9 December, 2022
HomePosts Tagged "Ferruccio Garau"

[bing_translator]

Venerdì 29 marzo, a Cagliari, nuovo appuntamento con la 25ª edizione del festival Echi lontani, pensato per riproporre il prezioso patrimonio della musica antica nei più suggestivi angoli della città.

Alle 21.00, nella chiesa di Santa Maria del Monte, in via Corte d’Appello, si esibirà il Janas Ensemble, formazione composta da Lorenzo Cavasanti (flauto), Antonio Fantinuoli (violoncello) e Paola Erdas (clavicembalo), che ha deciso di dedicare la serata al fondatore della rassegna, Ferruccio Garau, proprio nel giorno in cui avrebbe festeggiato il compleanno.

Il concerto, intitolato “Un sogno – La follia”, proporrà un programma che spazierà da brani del padre benedettino Diogeno Bigaglia a quelli di Francois Couperin, da Jean Fèry Rebel a Marin Marais sino a partiture di Antonio Vivaldi ed Arcangelo Corelli.

Echi lontani è organizzato dall’omonima associazione culturale in partenariato con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e con la collaborazione della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e dell’associazione culturale “Le Officine”.

[bing_translator]

L’associazione Echi lontani rimane orfana del suo presidente, Ferruccio Garau, morto ieri sera improvvisamente nella sua casa di Selargius.

Ferruccio Garau è stato una delle personalità più importanti del panorama musicale e culturale cagliaritano e non solo, dedito completamente alla divulgazione della musica antica (dei periodi medievale, rinascimentale, barocco e classico) eseguita su strumenti d’epoca e con criteri storici.

Nella sua giovinezza ha studiato al Conservatorio di Cagliari, arrivando alle soglie del diploma in Organo e composizione organistica. Negli anni Settanta è stato uno degli esponenti di spicco del Collettivo musicale del movimento studentesco a Cagliari.

Dal 1984 al 1994 ha organizzato gli “Incontri Internazionali di Musica, Danza e Didattica”, tenutisi ininterrottamente a Selargius.

Nel 1995 ha fondato il festival “Echi lontani – musiche d’epoca in luoghi storici”, prima in seno alla cooperativa “Cogitur” e poi facendo nascere, nel 2001, l’“Associazione Culturale Echi lontani”, che ogni anno promuove intense attività di promulgazione della musica antica attraverso concerti, spettacoli, proiezioni, conferenze, dibattiti e presentazioni con l’intento di far conoscere a un vasto pubblico il mondo della pratica musicale storica.

Come organizzatore di concerti è sempre stato sensibile anche alle realtà musicali e culturali presenti sul territorio regionale, collaborando ripetutamente con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e con l’Università di Cagliari, e lasciando sempre spazio, all’interno del cartellone del festival, anche ad artisti locali oltre che ad acclamati musicisti provenienti sia dal continente che da tutto il mondo, come pure creando all’interno del festival microrassegne dedicate a gruppi di studenti europei (Schola, ensembles in rappresentanza di Istituti europei di formazione musicale) e alle varie realtà culturali e tradizionali sarde e cagliaritane in particolare (Festa di Sant’Efisio, Musei Aperti, inaugurazione organi, Cagliari paesaggio, Concerti nelle Città Regie).

Costretto da tempo a fare i conti con seri problemi di salute, Ferruccio Garau non ha mai mostrato segni di arresa, continuando infaticabile a profondere il suo impegno nel festival che tanto amava.

La sua morte lascia un grande vuoto nell’ambiente culturale e musicale cagliaritano e non solo.

[bing_translator]

Musica, conferenze di presentazione e proiezioni  per riscoprire il fascino della musica antica, suonata con strumenti storici. Dal 21 marzo al 14 ottobre Cagliari ospiterà la 24ª edizione di Echi lontani, il festival che ripropone il prezioso patrimonio musicale appartenente all’arco di tempo compreso tra il Medioevo e il tardo Settecento.

Organizzata dall’associazione Echi lontani, in partenariato con il Conservatorio “G.P. da Palestrina”, la Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e l’associazione culturale “Le Officine”, la manifestazione si avvale della direzione artistica di Dario Luisi, violinista genovese e grande esperto di musica antica.

I dettagli della manifestazione saranno illustrati nella conferenza stampa in programma lunedì 12 marzo, alle 11.00. nell’aula magna del Conservatorio di Cagliari, in piazza Porrino.

All’incontro con i giornalisti interverranno il direttore ed il presidente del Conservatorio, Giorgio Sanna e Gianluca Floris, il presidente di Echi lontani, Ferruccio Garau, l’assessore comunale alla Cultura, Paolo Frau, un rappresentante della Fondazione Siotto.

[bing_translator]

Musica, danza, conferenze, proiezioni e lezioni-concerto per riscoprire il fascino della musica antica, suonata con strumenti storici. Dal 21 marzo al 4 agosto Cagliari ospiterà la 24ª edizione di Echi lontani, il festival che ripropone il prezioso patrimonio musicale appartenente all’arco di tempo compreso tra il Medioevo e il tardo Settecento.

Organizzata dall’associazione Echi lontani, in partenariato con il Conservatorio “G. P. da Palestrina”, la Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e l’associazione culturale “Le Officine”, la manifestazione si avvale della direzione artistica di Dario Luisi, violinista genovese e grande esperto di musica antica.

I dettagli della manifestazione saranno illustrati nella conferenza stampa in programma lunedì 12 marzo, alle 11.00, nell’aula magna del Conservatorio di Cagliari, in piazza Porrino.

All’incontro con i giornalisti interverranno il direttore e il presidente del Conservatorio, Giorgio Sanna e Gianluca Floris, il presidente di Echi lontani, Ferruccio Garau, l’assessore comunale alla Cultura, Paolo Frau, un rappresentante della Fondazione Siotto.

[bing_translator]

Dal 21 marzo al 25 giugno torna a Cagliari, per la 23esima edizione, “Echi lontani”, il festival che ripropone, rendendolo accessibile a tutti, il prezioso patrimonio musicale appartenente soprattutto al periodo compreso tra il Medioevo e il tardo Settecento.

I dettagli della manifestazione, organizzata dall’associazione Echi lontani, in collaborazione con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, la Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” e l’associazione culturale “Le Officine”, saranno illustrati nella conferenza stampa in programma martedì 21 marzo, alle 10.30, nell’aula magna del Conservatorio di Cagliari, in piazza Porrino.

Parteciperanno: la direttrice e il presidente del Conservatorio, rispettivamente Elisabetta Porrà e Gianluca Floris, il presidente di Echi lontani, Ferruccio Garau, il direttore artistico del festival, Dario Luisi, l’assessore comunale alla cultura, Paolo Frau, il responsabile comunicazioni esterne della Fondazione di Sardegna, Graziano Milia.

Il festival entrerà nel vivo poco dopo l’incontro con i giornalisti, con la presentazione alle 11.30, sempre nell’aula magna nel Conservatorio, di “Frangi Cupido i Dardi”, il nuovo cd (recentemente uscito per la prestigiosa etichetta Arcana – Gruppo Outhere) dell’ensemble ArtiCoolAzione in cui sono riportate alla luce cantate per alto e basso continuo del Settecento composte da Johann Adolph Hasse, Leonardo Vinci, Alessandro Scarlatti e Leonardo Leo. L’incontro sarà seguito dalla tavola rotonda “Riflessioni sul mercato discografico della musica antica”, a cui parteciperà, tra gli altri, il direttore artistico dell’etichetta Arcana, Giovanni Sgaria. Sempre martedì sarà possibile ascoltare dal vivo l’ensemble ArtiCoolAzione, che proporrà i brani del suo ultimo lavoro in un concerto in programma alle 21.00, nel Palazzo Siotto.

[bing_translator]

Sabato 12 marzo, presso l’Aula Magna del Conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXII edizione del Festival Internazionale Echi lontani – Musiche d’epoca in luoghi storici.

Sono intervenuti Enrica Puggioni (assessore della Cultura del comune di Cagliari), Elisabetta Porrà (direttore del Conservatorio “Pierluigi da Palestrina”), Ferruccio Garau (presidente dell’associazione Echi lontani), Myriam Quaquero (musicologa, dipartimento di musica antica del Conservatorio di Cagliari) ed in collegamento da Graz Dario Luisi (direttore artistico del Festival, direttore del dipartimento di musica antica del Conservatorio “J.J. Fux” di Graz-Austria).

Echi lontani 2016-Conferenza Stampa di presentazione-Puggioni, Porrà, Garau, Quaquero, Luisi Echi lontani 2016-Conferenza Stampa di prese ntazione-Quaquero, Porrà, Garau, Puggioni

[bing_translator]

Si terrà sabato 12 marzo, alle 11.00, a Cagliari, presso l’Aula Magna del Conservatorio di Musica “G.P. da Palestrina” (Piazza Porrino), la conferenza stampa di presentazione della XXII edizione 2016 di Echi lontani – Musiche d’epoca in luoghi storici.

Alla presentazione di Echi lontani prendono parte Elisabetta Porrà (direttrice conservatorio Pierluigi da Palestrina), Enrica Puggioni (assessore Cultura e spettacolo, Cagliari), Ester Gessa (direttrice Biblioteca universitaria), Graziano Milia (Fondazione Banco di Sardegna), Ferruccio Garau (presidente Echi lontani), Dario Luisi (violinista, direttore artistico Echi Lontani – direttore dipartimento Musica antica conservatorio “J.J. Fux” di Graz, Austria). Attilio Motzo (violinista) e Myriam Quaquero (musicologa) rappresentano il dipartimento di Musica antica del conservatorio di Cagliari.

 loc echi lontani2016.cdr