7 December, 2022
HomePosts Tagged "Claudio Fadda"

Pirotecnico 3 a 3 questo pomeriggio allo stadio Comunale “Carlo Zoboli”, nella partita di andata della semifinale della Coppa Italia di Eccellenza regionale. Le due squadre si sono presentate in campo prive di diversi titolari e sotto la pioggia battente per tutto il primo tempo, si sono affrontate a viso aperto, concedendo tanto allo spettacolo.
Il risultato, dopo alcune buone opportunità da entrambe le parti, lo ha sbloccato il Carbonia con un calcio di rigore procurato (fallo di Francesco Foddis) e trasformato da Andrea Porcheddu, bravo a spiazzare il portiere oristanese Filippo Stevanato. Carbonia vicino al raddoppio con Fabio Porru, sulla cui conclusione è stato bravo il portiere della Tharros, e con Andrea Porcheddu su assist di Rafael Monteiro, ma poi la squadra biancoblù ha subito il goal del pareggio, autore l’ex di turno, il centrocampista Joseph Tetteh, bravo a sfruttare un calcio d’angolo battuto da Claudio Fadda. Squadre al riposo sull’1 a 1.
In avvio di ripresa la Tharros è stata cinica in contropiede con il centravanti Simone Calaresu, pronto a sfruttare un prezioso assist di Claudio Fadda. La reazione del Carbonia è stata immediata con il bomber-baby Nicola Muscas, classe 2005, pronto alla deviazione vincente, per il goal del 2 a 2.
La partita è rimasta sul filo dell’equilibrio, in un clima più accettabile grazie alla tregua concessa dalla pioggia, il Carbonia ha chiamato ancora in causa Filippo Stevanato, disimpegnatosi in angolo e sugli sviluppi dell’azione successiva la Tharros s’è portata avanti una seconda volta con Alberto Atzori. I due tecnici hanno effettuato diverse sostituzioni, il Carbonia non s’è arreso e ha pareggiato ancora con Nicola Muscas, freddo nel battere a rete con un tocco imparabile per Filippo Stevanato, su assist del neo entrato Niccolò Agostinelli, sugli sviluppi di un’azione avviata da Andrea Porcheddu.
Nel finale il Carbonia ha provato anche a vincere la partita ed è andato vicino al quarto goal, ma è finita in parità, 3 a 3, e in fondo è giusto così per quanto fatto in campo delle due squadre che si giocheranno la qualificazione alla finalissima il 30 ottobre ad Oristano.
Il finale è stato molto nervoso, con una parte di responsabilità del direttore di gara che prima ha negato un calcio di rigore apparso clamoroso alla Tharros, poi ha fatto altrettanto nell’area della Tharros dove è stato atterrato il capitano Nicola Serra che è stato anche ammonito per simulazione e salterà la partita di ritorno ad Oristano perché precedentemente diffidato. L’arbitro ha affondato il colpo cacciando per proteste tre componenti dello staff del Carbonia in panchina, in testa il presidente Stefano Canu e negli spogliatoi ha allungato la lista degli espulsi, nella quale è finito anche il tecnico Diego Mingioni che aveva chiesto al direttore di gara spiegazioni sulle decisioni adottate in campo. Tra gli ammoniti anche il tecnico della Tharros Giampaolo Murru (altro ex, da calciatore).
Carbonia: Idrissi, Mastino Fabio, Orrù, Serra, Hundt, Cappelli, Dore, Porcheddu, Porru, Monteiro, Muscas. A disposizione: Kirby, Fontana, Prieto, Agostinelli, Deluna, Sedda, Idili, Mancini, Cocco. All. Diego Mingioni.
Tharros: Stevanato, Boi, Enna, Foddis, Sardo, Lasi, Fadda, Tetteh, Calaresu, Atzori, Sanna Andrea. A disposizione: Lai, Spiga, Peterle, Sanna Cristian, Sergi, Diana, Lonis, Murru Davide, Fresu.
Arbitro: Andrea Virgili di Olbia.
Assistenti di linea: Paolo Fele di Nuoro e Stefano Siddi di Cagliari.
Marcatori: Porcheddu (rig. C), Tetteh (T), Calaresu (T), Muscas (C), Atzori (T), Muscas (C).
Giampaolo Cirronis

La Pol. Villamassargia ha vinto il campionato provinciale di calcio a cinque organizzato dal #Movimento Sportivo Popolare e parteciperà alle finali nazionali in programma dal 20 al 22 giugno a Rimini. Una seconda quadra, la vincente dello spareggio di play off in programma questa sera, alle 21.30, a Portoscuso, tra ASD Serbariu e ASD Atletico Carbonia ’99, parteciperà alle finali nazionali.

Al termine del campionato, verranno premiati il capocannoniere del campionato, Claudio Fadda dell’ASD Serbariu, autore di 73 reti; e il miglior portiere, Gabriele Urru dell’ASD Atletico Carbonia ’99. La coppa disciplina verrà consegnata alla Società Littoria di Carbonia.

Superando l’ASD Serbariu nello scontro al vertice con il punteggio di 5 a 4, ‘ASD Pol. Villamassargia ora è sola in testa alla classifica del campionato di calcio a cinque del MSP, con 43 punti, uno in più rispetto all’ASD Atletico Carbonia ’99, impostasi sulla Lem Studio Carbonia con il punteggio di 5 a 2. Al terzo posto, l’ASD Serbariu, a quota 40, è stata raggiunta dal Max Man Iglesias, vittorioso con il largo punteggio di 13 a 4 sull’ASD Calcetto Nuxis.

Completano i risultati della 17ª giornata, le vittorie dell’ASD Sa Cantina Terresoli sul campo dell’ASD StanleyBet Carbonia, per 6 a 3, e dell’ASD Fighters F.D. sul campo della Littoria Carbonia, per 9 a 3.

In testa alla classifica dei marcatori c’è Claudio Fadda dell’ASD Serbariu con 61 reti, davanti ad Alessandro Orecchioni dell’Atletico Carb0nia ’99 e a Luigi Pisanu dell’ASD Flumini Trainer con 28 reti.