5 July, 2022
HomePosts Tagged "Matteo Congia"

Graziano Mannu è il nuovo allenatore della Villacidrese, subentra all’esonerato Matteo Congia, cui sono state fatali tre sconfitte consecutive, nel campionato di Eccellenza regionale. 51 anni, Graziano Mannu ha alle spalle una lunga e brillante carriera, prima da calciatore, poi da allenatore. Ha concluso quella da calciatore a Carbonia, la sua città, dove ha iniziato ad allenare, prima alla guida della squadra juniores, poi con la prima squadra, per sette lunghe stagioni consecutive. I risultati migliori che si ricordano sono la promozione in Eccellenza e la finale di Coppa Italia persa nel mese di febbraio 2010, a Nuoro, con il Porto Torres, ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari ed i supplementari si erano conclusi sull’1 a 1 (con il vantaggio iniziale del Carbonia).

Lasciato il Carbonia, ha guidato il Sanluri in Eccellenza, raggiungendo il quinto posto nella stagione 2013/2014; il Ghilarza, squadra con la quale ha vinto Coppa e Supercoppa nella stagione 2015/2016; il Castiadas, per l’esperienza meno fortunata, nella stagione 2016/2017, conclusa con l’esonero dopo sole sei giornate di campionato. Successivamente, ha guidato la Kosmoto Monastir nell’ultimo scorcio del campionato di Eccellenza 2017/2018, riuscendo a salvarla con una piccola impresa, nei play-out. Dopo un anno dedicato interamente al suo lavoro da ristoratore, nella stagione 2019-20 è stato chiamato al capezzale del La Palma, ultimo nel campionato di Eccellenza (vinto dal Carbonia), senza molta fortuna, anche perché interrotto per la pandemia da Coronavirus dopo le partite della 23ª giornata, disputate il 1° marzo 2020.

A Villacidro Graziano Mannu trova una squadra in difficoltà, dopo il positivo avvio di stagione. Dopo il ripescaggio, la società ha fatto le cose in grande, inserendo cinque calciatori di grande esperienza, tra i quali tre dei protagonisti due anni fa della straordinaria stagione con il Carbonia, Marcello Angheleddu, Alessio Figos e Luigi Pinna, che hanno ritrovato Mattia Cordeddu e Diego Pinna (con loro al Carbonia di Andrea Marongiu), già a Villacidro nella passata stagione; l’attaccante Umberto Festa, il difensore Salvatore Bruno. La vetta della classifica è lontana, la Ferrini è a quota 25, 13 punti più su, Sant’Elena Quartu e Taloro Gavoi appena due punti dietro, 11 più su, ma il quarto posto appare alla portata, attualmente in mano all’Arbus a quota 17, 5 punti più su. Graziano Mannu dovrà cercare di entrare quanto prima possibile in sintonia con il gruppo, per iniziare a trasmettere le sue idee, vivere alla giornata ed iniziare a guardare la classifica magari al giro di boa del calendario, tra la fine del girone d’andata e l’inizio del girone di ritorno, prevista in coincidenza con la pausa di Natale.

Graziano Mannu conosce molto bene la “piazza calcistica” di Villacidro, avendo vestito la maglia della Villacidrese, da calciatore, per ben sette stagioni.

Giampaolo Cirronis

Un’attesa durata quasi un anno. Dal 25 ottobre 2020, data dell’ultima partita ufficiale della Villacidrese ad oggi, 1° settembre, giorno del grande debutto nella Coppa Italia di Eccellenza. Alle ore 18.00, allo stadio Comunale di Villacidro, i gialloblù allenati dal confermatissimo Matteo Congia ospiteranno l’Arbus per la seconda giornata del triangolare valido per gli ottavi di finale della competizione.

Nella prima giornata, l’Arbus ha perso 4-0 contro il Guspini, formazione che la Villacidrese affronterà poi domenica in trasferta per la terza e decisiva partita che vale la qualificazione ai quarti di finale.

«Anche se è Coppa Italia, per noi è sempre una partita di Eccellenza. A Villacidro eravamo da anni senza giocare questo tipo di partite. C’è curiosità e siamo molto felici», è il commento del tecnico.

Dopo due campionati di Promozione non terminati a causa dell’emergenza sanitaria, la Villacidrese è stata ripescata in Eccellenza: «L’anno scorso eravamo primi dopo cinque partite, nella stagione precedente invece secondi. Il ripescaggio ce lo siamo meritato», afferma mister Matteo Congia, pronto ad un nuovo grande salto.

Per il momento l’allenatore però non fissa obiettivi: «Siamo una neopromossa e non conosciamo bene il campionato. Sarà un campionato durissimo e tostissimo. Non so cosa aspettarmi, ma la società ha allestito una rosa con tante qualità. Ora come ora però non mi sento di dare un obiettivo. Vediamo prima come vanno le prime giornate. Siamo fiduciosi e vogliamo ben figurare».

Il tecnico è soddisfatto della rosa a disposizione: «Fin dalla vittoria del campionato di Prima Categoria abbiamo deciso di costruire una base solida su cui lavorare anno per anno, senza stravolgere la squadra. Quest’anno abbiamo preso per alzare il livello due giocatori di categoria come Pinna e Angheleddu più il fuoriquota Corda che ha giocato in Serie D e in Eccellenza. Per il resto abbiamo molta fiducia nei ragazzi locali, vogliamo farli crescere».

Una marcia in più stasera contro l’Arbus la daranno i tifosi, che potranno accedere allo stadio comunale di Villacidro muniti di green pass: «Per le grandi stagioni devono esserci tre componenti: la squadra, la società e il pubblico. Se queste vanno di pari passo, si fanno grandi stagioni. Per noi il pubblico è importante, abbiamo sempre avuto un buon seguito. I nostri tifosi vogliono vedere belle partite. Non vediamo l’ora di entrare in campo», conclude Matteo Congia.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming, a partire dalle ore 18.00, sulla pagina Facebook della Villacidrese Calcio, grazie alla produzione del media partner Directa Sport Live TV.

E’ terminato senza goal, questo pomeriggio, il secondo test precampionato del nuovo Carbonia di David Suazo, con la Villacidrese di Matteo Congia. La partita, al Comunale di Villacidro, è stata giocata sulla distanza di tre tempi di 30 minuti ciascuno, nel corso dei quali i due tecnici hanno alternato tutti i calciatori a loro disposizione.

Inizialmente, ovviamente, in campo si sono viste le probabili formazioni base, eccezione fatta per qualche assenza forzata. Le due squadre hanno mostrato buone trame di gioco, con poche conclusioni a rete, limite abbastanza frequente nella prima fase della preparazione, in presenza di forti carichi di lavoro e della necessità di tempo per amalgamare i nuovi che, per il Carbonia, rappresentano la maggioranza nella rosa a disposizione di David Suazo, “zeppa” di giovanissimi. Sono scesi in campo anche alcuni calciatori ancora in prova che se convinceranno David Suazo, verranno tesserati nei prossimi giorni.

La Villacidrese, quest’anno, può contare su ben cinque calciatori ex Carbonia, protagonisti della straordinaria stagione in Eccellenza 2019/2020, non conclusa a causa della pandemia ma premiata con una meritatissima promozione in serie D e la conquista della Coppa Italia: Marcello Angheleddu (capitano di quel Carbonia), Alessio Figos, Luigi Pinna, Mattia Cordeddu e Diego Pinna.

David Suazo ha seguito la prova dei suoi con grande attenzione, dando continui consigli, soprattutto ai più giovani, che lo seguono con grande applicazione.

La squadra, costruita in poche settimane dopo lo scampato pericolo dell’esclusione dal campionato, è molto giovane, David Suazo sembra particolarmente a suo agio nella cura dei giovani, ma è innegabile che per affrontare il prossimo campionato di serie D con concrete speranze di ben figurare e conservare la categoria, soprattutto se verrà confermato l’inserimento della squadra nel girone sardo-laziale-campano, occorrerebbe l’inserimento di alcuni elementi di provata esperienza nella categoria (4-5). La società guidata dal presidente Stefano Canu finora s’è mossa facendo affidamento su un budget di spesa “certo” più limitato rispetto a quello della passata stagione. L’auspicio è che quanto prima possibile possa finire l’esilio forzato a Siliqua, con il ritorno allo stadio Comunale “Carlo Zoboli” e che si riesca a dare al progetto maggiore solidità economica, base indispensabile per “irrobustire” la rosa a disposizione di David Suazo.

Giampaolo Cirronis

 

[bing_translator]

Dopo il doppio successo e il passaggio del turno in Coppa Italia contro il Gonnosfanadiga, inizia finalmente il campionato di Promozione per Villacidrese. Domani, alle 16.30, la squadra di Matteo Congia è pronta al debutto sul campo C.R.A.S del La Palma Monteurpinu in via San Paolo a Cagliari. Sarà di fatto la gara inaugurale della Promozione 2020/2021.

«Abbiamo costruito una squadra per fare un campionato di verticedice il tecnico Matteo Congiama come noi l’hanno fatto anche altre società. Ci sono diverse formazioni attrezzate, noi faremo il massimo per raggiungere l’obiettivo. Le vittorie in Coppa Italia ci hanno dato morale, abbiamo fatto un bel precampionato.»

La prima giornata è sempre un’incognita: «Non conosciamo tantissimo il nostro avversarioprosegue l’allenatore della Villacidreseil campo in terra per noi non è il massimo, ma abbiamo comunque preparato bene la partita. Restano solo un paio di dubbi di formazione».

La grande novità di questo avvio di stagione è la decisione di abolire per questa stagione i playoff e i playout: «Per noi cambia tantissimoconclude Matteo Congia -. Non credo sia corretto modificare una regola alle porte del campionato. Non fare playoff e playout vuol dire anche che a fine stagione ci saranno molte squadre che non dovranno più chiedere nulla al campionato. Sono cose che andrebbero rese note prima».

La testa ora passa al campo e alla partita di domani, sabato 26 settembre, contro il La Palma Monteurpinu, in programma alle 16.30 al campo C.R.A.S di via San Paolo a Cagliari. L’arbitro designato è Alessandro Manno di Cagliari, coadiuvato dagli assistenti Alessio Evangelisti di Oristano e Nicola Deriu di Oristano.
La gara sarà trasmessa in differita e in prima visione sabato, alle 21.30, sulla pagina Facebook di Directa Sport Live TV e della Villacidrese Calcio.