6 May, 2021
HomePosts Tagged "Tore Unali"

[bing_translator]

L’Antiochense di Sant’Antioco ha festeggiato ieri una trionfale promozione al termine del campionato di Seconda Categoria. 64 punti in 24 partite, frutto di 20 vittorie e quattro pareggi, un cammino privo di sconfitte, con 69 reti segnate e 15 subite, 14 punti di vantaggio sulla seconda classificata, promozione matematica con quattro giornate di anticipo sulla conclusione del campionato. Ieri pomeriggio la squadra allenata da Alessandro Perra e dal preparatore dei portieri Tore Unali, ha superato il Bindua con il punteggio di 5 a 1. Al termine, festa grande sul terreno di gioco, con premiazione di tutti i protagonisti di questa splendida stagione. giocatori, tecnici, dirigenti. Era presente alla partita e alla festa finale anche il sindaco di Sant’Antioco, Ignazio Locci, che abbiamo intervistato, insieme al direttore sportivo Mariano Gala.

Alleghiamo un ricco album fotografico e le interviste ad Ignazio Locci e Mariano Gala.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219342639744663/

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219342619504157/

                                      

[bing_translator]

Al F Beach di Co’ Cuaddus di fronte al meraviglioso, suggestivo e beneaugurante panorama, l’Antiochense calcio ha presentato la squadra che parteciperà al campionato regionale di 2ª categoria.
Decimi nel 2017, terzi nel 2018, alla conclusione del triennio dalla loro costituzione, i lagunari si presenteranno al prossimo campionato con una squadra competitiva.
Alcuni abbandoni per motivi di lavoro o di studio sono stati ben compensati da arrivi di qualità ed esperienza quali Valerio Uras, Massimo Pilloni, Giuseppe Medda, Michele Fiori, Riccardo Pisu.
Da registrare inoltre i rientri di Sergio Piloni, Gian Luca e Francesco Reina oltre ad alcuni giovani interessanti provenienti dal settore giovanile antiochense.
Confermati i mister Alessandro Perra e Tore Unali.
Lo staff dirigenziale è fermamente convinto che tutti contribuiranno a partecipare ad un campionato da protagonisti.

[bing_translator]

L’Asd Antiochense calcio è al lavoro per programmare la stagione sportiva 2018/2019.
La prima squadra, dopo il 3° posto nel campionato di 2ª categoria, presenterà 3-4 nuovi innesti di qualità, per sostituire qualche atleta che abbandonerà per motivi di lavoro o di studio.
Il direttore sportivo Mariano Gala evidenzia anche i buoni piazzamenti ottenuti nei campionati regionali Allievi e Giovanissimi ed il florido movimento della scuola calcio, affiliata all’Academy del Cagliari calcio.
Nel settore giovanile, il direttore sportivo Pietro Garau sarà il supervisore di tutte le categorie, curando in particolare le attività di base.
I tecnici sono tutti abilitati con patentino:
Allievi regionali: Graziano Milia e Fernando Fois.
Giovanissimi regionali: Tore Marroccu.
Esordienti: Alessandro Scanu e Massimo Loddo.
Pulcini: Simone Sotgiu e Luca Locci.
Primi calci: Pierpaolo Iesu, Andrea Garau, Matteo Frau.
Preparatori portieri: Tore Unali, Corrado Calabrò, Maurizio La Noce.
Per il campionato dilettanti confermati i tecnici Alessandro Perra e Tore Unali.
«Abbiamo partecipato ai ripescaggi per la 1ª categoria e conosceremo l’esito ad inizio agosto – spiega Mariano Gala -. Il nostro progetto triennale di riportare il calcio di livello in città èarrivato alla conclusione del triennio, speriamo di raccogliere quest’anno i primi frutti del duro lavoro di tutta la nostra società,degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti. Personalmente – aggiunge Mariano Gala – penso sia indispensabile per il futuro unire gli intenti formando un’ unica società con l’Isola, che probabilmente e meritatamente sarà ripescata in prima categoria grazie al bel campionato disputato perso solo nello spareggio. Sono fermamente convinto – conclude Mariano Gala – che sia la condizione ideale per ottenere una crescita concreta del movimento calcistico antiochense ad iniziare dal settore giovanile che da anni ci vede protagonisti a livello regionale , ma anche dal settore dilettanti che ha visto ha visto uno spreco di energie con i nostri cugini secondi e noi terzi, comunque due grandi risultati.»