ospitante e, recuperata mercoledì, è terminata in parità, 1 a 1)

Completano il programma della giornata le partite Sant’Elena Quartu-Idolo, Selargius-Gonnosfanadiga, Seulo 2010-Quartu 2000 e Siliqua-Arborea.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la capolista Monteponi gioca sul campo della Gioventù Sarroch, mentre la prima inseguitrice Gioventù Sportiva Samassi ospita la Fermassenti. La Libertas Barumini è di scena a Senorbì, il Villamassargia sul campo della Villadrese. L’Atletico Villaperuccio ospita il fanalino di coda della classifica Domusnovas Junior Santos (squadra che ha dato segnali di ripresa, con 4 punti nelle ultime due giornate del girone d’andata); il Cortoghiana gioca sul campo del Pula, l’Atletico Narcao ospita il Villanovafranca e l’Atletico Masainas, infine, ospita la Virtus Villamar.

[bing_translator]

Si conclude questo pomeriggio il girone d’andata dei campionati di Promozione e Prima categoria di calcio. Nel girone A di Promozione, la capolista San Marco Assemini ’80, persa l’imbattibilità sette giorni fa nel match casalingo con il La Palma Monte Urpinu, sul campo del Sant’Elena deve assolutamente fare risultato se vuole laurearsi campione d’inverno, considerato che ora la prima inseguitrice, il Carloforte, insegue a soli tre punti ed ha un turno sulla carta favorevole, ospitando il Bari Sardo (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Giovanni Meloni e Diego Massa di Carbonia). L’Arbus ed il La Palma, appaiate al terzo posto a sei punti dalla vetta, giocano rispettivamente sul difficile campo del Selargius, e in casa con l’Idolo di Arzana, una delle formazioni più in forma di questo scorcio di stagione (7 punti nelle ultime 3 giornate, con due larghe vittorie sul Selargius e Gonnosfanadiga, rispettivamente per 3 a 0 e 4 a 0, ed un pari senza goal a Carbonia).

La partita del Carbonia a Gonnosfanadiga (direttore di gara Marco Casula di Ozieri, assistenti di linea Andrea Podda di Cagliari e Michele Volturo di Oristano), è stata posticipata a mercoledì 17 gennaio, alle ore 15.00, a causa di un lutto che ha colpito la società ospitante.

Sugli altri campi, si giocano Andromeda-Arborea, Seulo 2010-Vecchio Borgo Sant’Elia e Siliqua-Quartu 2000.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la capolista Monteponi gioca sul difficile campo della Virtus Villamar, mentre la prima inseguitrice, la Libertas Barumini, affronta l’insidiosa trasferta di Samassi, sul campo della Gioventù Sportiva, terza in classifica e desiderosa di un immediato riscatto dopo l’inattesa sconfitta subita sette giorni fa a Domusnovas.

Il Villamassargia gioca sul campo della Gioventù Sarroch, l’Atletico Villaperuccio ospita il Villanovafranca. Completano il programma dell’ultima giornata del girone d’andata, le partite Senorbì-Cortoghiana, Pula-Fermassenti e Villacidrese-Atletico Narcao.

 

[bing_translator]

Impazza il calcio mercato, a due settimane dal Natale, nel campionato di Promozione regionale. Alcune squadre si presentano già oggi con un volto profondamente diverso rispetto a quello che avevano ad inizio ottobre, al via del campionato. Tra le squadra più attive in ingresso, ci sono il Carloforte e l’Arbus, partite con l’ambizione del salto di categoria e più che mai decise a portare avanti il progetto.

Il Carloforte, dopo la partenza di Samuele Curreli (passato alla Monteponi in Prima categoria), e gli arrivi di Mattia Bodano e Pape Youssou Diop, ha svincolato anche il centrocampista Michele Medda e l’attaccante Giuseppe Corona ed ha tesserato il giovane attaccante Pierlugi Achenza, 20 anni, ex Monteponi.

Domani la squadra di Massimo Comparetti (15 punti nelle ultime 5 giornate) ospita l’ex capolista Seulo 2010, reduce da 3 sconfitte consecutive (dirige Francesco Cozzolino di Oristano, assistenti di linea Fabrizio Murru e Andrea Podda di Cagliari), con un orecchio alle radioline in attesa del risultato della sfida tra la capolista San Marco Assemini ’80 ed il Carbonia (a San Sperate dirige Samuele Giudice di Sassari, assistenti di linea Andrea Porcu di Oristano e Annamaria Sabiu di Carbonia), che potrebbe favorire il sorpasso tabarchino in testa alla classifica. La capolista è l’unica squadra ancora imbattuta mala squadra di Andrea Marongiu l’affronterà senza paura, deciso a tentare una nuova impresa dopo le vittorie su altre due squadre di vertice, Carloforte ed Arbus, e sei risultati utili consecutivi (14 punti, frutto di 4 vittorie e 2 pareggi).

Sugli altri campi, l’Arbus ospita il Siliqua, fortemente ridimensionato nell’organico e nelle ambizioni dopo la partenza di alcuni dei migliori elementi; il Selargius gioca sul campo dell’Idolo, il La Palma Monte Urpinu su quello del Quartu 2000; completano il programma Arborea-Gonnosfanadiga, Bari Sardo-Andromeda e Vecchio Borgo Sant’Elia-Sant’Elena Quartu.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la neocapolista Monteponi ospita la Fermassenti, formazione galvanizzata dalla vittoria sul Villamassargia; le altre due capolista Gioventù Sportiva Samassi e Libertas Barumini, giocano rispettivamente sul campo del Villamassargia e in casa contro l’Atletico Masainas. Derby tra Cortoghiana e Atletico Villaperuccio e impegno casalingo per l’Atletico Narcao contro il Senorbì.

Completano il programma della 12ª giornata, le partite Domusnovas Junior Santos-Virtus Villamar, Villacidrese-Pula e Villanovafranca-Gioventù Sarroch.

[bing_translator]

Sono in programma questo pomeriggio le partite di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione regionale. Tra le otto migliori squadre dei due gironi c’è il Carbonia che alle 15.00 affronta la Macomerese, fortemente determinata a ribaltare lo 0 a 1 maturato due settimane fa a Macomer, al termine di una partita ben giocata, il cui risultato ha lasciato tante recriminazioni in Daniele Bove e compagni.

La squadra di Andrea Marongiu attraversa un eccellente stato di forma che, nelle ultime cinque giornate di campionato, l’ha vista incamerare ben 13 punti, frutto di quattro vittorie (tra le quali quella di Carloforte e quella interna sull’Arbus, due delle squadre che puntano a vincere il campionato, peraltro entrambe eliminate, nell’ordine, nei primi due turni della Coppa Italia) ed un pareggio.

La formula delle coppe, come è noto, ripone grande importanza nei goal realizzati in trasferta e, di conseguenza, non avendo segnato a Macomer, i biancoblu oggi sono chiamati ad una partita accorta, tesa a realizzare almeno un goal per rimettere in parità la sfida ed andare, eventualmente, ai tempi supplementari e quindi ai calci di rigore, e al tempo stesso a non subire un goal, che la costringerebbe poi, per passare il turno, a realizzarne almeno tre.

La partita verrà diretta da Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Alberto Murru ed Andrea Podda di Cagliari.

Sugli altri campi si giocano le seguenti partite: Porto Rotondo – Cus Sassari (andata 1 a 1), inizio ore 16.00; Fonni – Dorgalese (andata 0 a 1), inizio ore 15.00; Sant’Elena – San Marco (andata 1 a 1), inizio ore 15.00.