1 February, 2023
HomePosts Tagged "Stefano Cussotto"

[bing_translator]

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10215955217381221/

Strepitosa impresa della Vba/Olimpia Sant’Antioco sabato sera al PalaGiacomoCabras, nel derby della 4ª giornata del girone di ritorno con la capolista Pol. Sarroch, travolta per 3 set a 1! I parziali dei set sono chiarissimi: 25 a 17, 25 a 20, 22 a 25 e 25 a 20.
La squadra di Tony Bove ha disputato la partita perfetta. Trascinata da un PalaGiacomoCabras infuocato, ha aggredito la partita e la capolista con una carica straordinaria: grande difesa, attacco efficace e muro spesso invalicabile! Dopo i primi due set vinti senza storia (25 a 17 e 25 a 20), una sola leggera flessione in avvio di terzo set, poi ripreso e, infine, perso 25 a 22.
Ma la serata magica non poteva finire che con una netta e convincente vittoria biancoblu, maturata nel quarto set con un netto 25 a 20, tra il tripudio del PalaGiacomoCabras!

In evidenza l’opposto Matteo Rossetti e lo schiacciatore Edgardo Ceccoli, trascinatori della squadra e migliori realizzatori dell’incontro, ma ieri sera hanno brillato tutti pressoché indistintamente, andando probabilmente anche al di là delle stesse aspettative del coach Tony Bove e dell’appassionata tifoseria.

Con questi 3 punti la salvezza della Vba/Olimpia ora è molto più vicina, mentre il vantaggio della Pol. Sarroch sulle più immediate inseguitrici si è ridotto, con la Roma Volley seconda a 2 punti e la Fenice Pallavolo Roma terza a 4 punti di distanza, rendendo la lotta per la prima posizione assai incerta

VBA/Olimpia Sant’Antioco: Puggioni Luca, Pugliatti Marco 1, Meleddu Valentino 8, Hueller Andrea 5, Mocci Simone, Ceccoli Edgardo 18, Aversano Claudio, Di Franco Max, Rossetti Matteo 26, Pugliatti Francesco 12, Matta Federico 1, Cussotto Stefano 3. Coach: Tony Bove.

Polisportiva Sarroch: Grugnetti Fabrizio 4, Bizzotto Claudio 3, Genna Luca 11, Stara Simone, Romoli Marco 7, Grandi Amedeo, Skuodis Ridas 2, Lai Gabriele, Pentassuglia Pasquale, Pau Riccardo, Romoli Riccardo 21, Pintus Enrico, Donzella Salvatore 1, Pisu Gabriele 8. Coach: Enrico Balletto.

                   

 

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10215955217381221/

[bing_translator]

La Vba/Olimpia Sant’Antioco nel campionato di serie B di volley che inizierà il 14 ottobre, ripartirà dai giovani. La compagine lagunare, inserita nella girone F del Centro Italia (con formazioni arde, laziali e campane), è stata presentata domenica sera all’Hotel Maladroxia.

Il “progetto giovani” voluto dalla dirigenza, in parte rinnovata, ha portato in laguna l’allenatore campano Tony Bove che ha allenato anche squadre di A2 e che sarà affiancato da Angelo Mocci, già alla guida della squadra per diverse stagioni. Agli atleti si aggiunge lo staff tecnico,è composto dallo scoutman & videoman Stefano “Caf” Cafini, il direttore sportivo Pierpaolo Lai e la fisioterapista Valentina Bachis.

«Ogni nuova avventura comporta sacrifici che ogni anno superiamo con nuovi stimoli – dice il presidente Rolando Serra -. Quest’anno abbiamo voluto dare la possibilità a dei giovani atleti di crescere con la pallavolo di Sant’Antioco.»

Dei 14 componenti del roster, la metà sono giocatori locali, per lo più giovanissimi: Luca Puggioni, schiacciatore; Riccardo Sabeddu, centrale; Federico Matta, libero; Simone Mocci, libero; Davide Puddu, palleggiatore; Stefano Cussotto e Francesco Granara, entrambi centrali, sono i due veterani, rispettivamente 39 e 36 anni.

I nuovi acquisti sono sette: Fabrizio Andreatta, schiacciatore; Marco Pugliatti, palleggiatore; Valentino Meleddu, centrale; Andrea Hueller, palleggiatore; Edgardo Ceccoli, schiacciatore; Matteo Rossetti e Francesco Pugliatti ambedue opposti. I senior della rosa Cussotto e Granara ed i nuovi arrivi Rossetti e Andretta faranno da chioccia al folto gruppo di giovani: dal libero Federico Matta, 15 anni, allo schiacciatore Francesco Pugliatti, 22 anni, che compongono la squadra.

«A Sant’Antioco è la mia prima volta ma non sono nuovo ad esperienze in Sardegna – dice il nuovo allenatore Tony Bove -. Sarà una bellissima avventura che mi darà la possibilità di alvoarre a tempo pieno. L’obiettivo è la salvezza ma giacché sono per natura un “vinciriccio” posso dire che oseremo.» E’ quello che chiedono tifosi e Lyons che non si tireranno indietro neppure quast’anno di incitare la squadra al palasport Giacomo Cabras. La prima giornata del nuovo campionato, il 14 ottobre, vedrà la Vba/Olimpia impegnata in trasferta, a Marcianise, in Campania.

Tito Siddi

[bing_translator]

E’ iniziata nel mese di ottobre una nuova esperienza sportiva per gli atleti della A.S.D. Stella Speciale. Grazie all’interessamento e la sensibilità di tutta l’associazione Volley Project, infatti, gli Atleti Special Olympics hanno iniziato un cammino nel mondo della pallavolo.

In Italia la pallavolo Special Olympics è una disciplina giovane, difficile ma straordinariamente motivante. Inoltre, la pallavolo nasce Unificata per dare ad atleti e partner un’esperienza di inclusione unica, per dimostrare a tutti le capacità delle persone con disabilità intellettiva, e mostrare a tutti che lo sport non ha barriere. Anche la pallavolo rientra nel progetto globale di Special Olympics, #PlayUnified che si ispira ad un principio semplice: allenandosi insieme e giocando insieme, si fanno comprendere il modo più semplice e immediato valori come l’integrazione e l’amicizia, abbattendo le barriere e i pregiudizi che ancora persistono nei confronti delle persone con disabilità intellettiva.

Grande l’entusiasmo di tutti per questa nuova disciplina che, una volta alla settimana vedrà impegnati gli atleti ed i partner di Stella Speciale insieme alle giovanili della Volley Project di Carbonia, allenati da tecnici preparatissimi del calibro di Nicola Cabras, Giuseppe Lai, Alessio Tesi e Piergiorgio Farris.

Stella Speciale, dunque, farà da apripista in Sardegna per la pallavolo Special Olympics che, così come nel resto d’Italia, comincia a prendere forma e, come già avviene da tempo nel calcio e nel basket, porterà in campo e fuori gli alti valori dello sport unificato contribuendo alla crescita personale e l’autonomia fino alla piena inclusione delle persone con disabilità intellettiva.

Special Olympics rivolge un ringraziamento particolare a tutta Volley Project, in particolare a Stefano Cussotto e Luca Meletti che da subito, insieme ai tecnici, hanno condiviso questo progetto di sport ed inclusione sociale.

Volley 1 Volley 2

User comments