6 October, 2022
HomePosts Tagged "Antonio Poma"

[bing_translator]

Dopo la vittoria conquistata ieri dalla capolista Samassi nell’anticipo disputato sul campo della Frassinetti, a Elmas, 2 a 1 con doppietta del bomber Cacciuto, capocannoniere del girone, il Carbonia è obbligato a vincere questo pomeriggio il confronto casalingo con la San Marco Assemini 1980 (dirige Alessio Pusceddu di Oristano, assistenti di linea Nicola Leoni e Monica Ortu di Cagliari), se vuole mantenere ancora accesa una fiammella di speranza di riaprire i giochi per il primo posto che dà la promozione diretta in Eccellenza, a sei giornate dalla conclusione della stagione regolare, e riscattare la sconfitta di misura subita nella partita del girone d’andata, con rete di Pileri al 32′ del secondo tempo. Andrea Marongiu deve fare a meno degli squalificati Matteo Cosa, Giuseppe Corona e Claudio Cogotti, appiedati dal giudice sportivo rispettivamente per due, una ed una giornata dopo il derby di sette giorni fa con la Monteponi (i primi due espulsi dal campo) e ancora di Giovanni Congiu, Daniele Guberti e Nicola Serra.

Il Carloforte, senza Antonio Poma in panchina e Costantino Andrea Mura e Fabio Arrais in campo, tutti e tre squalificati rispettivamente per una, tre ed una giornata dopo le espulsioni rimediate nella partita persa a Bari Sardo, ospita l’Arbus (dirige Diego Massa di Carbonia, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Andrea Podda di Cagliari). Vincendo, i tabarchini metterebbero un’ipoteca pressoché definitiva sulla salvezza.

La Monteponi di Alessandro Cuccu, priva dello squalificato Alessio Sireus, appiedato per due giornate dal giudice sportivo dopo l’espulsione rimediata nel derby con il Carbonia, sul campo del Quartu 2000 (dirige Luca Mocci di Oristano, assistenti di linea Luigi Antonio Urtis di Sassari e Patrizio Loddi di Cagliari), si gioca le ultime speranze di rientrare in gioco per la salvezza in questo disgraziato campionato di Promozione. La squadra quartese è terz’ultima, con 21 punti, 5 in più della Monteponi che, vincendo, si riporterebbe a -2 dal Quartu 2000, a sei giornate dalla conclusione della stagione regolare, con la speranza che la Villacidrese non faccia bottino pieno nel match casalingo con il Sant’Elena Quartu (in quel caso andrebbe a quota 23). Un pareggio complicherebbe enormemente il cammino della squadra rossoblu, mentre un successo del Quartu 2000 ne spegnerebbe quasi definitivamente le possibilità di rimonta.

Completano il programma della nona giornata del girone di ritorno, le partite Guspini Terralba – Siliqua, Selargius – Seulo 2010 e Tharros – Bari Sardo.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la nona giornata propone le seguenti partite: Senorbì – Cortoghiana, Guasila – Andromeda, Europa 2008 Domusnovas – Atletico Narcao, Sadali – Fermassenti, Gonnosfanadiga – Seui Arcueri, Libertas Barumini – Vllamassargia e, infine, Atletico Villaperuccio – Virtus Villamar.

La nona giornata di ritorno del girone C del campionato di seconda categoria potrebbe risultare decisiva per la promozione matematica della capolista Teulada che ha fin qui dominato, come emerge dallo score di 14 vittorie, 4 vittorie e 1 sola sconfitta fin qui maturato. Per rendere la promozione matematica, le sarà sufficiente non perdere questo pomeriggio sul campo del Perdaxius. Le altre partite in programma sono le seguenti: Iglesias – Acquacadda Nuxis, Is Urigus – Antiochense 2013, Gonnesa Calcio – Atletico Masainas, Musei – Santa Barbara Bacu Abis e Isola di Sant’Antioco – Santadi.

[bing_translator]

Il Carbonia domani pomeriggio può tornare in testa alla classifica del girone A del campionato di Promozione. La capolista Samassi, infatti, questo pomeriggio è stata bloccata sullo 0 a 0 sul campo della Tharros, a Oristano, e se la squadra di Andrea Marongiu vince sul campo della Frassinetti di Virgilio Perra (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Alberto Murru e Francesco Orrù di Cagliari), a Elmas, l’aggancia in testa alla classifica a quota 46 punti. Vincere a Elmas non sarà facile (fino ad oggi, in nove partite, c’è riuscito solo il Seulo 2010 il 20 novembre, con il largo punteggio di 5 a 1) ma la squadra mineraria è caricatissima e affronterà la partita con il morale alle stelle per la grande occasione che le si presenta di tornare al primo posto. All’andata, al “Carlo Zoboli”, il Carbonia si impose di misura per 2 a 1.

Questi i convocati del Carbonia: Daniele Bove, Alessio Sabiu; Simone Giovagnoli, Michael Graccione, Momo Cosa, Claudio Cogotti, Cristian Mameli, Daniele Guberti, Nicola Serra, Fabio Cuccheddu, Elia Carboni, Stefano Piredda, Marco Foddi, Daniele Contu, Stefano Demontis, Alessandro Cosa e Giuseppe Corona.

Il Guspini Terralba, terzo in classifica, gioca sul difficile campo del Selargius.

Nel secondo anticipo della quinta giornata del girone di ritorno, il Bari Sardo, formazione in grande ascesa dopo il disastroso avvio di stagione, si è imposto sul Seulo 2010, con il netto punteggio di 4 a 1. Quella barbaricina, nelle cui fila giocano i sulcitani Federico Trogu e Riccardo Milia, si conferma squadra dal rendimento altalenante, capace di segnare tanto (con 41 reti ha il miglior attacco del girone) ma anche di subire tanto (nonostante occupi il quarto posto in classifica, con ben 27 reti subite, ha una delle peggiori difese del girone).

Nel programma domenicale, spicca il derby tra Carloforte e Monteponi (dirige Alberto Enrico Argiolas di Cagliari, assistenti di linea Giovanni Meloni di Carbonia e Michel Melis di Cagliari), con in panchina due tecnici, Antonio Poma e Claudio Sanna, ex compagni di squadra quando, da giovanissimi, giocavano nel Carbonia in C2, stagione 1986/87. Si tratta di un delicato scontro salvezza nel quale, classifica alla mano, chi rischia di più è sicuramente la Monteponi che, in caso di sconfitta, dopo la vittoria odierna del Bari Sardo, rischierebbe di ritrovarsi ancora più inguaiata in coda alla classifica. Le due squadre che precedono in classifica i rossoblu iglesienti, Villacidrese e Quartu 2000, sono attese entrambe da impegni casalinghi, rispettivamente contro San Marco Assemini ’80 e Siliqua.

Completa il programma della giornata, la partite Arbus – Sant’Elena Quartu.

La quinta giornata di ritorno del girone B del campionato di Prima categoria, vede la capolista Andromeda impegnata sul campo dell’Europa 2008 Domusnovas, mentre le due prime inseguitrici, Gonnosfanadiga e Villamassargia, si affrontano nello scontro diretto.

Le altre partite in programma sono: Atletico Narcao – Cortoghiana, Senorbì – Atletico Villaperuccio, Guasila – Libertas Barumini, Gergei – Seui Arcueri e, infine, Sadali – Virtus Villamar.

[bing_translator]

Antonio Poma è il nuovo allenatore del Carloforte, una delle 16 squadre iscritte al girone A del prossimo campionato di Promozione regionale. Dopo la sofferta salvezza della stagione appena conclusa, iniziata da ripescata e conclusa con il vittorioso play out di fine aprile sul Girasole, la società guidata dal presidente Giuseppe Buzzo ha scelto lui per guidare la squadra nel prossimo campionato, con obiettivo primario una salvezza tranquilla.

Antonio (Tony) Poma, 47 anni, ha alle spalle una discreta carriera da calciatore che ha avuto le sue punte, da giovanissimo, prima nel Carbonia, poi nel La Palma, squadra allora guidata da Bernardo Mereu (uno dei più affermati allenatori sardi, prossimo alla laurea di allenatore di prima categoria al Supercorso di Coverciano), con la quale vinse il campionato Interregionale alla fine degli anni ’80.

Carloforte calcio