Elezioni

La coalizione “Patto civico per Carbonia” per le prossime elezioni amministrative candida a sindaco l’avvocato Daniela Garau.

Sabato 23 aprile, nella piazzetta di Serbariu, la coalizione “Patto civico per Carbonia” ha incontrato i cittadini per la presentazione del candidato a sindaco Daniela Garau e di alcuni candidati delle tre liste che la appoggiano: “Insieme per il rinnovamento”, “La svolta inizia con te” e “Carbonia in movimento”.

E’ proprio Daniela Garau a prendere la parola per prima… si presenta… è un avvocato che esercita e vive nella città in cui è nata, sceglie Serbariu per questo primo incontro, perché i genitori vivono ancora lì, proprio dove lei è cresciuta.

Racconta di aver accettato questa candidatura perché, pur non avendo mai “fatto politica” e conoscendo la grande mole di lavoro a cui andrebbe incontro rivestendo il ruolo di primo cittadino, svolgerebbe il compito con passione e lealtà, anteponendo gli interessi della collettività a quelli dei singoli.

«Il progetto che insieme al mio gruppo di lavoro porto avanti, è ambizioso ed ha come unica finalità, il buon governo della nostra città!»

Queste le parole di Daniela Garau prima di iniziare a presentare il programma che vede come primo punto la riqualificazione urbanistica, a seguire la necessità di rivedere il Puc (Piano urbanistico comunale) che sembra non aver tenuto conto della collettività, espressioni di rammarico poi per il mercato civico che, essendo il cuore della città, dovrebbe essere rivalorizzato, un’illuminazione insoddisfacente e poi i parcheggi che dovrebbero essere divisi tra liberi, a pagamento e a disco orario, ma anche una rivalorizzazione del patrimonio storico, architettonico ed archeologico, la creazione di percorsi culturali e turistici, al fine di poter garantire occupazione, la protezione delle fasce deboli… anziani, disabili ma anche giovani… questi ultimi prima che vadano via tutti!

E poi la Tari, certo non si può pensare di eliminarne il pagamento, ma ridurlo sì… modificare il contratto, in quanto si paga circa il 50% in più, in parte a causa delle perdite dovute ad una scarsa manutenzione della rete e, in parte, a causa degli allacci abusivi o dei contribuenti morosi…

Daniela Garau conclude ricordando che la città ha perso due servizi molto importanti per i cittadini come il giudice di pace e la camera di commercio… e non può permettersi di perderne altri.

Dopo di lei, uno dopo l’altro, prendono la parola i candidati a consigliere presenti che, in qualche modo, rimarcano la linea della candidata a sindaco e spiegano il perchè della loro candidatura… Tutti muovono dalla voglia di dare una seria svolta allo stato in cui versa la città, guidata da una politica ormai vecchia e sterile, che non ha più niente da offrire, che ha lasciato morire di lenta agonia una città che, al contrario, merita di vivere… chiedono di essere sostenuti…

Il più giovane tra tutti i candidati presenti, appena ventottenne, Roberto Melargo, precisa: «Secondo me la politica non deve essere un modo per andare avanti ma un impegno sociale, io mi candido perché sento il bisogno di aiutare la città per un futuro migliore. Il rinnovamento deve passare attraverso noi giovani… i miei genitori mi raccontano di quando Carbonia era una città ricca di gente, adesso ad una certa ora sembra non ci siano più forme di vita! Carbonia deve ritornare ad essere il fulcro del Sulcis e con queste elezioni potrebbe arrivare il cambiamento, noi possiamo essere l’alternativa…»

Applausi e consensi che nascono spontanei in sostegno di un nuovo gruppo che da circa un anno lavora con impegno alla realizzazione di una linea di lavoro che punta a risolvere le problematiche aperte del territorio, da quelle sociali a quelle economiche, per ridare dignità alla città.

Nadia Pische

IMG_8139IMG_8130 IMG_8133 IMG_8134 IMG_8135Daniela Garau IMG_8138 2 IMG_8138 IMG_8140 IMG_8142 IMG_8143 IMG_8146 2 IMG_8146 IMG_8148 IMG_8149 2 IMG_8149

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply