14 April, 2021
HomePosts Tagged "Antonio Caria"

L’Anas ha reso noto di aver avviato, sulla strada statale 130 “Iglesiente”, gli interventi di manutenzione di un cavalcavia e di una cavalcaferrovia situati all’altezza del chilometro 16 a Decimomannu, nell’Area metropolitana di Cagliari.

«Per consentire i lavori, in prossimità delle operefanno sapere dall’Anas -, è stato istituito un restringimento con deviazione del flusso veicolare lungo le corsie di sorpasso. La conclusione degli interventi, finalizzati al risanamento delle strutture e alla sostituzione dei guard-rail, è prevista entro il 14 maggio.»

Antonio Caria

«Siamo soddisfatti di questo lavoro straordinario e complesso, che ci ha portato a costruire, tra le altre, una nuova idea di Porto. A seguito di oltre 200 riunioni, interlocuzioni con la Regione ed un impegno costante ed un ottimo lavoro di squadra tra lo staff dei tecnici guidati dall’architetto Alan Batzella e quello del geometra Enrico Murru, abbiamo raggiunto questo importante risultato.»
È soddisfatta la sindaca di Pula, Carla Medau, dopo che il Consiglio comunale ha approvato il Puc.
«Le nostre scelte erano ben precise – ha aggiunto la prima cittadina -: equità ed equilibrio nella valorizzazione del territorio che significa mettere i privati cittadini, gli imprenditori, i portatori di interesse in condizioni di cogliere le opportunità di queste trasformazioni urbanistiche in modo diffuso e concreto.»
Sono state individuate nuove aree di espansione residenziale e si è puntato sull’edilizia sociale.
Saranno tre le direttrici di sviluppo turistico: “Marina Santa Vittoria”, dove sarà realizzato porto turistico che può contenere 600 posti barca; il centro turistico sportivo, che sorgerà nella zona di Santa Margherita; il centro termale idroterapeutico che sarà realizzato all’ingresso della prima porta di accesso di Pula.
Sono previsti anche dei piani di riqualificazione delle lottizzazioni della costa pulese, i piani di risanamento delle aree compromesse e un piano urbanistico moderno.
Antonio Caria

«Peggiora la situazione sanitaria legata al Coronavirus a Pula.» Lo ha annunciato la sindaca, Carla Medau, che ha evidenziato la positività di 3 cittadini, tra i quali c’è un alunno della scuola primaria, e di altri 18 casi emersi dal monitoraggio “Sardi e Sicuri”. E’ stata registrata, inoltre, la presenza di un caso di variante inglese.
«La situazione dei pazienti dell’Aias – ha dichiarato la prima cittadina è stabile e sotto controllo. Al fine di evitare restrizioni più pesanti, data l’individuazione di questi casi, vi chiedo di limitare totalmente gli spostamenti non necessari, di utilizzare costantemente la mascherina e rispettare il distanziamento interpersonale.»
Antonio Caria

Puntare alla decarbonizzazione del sistema energetico è l’obiettivo di Sardegna Ricerche che ha dato inizio alla terza fase del progetto Centro di eccellenza sull’energia pulita “Ceep-3” della Sotacarbo, che prevede un investimento di 2 milioni di euro.
«Quello dell’energia è un tema strategico per il futuro della Sardegna e delle sue imprese, in termini di costi e sostenibilitàha dichiarato Giuseppe Fasolino -. Per questo abbiamo ritenuto importante sostenere in maniera più incisiva queste attività e quello firmato tra il commissario di Sardegna Ricerche e il presidente di Sotacarbo è un accordo importante: guarda allo sviluppo senza dimenticare l’ambiente.»
Antonio Caria

Vanno avanti i lavori per la realizzazione del Lotto 1 della nuova strada statale 195 “Sulcitana” che stanno interessando i territori comunali di Capoterra e Sarroch. Per consentire gli interventi, a partire da oggi è prevista la chiusura della rampa di collegamento in direzione Cagliari, in località Su Loi, tra il tratto a 4 corsie in gestione Cacip e il vecchio tracciato della statale 195. La rampa in direzione Pula verrà allestita a doppio senso di marcia. La deviazione rimarrà in vigore sino a fine maggio. Sarà comunque garantita la percorribilità in entrambe le direzioni. Sempre da oggi saranno avviate le attività di predisposizione della segnaletica.
Antonio Caria

Anche il comune di Pula ha deciso di aderire alla “Fondazione Sardegna Isola del Romanico”. La ratifica è arrivata nel corso dell’ultima riunione del Consiglio comunale.

L’intento della fondazione è quello di valorizzare l’importante patrimonio monumentale delle chiese romaniche della Sardegna.

I consiglieri hanno anche approvato all’unanimità, la mozione per il riconoscimento da parte dell’Unesco del paesaggio culturale della Sardegna e la definizione del suo territorio quale ‘Museo Aperto’. 

«Ci siamo confrontatiha sottolineato la sindaca, Carla Medau su questo punto sia in merito ai vincoli eventuali ma soprattutto perché Pula e Nora avessero un ruolo fondamentale nell’ambito del confronto regionale, considerato il grande patrimonio archeologico di cui disponiamo.»

Antonio Caria

Promuovere la tutela e la sostenibilità ambientale attraverso la lettura è l’obiettivo delle amministrazioni comunali di Zeddiani, Oristano e Iglesias che hanno deciso di mettere insieme le forze e partecipare al “Città che legge” 2020 – Realizzazione di attività integrate per la promozione del libro e della lettura”.
Le tre Amministrazioni Comunali, già in possesso della qualifica di “Città che legge”, riconosciuta dal Cepell e dal ministero della Cultura, hanno inoltre approvato a livello territoriale il “Patto per la lettura”.
«Le biblioteche del partenariato conducono stabilmente programmi di lettura in collaborazione con Scuole, Centri di aggregazione e Associazioni, partecipando a progetti di diffusione culturale a vari livellisi legge in una nota congiunta -. Proprio nell’ambito di questa tipologia di progetti l’Amministrazione di Zeddiani ha già avuto modo di collaborare con le Amministrazioni partner.»
Il progetto è stato affidato coordinatore del Centro Giovani di Oristano e del Ceas Aristanis (Centro di Educazione Ambientale ede alla Sostenibilità). Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare la rete già esistente, costituita dai Comuni, dalle Biblioteche e dagli Istituti scolastici di I e II grado, attraverso l’ideazione di una nuova strategia capace di unire cultura del libro e partecipazione giovanile, coinvolgendo Centri di Aggregazione Giovanile, Società Sportive e il Centro per l’Educazione Ambientale, poiché attivi nelle politiche giovanili locali; e si sviluppa secondo un approccio capace di rendere protagonista ciascun partner della rete attraverso una serie di attività ed eventi distribuiti equamente sui rispettivi territori.
Antonio Caria

«Secondo me le battaglie bisogna farle “giuste”. Non credo ci sia alcun “complotto” – se non per la temporalità – contro la Sardegna sulla zona arancione: c’è un algoritmo che è il medesimo che ci ha condotto in zona bianca (poi non mi sfugge il fatto che la zona arancione sia stata determinata da alcuni cluster ben determinati e da comportamenti non esemplari e diffusi nelle nostre comunità) e che, nei calcoli, ci ha fatto ripiombare in zona arancione.»

Sono queste le parole pronunciate dal presidente di Anci Sardegna, Emiliano Deiana, che aggiunge: «Se c’era una recriminazione da avanzare contro il Governo è il fatto di non aver fatto nulla per “difendere” la Zona Bianca e trattarla come “speciale” attivando una campagna a tappeto sui vaccini per rendere un “suo” (sic!) territorio libero dal virus già ad aprile (unico caso in Europa)».

«In Sardegnaconclude Emiliano Deiana -, per una volta, dovevano essere dirottati vaccini a sufficienza per rendere la zona bianca inespugnabile dal virus. Draghi ha fallito su questo. Non su un algoritmo che ha mostrato spesso limiti evidenti.»

Antonio Caria

Prende sempre più corpo l’iniziativa “Destinazione Pula” che è stata ufficialmente presentata agli operatori turistici.
«Attraverso il restyling dei portali “Visit Pula” e “Pula va a Nozze”ha dichiarato la sindaca Carla Medau -, oltre a promuovere una nuova immagine accattivante ed elegante della “Destinazione Pula , l’assessorato del Turismo guidato da Ombretta Pirisinu punta a coinvolgere tutte le strutture ricettive dando vita ad un lavoro di interscambio promozionale per fare di Pula una destinazione turistica d’eccellenza.»
«Il nostro obiettivo è rendere sempre più appetibile il territorio, valorizzando tutte le sue peculiarità sia a livello naturalistico e culturale che per servizi offertiha aggiunto Ombretta Pirisinu -. I nuovi siti sono già online e potete visitarli e utilizzarli per pubblicizzare Pula.
Antonio Caria

[bing_translator]

Un’opera che ritrae il logo dell’Università di Cagliari tessuto su una tela di lino con inserti di seta blu e l’immagine della Vergine realizzata in bisso secolare. A donarla, in occasione dei 400 anni dell’ateneo cagliaritano, la tessitrice di Sant’Antioco Chiara Vigo.
«Nella mia opera che riproduce lo stemma dell’Ateneo la Madonnina è realizzata con il bisso, centenario come la nostra Universitàha spiegato Chiara Vigo -. Il blu è una seta naturale colorata con la bacca del mirto, attraverso una seccatura bagnata chiusa con il succo di melograno. E’ quest’ultima una colorazione di origine ebraica: nel museo di Corinto è identificata un’isola dove le donne fanno il colore, che potrebbe essere l’isola di Sant’Antioco.»

Antonio Caria