5 October, 2022
HomePosts Tagged "Michele Stivaletta"

A seguito dell’esito positivo di un avviso pubblico regionale a cui l’Amministrazione si era candidata a maggio scorso, nella sala Polifunzionale del comune di Carbonia, si è tenuto ieri il primo laboratorio del progetto pilota dal titolo “Destinazione turistica del Sud Ovest Sardegna”, a cui hanno partecipato tra gli altri i funzionari incaricati della Regione Sardegna, i soggetti partner del progetto facenti parte del comparto economico, turistico e commerciale del territorio sulcitano. Hanno preso parte attiva anche i rappresentati istituzionali di Agid (Agenzia Italiana per la Digitalizzazione), Gal (Gruppo Azione Locale) e Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

Il workshop formativo, informativo e di programmazione, inserito nel programma dell’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile, è stato aperto dal sindaco di Carbonia Pietro Morittu e dall’assessora Katia Puddu, che ha in capo la delega Agenda 2030, al tavolo dei lavori insieme all’assessore del Turismo Michele Stivaletta. Al centro il tema del turismo sostenibile integrato, sviluppato nei suoi vari aspetti e fondato su pilastri tra i quali l’eredità culturale, i siti minerari e i prodotti turistici che devono però fare i conti con alcune carenze strutturali e di sistema.

“Per superarleha detto il sindaco Pietro Morittu in apertura di lavoricontinueremo ad impegnarci per aggiudicarci risorse provenienti dai finanziamenti europei e fondi derivanti dalle Politiche di Sviluppo e Coesione che possono avere una evoluzione importante nel Sulcis afflitto dalla crisi economica.”

Da mesi l’Amministrazione comunale sta lavorando per una organizzazione strategica coinvolgendo, attraverso la costituzione di un partenariato, il Parco Geominerario storico ambientale della Sardegna, il CICC, la Fondazione Cammino minerario di Santa Barbara, il Consorzio Sistema Culturale Sardegna, Confartigianato, Confapi e il Centro Commerciale Naturale, presenti all’incontro a cui ne seguirà un altro ad ottobre.

“La tavola rotonda di oggiha sottolineato l’assessora Katia Pudduè stata un’occasione propizia per fare rete con le tante realtà che ci circondano. Siamo orientati allo sviluppo di una metodologia di cooperazione volta a raggiungere precisi obiettivi come, per esempio, far diventare Carbonia centro di snodo della mobilità turistica sostenibile.”

La grande sfida: far dialogare il turismo culturale con quello marinaro, enologico, della ristorazione a km zero, degli sport e dei cammini e rendere il buon livello di accoglienza del territorio una conseguenza naturale data dall’organizzazione di servizi e di strutture che sono principalmente a beneficio della cittadinanza stessa.

“La creazione di un Consorzio turistico e di un marchioha osservato in conclusione l’assessore Michele Stivalettasarà fondamentale per coordinare tutti gli attori pubblici e privati coinvolti per iniziative a vocazione turistica che si intrecceranno con lo sviluppo culturale e digitale del territorio.”

Questa sera, a Carbonia, “L’addio all’estate 2022”. A partire dalle ore 21.30 lo spazio di piazza Marmilla sarà animato da musica e balli per il finale del cartellone degli eventi estivi promossi dal Comune di Carbonia. La manifestazione è organizzata con il supporto di Pro Loco, Privilege Night Event e Music Factory, con il contributo delle attività del centro, in particolare di Twin Bar, Neb Caffè, Centrale 38 e Happy West.

Contestualmente, per l’ultima sera in piazza Roma e nel centro cittadino, ci sarà “Nottinsieme”.

«L’addio all’estate è un evento molto amato e atteso che si è voluto riprendere rendendo merito anche agli ideatori», hanno detto gli assessori della Cultura e Spettacolo Giorgia Meli e delle Attività produttive e Turismo Michele Stivaletta.

«Un eventohanno sottolineato Giorgia Meli e Michele Stivaletta – che permette di dare spazio ai giovani e al loro talento. Siamo molto soddisfatti del buon riscontro di pubblico avuto con la proposta giornaliera degli spettacoli che abbiamo organizzato in questi tre mesi, con il supporto di partners e associazioni.»

Ad esibirsi sul palco ci saranno cantanti, Dj e ballerini: Killah Beatz & PT Mob, Feb, Tuve, Mere & Flaco. Dj Toto e Gioitz.

«La collaborazione tra soggetti pubblici e privati, con il contributo delle attività commerciali interessate ad animare il centro della cittàhanno concluso Giorgia Meli e Michele Stivaletta è una formula da valutare e da riproporre per le iniziative future.»

A seguito delle segnalazioni pervenute da parte dei cacciatori e tenuto conto dell’apertura della stagione venatoria prevista per domani giovedì 1 settembre e per domenica 4 settembre, l’ufficio Attività produttive del Comune di Carbonia ha stabilito una apertura straordinaria in data odierna del Front Office in piazza Roma, per andare incontro alle esigenze di consegna delle fogline di caccia.

Al contrario di quanto precedentemente comunicato, il Front Office di piazza Roma sarà quindi aperto oggi dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Mentre domani e dopo, rispettivamente 1 e 2 settembre, ci si potrà recare presso lo sportello comunale di Cortoghiana, dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

«Ci è sembrato opportuno fornire una pronta risposta ha spiegato l’assessore delle Attività produttive, Michele Stivaletta alle esigenze legate alla apertura imminente della stagione venatoria e ringrazio la disponibilità degli uffici che devono fare i conti con la carenza di organico, ragione per la quale era stata comunicata la chiusura al pubblico per oggi.»

«Gli uffici comunaliha sottolineato l’assessore Michele Stivaletta avevano già potenziato il servizio nel mese di agosto, garantendo due aperture settimanali, ma le problematiche, legate a questioni tecnico-burocratiche non dipendenti dal comune di Carbonia, hanno impedito la consegna in tempi ragionevoli del porto d’armi ai numerosi cacciatori presenti in città, pertanto si è dovuto provvedere in corsa a trovare una soluzione.»

Imprenditori a confronto con l’Amministrazione comunale di Carbonia per l’avvio di un tavolo permanente sullo sviluppo territoriale.

Lo sviluppo del territorio passa anche attraverso l’ascolto delle esigenze degli imprenditori, la sintesi delle necessità e la condivisione delle prospettive. Sulla base di queste valutazioni si è innescato il dibattito nella sala Polifunzionale, presenti imprenditori, alcuni consiglieri comunali e i componenti della Terza Commissione, i rappresentanti di Coldiretti, Confesercenti, Confartigianato, CNA, Confapi e CCN Carbonia Produce.

Il sindaco di Carbonia, Pietro Morittu, il vicesindaco ed assessore del Turismo ed Attività produttive Michele Stivaletta ed il presidente della Terza commissione Attività produttive Beppe Vella, hanno accolto la delegazione in rappresentanza delle associazioni datoriali, con l’obiettivo di attivare un tavolo permanente di confronto che interessi vari settori, dal commercio all’agricoltura, dall’edilizia all’industria passando per l’artigianato.

«L’auspicioha spiegato l’assessore Michele Stivaletta è che sia il primo di numerosi incontri con gli imprenditori, volti a creare le condizioni per coadiuvare strumenti di sviluppo improntati sul locale.»

«Stiamo puntando molto tra le altre cose – ha concluso il sindaco Pietro Morittusull’integrazione turistica e contestualmente alla definizione di percorsi comuni, anche mettendoci, come si dice nel ciclismo, sulla scia di esperienze che si sono rivelate vincenti per ottenere un risultato che interessa tutti, senza campanilismo di sorta.»

 

Semaforo verde… finalmente la “Corrida del Sulcis” è tornata dopo tre lunghi anni a riempire le scene dell’anfiteatro di piazza Marmilla.

Organizzata dall’associazione turistica Pro Loco di Carbonia, con il patrocinio del Comune ed il sostegno di diversi sponsor, “La Corrida del Sulcis” riacchiappa la voglia di divertirsi e riporta l’anfiteatro alle origini di pubblico pre-Covid.

Sabato 30 luglio le luci hanno illuminato il palco per l’esibizione dei coraggiosi concorrenti che hanno voluto sfidare “le palette” della giuria popolare ma anche fischi e trombette del pubblico che, fortunatamente, ha dispensato anche numerosi applausi.

A presentare la serata il mitico Massimo, accompagnato dalla simpaticissima valletta Marisa, ospiti Lidia ed il duo comico “Stelle cadenti” che, con le loro performance, hanno divertito tutti i presenti.

Per i saluti e i complimenti ai concorrenti e all’organizzazione, è intervenuto il vice sindaco Michele Stivaletta che ha ringraziato il pubblico per essere intervenuto così numeroso.

Ora non resta che prepararsi per i prossimi eventi…prima la regola era “restate a casa” ora è assolutamente il contrario “uscite a divertirvi!!!”

Nadia Pische

 

 

Mattinata di studio e scambio di esperienze alla sala Polifunzionale del comune di Carbonia, terza tappa del “Progetto Faro”, volto a illuminare la rotta delle città caratterizzate da una architettura razionalista dei regimi totalitari.

Identità e cultura traslati nel contesto urbano e nei suoi edifici al centro degli interventi che si sono susseguiti, dopo i saluti del vicesindaco ed assessore al Turismo Michele Stivaletta, al tavolo con l’assessora della Cultura Giorgia Meli e Nicola Merche del comune di Carbonia che ha coordinato l’operazione della due giorni che terminerà domani.

Alla convention, a cui hanno preso parte anche gli assessori Pierangelo Porcu, Antonietta Melas ed il presidente della seconda commissione Giacomo Guadagnini, tanti funzionari e addetti ai lavori provenienti da oltre confine che hanno reso il contesto internazionale.

Da Davide Canali di Atrium, alla cui rete il comune di Carbonia è consociato, alle tante esperienze che provengono da Slovenia, Romania, Portogallo, Polonia e Albania fino a tornare nei confini italiani con Forlì e poi, naturalmente, a Carbonia per la quale ha preso la parola il prof. Antonello Sanna dell’Università di Cagliari, già preside della facoltà di Architettura, che ha ripercorso la genesi della cittadina mineraria, dalla fondazione a oggi, soffermandosi sulla logica della Company town per poi mettere in evidenza i tanti interventi urbanistici che ne hanno costellato la storia.

«Con un occhio al passato e con la preziosa collaborazione dell’università degli studi di Cagliariha affermato il vicesindaco, Michele Stivaletta dobbiamo avere lo sguardo rivolto al futuro, proseguendo con una riqualificazione in chiave culturale e turistica della nostra città e del territorio.»

I lavori proseguiranno per tutta la giornata di domani, a partire dalle ore 9.00, alla Grande Miniera di Serbariu.

Dopo Forlì e la cittadina portoghese di Lousada, Carbonia è la terza tappa di un percorso ad ampio respiro che la rende protagonista con il suo paesaggio urbano, plasmato dalla storia che l’ha attraversata. Si svolgerà giovedì 14 e venerdì 15 luglio un seminario che avrà come focus il “progetto Faro”, in collaborazione con la rotta Atrium e si inserisce in un ciclo di incontri sull’architettura razionalista dei regimi totalitari europei.

Il primo della interessante due giorni si svolgerà nella sala polifunzionale del comune di Carbonia a partire dalle ore 9.00 mentre il secondo alla sala Astarte della miniera di Serbariu.

«L’obiettivoha sottolineato l’assessore al turismo Michele Stivaletta – è la condivisione delle buone pratiche in termini di rilancio turistico, attraverso l’utilizzo appropriato dei vari siti che caratterizzano alcune città italiane ed europee accomunate dall’architettura razionalista.»

«La realizzazione del progetto ha concluso l’assessore Michele Stivalettaè possibile anche grazie ai fondi di cui il Comune risulta assegnatario, a seguito della partecipazione di un bando ad hoc.»
Il comune di Carbonia lavora al progetto FARO finanziato dal Consiglio d’Europa, avendo avviato fin dal premio “Carbonia Landscape machine” una riflessione su come sia possibile integrare culturalmente il suo patrimonio alle esigenze attuali e fare in modo che la comunità se ne riappropri.

Apre i battenti stasera in piazza Roma a Carbonia la Fiera internazionale del Gusto. Quattro giorni in cui cibi tipici e bevande dal mondo la faranno da protagoniste insieme a spettacoli di intrattenimento e musica. La kermesse dei sapori, organizzata dall’associazione Invitas, si inserisce nel cartellone degli eventi estivi proposto dal comune di Carbonia con manifestazioni fino al prossimo 31 agosto.

In queste ore di preparativi c’è anche stato un sopralluogo da parte degli agenti della Polizia locale e dell’assessore delle Attività produttive Michele Stivaletta per tutte le verifiche di rito, in modo che l’evento sia svolto in totale sicurezza, nel rispetto delle prescrizioni e a tutela della piazza.

«Brasile, Messico, Argentina, Stati Uniti e Belgio ha detto l’assessore Michele Stivalettarispetto alla provenienza dei cibi proposti stasera che si sommano ai prodotti tipici italiani di Liguria, Puglia, Abruzzo, Sicilia, Campania e tanti altri, senza dimenticare i nostri prodotti sardi, accompagnati dalle birre artigianali.»
Spettacoli con ballerine carioca, danze latino americane, musica country e dj set si susseguiranno nella quattro giorni.

E’ stato presentato stamane nella sala riunioni della Torre civica, il programma degli eventi estivi proposti dal comune di Carbonia per i mesi di luglio ed agosto.

Al tavolo gli assessori della Cultura e del Turismo, Giorgia Meli e Michele Stivaletta, affiancati da Valeria Ciabattoni, direttore artistico Cedac Sardegna alla quale si sono susseguiti gli interventi dei tanti protagonisti che animeranno il cartellone “Estiamoinsieme” 2022, corredato dall’hashtag #vivicarbonia.

«In realtàha detto Giorgia Meli le sorprese si estenderanno al mese di settembre la cui programmazione ci condurrà agli eventi in serbo per l’autunno.»

Un’attività minuziosa che ha visto la collaborazione tra gli altri di Cedac, Teatro Lirico, associazioni Enti locali per le attività culturali e di spettacolo, Noa Associazione culturale, Punta Giara jazz, La Clessidra, l’Umanitaria. Doveroso, inoltre, il ringraziamento alla Pro Loco, per la quale erano presenti il presidente Gianfranco Marongiu e Maria Ibba, per il coinvolgimento e lo sforzo profuso.

«Dalle suggestive esibizioni di danza delle nostre scuole locali alle rappresentazioni teatrali che si svolgeranno tra il teatro Centrale e l’arena Mirastellespiega ancora l’assessora Giorgia Meli a cui si aggiungeranno spettacoli di satira, band musicali, gli incontri culturali di Liberevento in esordio nella nostra città e poi, ancora, tanto cibo locale e folklore.»

«Con l’attività di promozione della stagione estiva ha proseguito nella presentazione il vicesindaco e assessore del Turismo Michele Stivaletta – abbiamo potuto riallacciare le relazioni con tantissimi Enti, Associazioni, Cooperative che oggi sono i protagonisti del nostro cartellone che ci auguriamo trovi il favore e il gusto del pubblico.»

«Abbiamo lavorato ha precisato inoltre Michele Stivalettaalla realizzazione di una proposta ricca, tuttavia diversificandola il più possibile per consentire a tutti i target di partecipare, a seconda degli ambiti di interesse, dei gusti e del gradimento di ciascuno, anche per età. Tengo inoltre a sottolineare il proficuo coinvolgimento delle Frazioni e dei Comitati di quartiere.»

Ha partecipato alla presentazione anche Giampiero Pinna, presidente della Fondazione Cammino di Santa Barbara, inserita in calendario il 15 luglio prossimo, con l’inaugurazione del sovrappasso di collegamento del percorso che passa per Carbonia ed organizzatrice di un’escursione nella zona del nuraghe Sirai.

A breve sarà pubblicato online il calendario dettagliato, intanto il 30 giugno prossimo al Centrale andrà in scena lo spettacolo teatrale “Fools” a cura di “La Clessidra” ed il 2 luglio, sempre al Centrale, si terrà lo spettacolo di danza classica, moderna e hip hop a cura dell’Asd Tersicore.

«Questo cartellone di eventi estiviha sottolineato il sindaco di Carbonia Pietro Morittu che stamane era impegnato in un altro incontro sulla sanità – è il frutto di una collaborazione proficua tra l’Amministrazione e le tante realtà del territorio; intende segnare un nuovo inizio, così per lo meno lo auspichiamo, e altrettanto speriamo di poter incrementare sempre di più e migliorare nel tempo l’offerta di svago e cultura, settori che hanno pagato un prezzo altissimo nel periodo della pandemia. Ci riappropriamo di uno spazio importante la cui proposta variegata allieterà l’estate della nostra città.»

L’Amministrazione comunale di Carbonia ha organizzato per domani 21 giugno, in occasione del solstizio d’estate, la “Festa della musica” aderendo al programma nazionale, grazie al lavoro di AIPFM e con la promozione del ministero dei Beni culturali.

A partire dalle ore 19.00 e fino a mezzanotte e mezza in alcune piazze cittadine, tra cui piazza Roma e piazza Primo Maggio e vie limitrofe, si esibiranno quattro gruppi musicali, due associazioni per l’intrattenimento dei bambini e la fanfara del 3° Reggimento Bersaglieri che fungerà da apripista alla festa. I gruppi hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione di interesse pubblicata dal comune di Carbonia lo scorso maggio.

«Confidiamo che la cittàha osservato l’assessora della Cultura Giorgia Melirisponda in modo positivo a questa iniziativa pensata appositamente all’aperto e che ricordiamo essere gratuita, oltre che volta a costituire un momento di socialità e di svago per tutti.»

«La manifestazione che si svolge in Italia dal 2016ha evidenziato l’assessore del Turismo e delle Attività produttive Michele Stivalettaè stata organizzata dalla Pro loco, con il patrocinio del comune di Carbonia, ed intende coinvolgere cittadini e turisti con favorevoli risvolti per le attività produttive della città.»