17 April, 2021
HomePosts Tagged "Giancarlo Mameli"

[bing_translator]

I 24 candidati della lista “Piazza Sella” che sostengono la candidatura a sindaco di Iglesias di Mauro Usai.

Maria Teresa Aroni (1957)

Sabrina Boi (1969)

Lisetta Campidano (1973)

Giorgio Carta (1959), consigliere uscente

Federico Casti (1983)

Federica Sara Chessa (1987)

Roberto Chirigu (1983)

Nicola Concas (1986)

Giuliana Cotza (1952)

Eleonora Deidda (1988)

Vito Didaci (1940), consigliere uscente

Roberto Lai (1976)

Davide Loni (1965)

Giancarlo Mameli (1960)

Emanuele Marongiu (1971)

Ignazio Mocci (1967)

Ignazio Moi (1964)

Giuseppe Mura (1959)

Maurizio Murgioni (1968)

Fiorella Panzali (1972)

Monica Pinna (1972)

Luca Roveri (1969)

Massimo Simola (1961)

Federica Tola (1964).

 

[bing_translator]

Mauro Usai, 29 anni, presidente del Consiglio comunale negli ultimi cinque anni, è ufficialmente da oggi il quarto candidato a sindaco della città di Iglesias per le elezioni Amministrative del prossimo 10 giugno. Mauro Usai si è presentato questa mattina, davanti all’ingresso del Municipio, in presenza di un centinaio di persone, tra le quali c’erano il sindaco uscente Emilio Gariazzo (non ricandidato neppure da consigliere), il vicesindaco Simone Franceschi, l’assessore Francesco Melis ed alcuni consiglieri uscenti.

Mauro Usai, al momento, ufficialmente, è il candidato di quattro liste: la lista del candidato sindaco “Rinnova Iglesias”, la lista del Partito democratico e due liste civiche, una nella quale convergono varie componenti della Sinistra ed una composta da candidati di varia estrazione civica. Ufficiosamente, invece, la coalizione è destinata ad allargarsi nelle prossime ore, perché pare ormai definito l’accordo con la lista civica Piazza Sella, ispirata dall’UDC, e con almeno un’altra lista civica, quella che fa riferimento a Giancarlo Mameli, liste che alcune settimane fa avevano proposto la candidatura a sindaco della giornalista Ilenia Mura, poi tramontata per la mancata adesione al progetto di Forza Italia, poi schieratasi a sostegno della candidatura a sindaco di Valentina Pistis (Cas@ Iglesias), sostenuta anche dalla lista civica Iglesias in Comune e da Fratelli d’Italia.

A quattro giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle liste, appare ormai quasi certo che a contendersi la poltrona di primo cittadino di Iglesias per i prossimi cinque anni, saranno in quattro: Valentina Pistis (32 anni), Mauro Usai (29 anni), Federico Garau (26 anni, candidato del Movimento 5 Stelle) e Carlo Murru (54 anni, candidato di una coalizione di liste civiche).

Mauro Usai ha esposto, in un intervento durato circa 3/4 d’ora, le linee essenziali del programma amministrativo, partendo dal turismo e, non a caso, al termine, ha tenuto una breve conferenza stampa negli spazi dell’Ufficio turistico, sistemati nel Palazzo comunale, nel corso della quale lo abbiamo intervistato.

Stretta di mano tra il sindaco uscente Emlio Gariazzo e Mauro Usai.

                               

 

 

 

[bing_translator]

Dopo il tramonto della trattativa PD-Piazza Sella (UDC), si profila una sfida a cinque per le prossime elezioni Amministrative al comune di Iglesias. Ufficialmente sono già in campo tre candidati alla carica di sindaco: Valentina Pistis, 33 anni, candidata di Cas@ Iglesias, lista Iglesias in Comune, Forza Italia e Fratelli d’Italia (adesione più recente alla coalizione, dopo quella di Forza Italia); Carlo Murru, 54 anni, candidato di tre liste civiche; Federico Garau, 26 anni, candidato del Movimento 5 Stelle.

Altre due candidature verranno ufficializzate nei prossimi giorni. Il Partito democratico per la corsa alla successione al sindaco uscente Emilio Gariazzo che ha annunciato la sua uscita di scena alcune settimane fa, dovrebbe scegliere Mauro Usai, 29 anni, presidente del Consiglio comunale negli ultimi cinque anni, alla guida di una coalizione di almeno tre liste (PD più due civiche, una delle quali dovrebbe essere la lista del candidato sindaco); Piazza Sella scioglierà le ultime riserve entro giovedì, al più tardi venerdì e sarà interessante scoprire se la candidata sarà Ilenia Mura, la giornalista che già due settimane fa era stata scelta come candidata a sindaco di una coalizione di quattro liste (Piazza Sella, Fratelli d’Italia e due liste civiche che farebbero riferimento a Giancarlo Mameli e Pinello Cossu) o se la scelta ricadrà su un altro candidato. La scelta di Ilenia Mura, 42 anni, non era stata condivisa da Forza Italia che di lì a poco aveva annunciato l’abbandono della coalizione di centrodestra ed il sostegno alla candidata a sindaco Valentina Pistis (l’ingresso di Forza Italia alla coalizione non è stato gradito dal PCI di Iglesias che l’ha lasciata con una decisione non condivisa dal consigliere comunale uscente Alberto Cacciarru che, viceversa, ha confermato la sua adesione alla guida della lista civica Iglesias in Comune). La scelta di Forza Italia è stata seguita nei giorni scorsi da Fratelli d’Italia che, inizialmente, aveva stretto alleanza con Piazza Sella e due liste civiche a sostegno di Ilenia Mura.

Come emerge dal quadro suesposto, la situazione politica a Iglesias nelle ultime settimane si è notevolmente ingarbugliata e, a 11 giorni dal termine ultimo per la presentazione ufficiale delle liste (sabato 12 maggio), i colpi di scena potrebbero non essere finiti.

In una situazione così confusa, con cinque candidati alla carica di sindaco ed almeno una dozzina di liste (ma il numero potrebbe anche arrivare a 15), è assai improbabile se non addirittura impossibile, che la partita possa chiudersi con l’elezione del nuovo sindaco al primo turno, domenica 10 giugno, e la corsa sarà quindi quasi certamente orientata a conquistare una delle prime due posizioni utili per arrivare al turno di ballottaggio di domenica 24 giugno.

[bing_translator]

Dopo la rottura della coalizione di centrodestra, con l’adesione di Forza Italia alla coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Valentina Pistis (Cas@ Iglesias), a Iglesias si profila l’accordo PD-Piazza Sella (UDC). Nell’ultima settimana, tra partiti e movimenti impegnati nella preparazione delle liste da presentare agli elettori il 10 giugno per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale, è accaduto di tutto. Prima l’annuncio dell’accordo tra quattro liste di centrodestra (Piazza Sella, Fratelli d’Italia e due liste civiche che fanno riferimento a Giancarlo Mameli e Pinello Cossu) per la candidatura a sindaco della giornalista Ilenia Mura; poi l’annuncio di Forza Italia di adesione alla coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Valentina Pistis (Cas@ Iglesias e lista “Iglesias in comune” creata da rappresentanti del PCI); ieri l’uscita del PCI dalla coalizione che sostiene la candidatura di Valentina Pistis, nella quale resta Alberto Cacciarru (consigliere comunale uscente del PCI) che sarà capolista nella lista civica Iglesias in comune («ho deciso in ogni caso di rimanere – ha detto questo pomeriggio – perché non ho queste barriere ideologiche ma ho semplicemente delle idee da portare avanti per il bene della mia città»); questa sera la riunione tra le delegazioni del Partito democratico e della lista civica Piazza Sella (UDC) che, salvo sorprese, dovrebbero ufficializzare l’accordo, al quale hanno lavorato negli ultimi giorni. A questo quadro, vanno aggiunte le candidature a sindaco del medico Carlo Murru alla guida di una coalizione di tre liste civiche, e del giovane studente universitario Federico Garau per il Movimento 5 Stelle.

La situazione è in continua evoluzione e non sono escluse ulteriori sorprese, anche se i tempi stringono, perché alla presentazione delle liste mancano ormai poco più di due settimane.

 

[bing_translator]

A Iglesias Forza Italia ha ufficializzato ieri sera il sostegno alla candidata a sindaco Valentina Pistis per le elezioni Amministrative del 10 giugno. La decisione è maturata al termine della riunione convocata per ieri sera, con all’ordine del giorno le scelte da fare dopo che le altre forze politiche del centrodestra hanno annunciato la scelta per la candidatura a sindaco della giornalista Ilenia Mura. Lo strappo era nell’aria e ieri è stato sancito definitivamente, con l’adesione di Forza Italia alla coalizione formata da Cas@ Iglesias e dal Partito Comunista di Iglesias.

Ora sarà interessante verificare quale sarà la reazione ufficiale delle forze che hanno indicato Ilenia Mura: Piazza Sella, Fratelli d’Italia e due liste civiche che fanno riferimento a Giancarlo Mameli e Pinello Cossu.

Nessuna decisione ufficiale è arrivata finora dal Partito democratico (si parla con insistenza della candidatura a sindaco del presidente del Consiglio comunale uscente Mauro Usai, ma resta in campo anche il vicesindaco uscente Simone Franceschi), e dal Movimento 5 Stelle.

Il medico Carlo Murru (ex sindaco di Quartucciu), infine, dovrebbe guidare, da candidato a sindaco, tre liste civiche.

[bing_translator]

Al comune di Iglesias, dopo la candidatura di Valentina Pistis (Cas@ Iglesias), ufficializzata lo scorso 30 dicembre, si profila la candidatura di un’altra donna alla carica di sindaco per le elezioni amministrative in programma il prossimo 10 giugno (eventuale ballottaggio il 24 giugno). Ilenia Mura, 42 anni, giornalista professionista, è stata scelta ieri sera dalle delegazioni di quattro liste di centrodestra (Piazza Sella, Fratelli d’Italia e due liste civiche che fanno riferimento a Giancarlo Mameli e Pinello Cossu). Per l’ufficializzazione della candidatura bisognerà attendere ancora qualche giorno, perché l’auspicio dei proponenti è che sul nome di Ilenia Mura possa convergere anche Forza Italia e si possa così arrivare ad una candidatura unitaria di tutto il centrodestra. Forza Italia valuterà la situazione e l’ipotesi di adesione alla candidatura di Ilenia Mura, in una riunione convocata per sabato e, nel caso di fumata bianca, Ilenia Mura verrà presentata ufficialmente come candidata a sindaco della coalizione di centrodestra all’inizio della prossima settimana.

.

S’infiamma anche nel Sulcis Iglesiente la battaglia politica per la corsa alla segreteria del Partito Democratico.

Nasce a Iglesias il comitato “Per Matteo Renzi segretario”. I promotori del comitato iglesiente per Renzi segretario sono: il capogruppo in consiglio comunale del PD Francesco Melis, i consiglieri comunali PD, Franca Fara e Ubaldo Scanu, alcuni attivisti democratici come Marco Crobeddu, Licia Cau, Giancarlo Mameli, il responsabile Europa e politica estera dei Giovani democratici della Sardegna, Gianpaolo Rosina, e vari esponenti della società civile, iscritti al PD che vedono in Matteo Renzi una speranza di rilancio concreto per l’Italia.

«La nascita del comitato – si legge in una nota diffusa oggi – sarà l’occasione per confrontarsi su tematiche locali e nazionali ma soprattutto un modo per riavvicinare il partito alla gente. Noi crediamo che oggi sia fondamentale recuperare il dialogo con le persone, proporre un programma valido, diverso dal passato, differenziarci e cambiare creando una vera proposta politica alternativa. Occorre rivalorizzare il termine Democratico non solo negli slogan ma anche nei fatti. Siamo sicuri che Renzi saprà essere il segretario giusto per il PD con una vera proposta alternativa e giovane. Noi vogliamo un cambiamento vero! Gia da questo sabato – conclude la nota – il comitato sarà presente e operativo nella riunione di tutti i comitati sardi per Renzi segretario, presieduta dall’on. Luca Lotti.»

Matteo Renzi 2