14 April, 2024
HomePosts Tagged "Daniela Garau"

La speculazione in atto nei nostri territori e nel mare che circonda la nostra isola con l’insediamento di parchi eolici e fotovoltaici che ridurrebbero drasticamente, se non regolamentati, le potenzialità del nostro sviluppo, è stata oggetto della discussione in aula, nella seduta del Consiglio comunale dell’altra sera, di una mia mozione, conclusasi con l’approvazione all’unanimità.
Il contemperamento delle esigenze legate, da un lato all’incremento corretto di fonti energetiche rinnovabili, dall’altro con le prerogative incommensurabili del nostro territorio e delle nostre risorse, ci deve vedere protagonisti di scelte sostenibili ed equilibrate.
Siamo consapevoli che sia una corsa contro il tempo e contro scelte ottuse, ma la forza della mobilitazione popolare e delle istituzioni locali potrebbe impedire disastri maggiori.
Con questa mozione è stata dato mandato al Sindaco e alla Giunta affinché siano attivati tutti i canali formali e istituzioni perché ciò possa avvenire.
Ringrazio il Sindaco, Presidente del Consiglio e tutto il Consiglio comunale per averla votata favorevolmente.
Daniela Garau (FdI)
Consigliera comunale di Carbonia

«Quanto sta accadendo nel Sulcis Iglesiente e nella nostra Isola, dal Sarcidano, alla Barbagia, alla Gallura, fino al Sulcis Iglesiente, nel silenzio assoluto della politica, richiede una mobilitazione generale immediata perché, a breve, nulla sarà più rimediabile. Navi offshore impegnate a bucare fondali per posizionare 63 torri d’acciaio alte anche 300 metri tra Carloforte e Cala Domestica per una maxi parco eolico in mare, altri progetti per l’installazione di impianti fotovoltaici ed eolici che circonderanno Cortoghiana, Flumentepido e Nuraxi Figus: è l’inizio di una vera e propria speculazione delle nostre risorse.»

Lo scrive, in una nota, Daniela Garau, consigliera comunale di minoranza di Fratelli d’Italia al comune di Carbonia.

«Questi progetti, a seguito dei decreti del governo Draghi & company, che hanno previsto una semplificazione dei procedimenti autorizzativi, potrebbero avere effetti devastanti per il Sulcis Iglesiente e per la Sardegna, terra di siti archeologici, di boschi secolari, mare incontaminato, filiere agropastorale e alimentari d’eccellenzaaggiunge Daniela Garau -. Per questo ho presentato una mozione volta ad impegnare il sindaco di Carbonia, città capoluogo di provincia, la giunta e il consiglio comunale affinché, anche in sinergia con i Sindaci del territorio cui la mozione si chiede sia inviata, intervengano con un atto formale di sensibilizzazione nei confronti della Regione Sardegna e degli enti competenti sui rischi correlati alle conseguenze derivanti da questi progetticonclude Daniela Garaual fine di adottare tutte le azioni necessarie per assicurare alla Sardegna e al Sulcis Iglesiente una transazione energetica in linea con il rispetto prioritario del nostro territorio e del futuro del popolo sardo.»

 

I 28 candidati più votati nella circoscrizione di Carbonia-Iglesias quando mancano ancora solo i dati delle due sezioni del comune di Musei.

Alessandro Pilurzu – Partito Democratico 4.090 voti

Gianluigi Rubiu – Fratelli d’Italia 3.478 voti

Ignazio Locci – Fratelli d’Italia 3.294 voti

Elisabetta Di Bernardo – Partito Democratico 3.170 voti

Andrea Tunis – Riformatori Sardi 3.133 voti

Francesco Melis – Partito Democratico 2.221 voti

Luca Pizzuto – Sinistra Futura 2.188 voti

Michele Ennas – Lega 2.073 voti

Gianluigi Loru – Sardegna al Centro 20Venti 1.931

Elvira Usai – Fratelli d’Italia 1.699 voti

Patrizia Mattioni – Riformatori Sardi 1.192 voti

Daniele Mele – Riformatori Sardi 1.052 voti

Daniela Garau – Fratelli d’Italia 987 voti

Ilaria Portas – Sinistra Futura 951 voti

Paolo Dessì – Partito Sardo d’Azione 902 voti

Francesca Pili – Sinistra Futura 893

Gianluca Lai – Movimento 5 Stelle 2050 890 voti

Bruno Usai – Uniti per Alessandra Todde 790 voti

Laura Cappelli – Riformatori Sardi 768 voti

Alberto Fois – Orizzonte Comune 745 voti

Simone Pinna – Progetto Sardegna 739 voti

Federica Siddi – Progressisti 708 voti

Paola Massidda – Movimento 5 Stelle 2050 638 voti

Simona Zanda – Partito Democratico 630 voti

Ginetto Perseu – Forza Italia 591 voti

Salvatore Massa – PSI 550 voti

Monica Atzori – Sardegna al Centro 20Venti 539 voti

Maurizio Cerniglia – +Europa Azione con Soru 425 voti

Nella foto di copertina Alessandro Pilurzu (Partito Democratico), il più votato tra i 100 candidati della circoscrizione di Carbonia Iglesias, sicuramente tra gli eletti nel XVII Consiglio regionale della Sardegna.

 

 

 

Il Consiglio comunale di Carbonia ha approvato all’unanimità la mozione sui servizi sanitari presentata dalla consigliera del gruppo Misto Daniela Garau.
«Era il 2016 quando l’ospedale Sirai, ma soprattutto, i cittadini del Sulcis Iglesiente, vennero privati del reparto di Ginecologia e Ostetricia, nel frattempo trasferito ad Iglesias, per una scelta ottusa che la classe politica del territorio ebbe modo di avallare in conferenza socio sanitaria scrive in una nota Daniela Garau -. Sin dal 2017, però, una nota del Ministero della Salute, impegnava gli organi competenti a programmare la piena operatività e il ritrasferimento di quel reparto presso l’ospedale Sirai, stabilimento Dea di 1° livello, deputato all’emergenza e urgenza. Quella nota è rimasta, sino ad oggi, “lettera morta”.»
«La scorsa settimana la mia mozione è stata bocciata dal consiglio comunale per mancanza del numero legale di consiglieri di maggioranza e opposizioneaggiunge Daniela Garau -. Ieri, nella seduta del consiglio comunale, la mozione è stata ridiscussa e votata.»
«E’ stata votata finalmente all’unanimità con l’impegno del Sindaco di farsi portavoce nei confronti di chi ha competenza perché possa avvenire il trasferimento di Ginecologia e Ostetricia presso l’ospedale Sirai, così come previsto nella nota del ministero della Salute del 2017 – conclude Daniela Garau -. Ringrazio il Sindaco, il Presidente del Consiglio, tutti i colleghi di maggioranza e minoranza, perché solo la condivisione di azioni politiche degne di questo nome potrà consentire alla nostra comunità di godere nel nostro territorio di servizi essenziali, quali i reparti ospedalieri.»

«Questa sera, al momento della discussione e votazione della mozione presentata per chiedere il trasferimento al Sirai del reparto di Ginecologia e Ostetricia, come previsto da una nota del Ministero della Salute del 2017, a tutt’oggi ignorata, è mancato il numero legale. Aula consiliare semi vuota.»
Lo scrive, in una nota, Daniela Garau, consigliera comunale di minoranza del Gruppo misto.
«Quanto accaduto in Consiglio comunale denota il totale disinteresse e la scarsa considerazione che si hanno per le sorti della nostra città e la qualità di vita dei nostri concittadiniaggiunge Daniela Garau -. Delusione, senso di impotenza e una sola domanda: perché? La stessa domanda che feci quando nel 2016 in conferenza socio sanitaria, 20 comuni su 23 del Sulcis Iglesiente votarono per il trasferimento del reparto ad Iglesias conclude Daniela Garau -. Salvo poi, scendere in piazza per reclamare una Sanità migliore.»

La consigliera di minoranza Daniela Garau (FdI) ha presentato un’interpellanza al sindaco di Carbonia e alla Giunta sulle occupazioni abusive di immobili Area.

Daniele Garau chiede al Sindaco Pietro Morittu e alla Giunta che riferiscano in aula con urgenza in merito ai passaggi e/o azioni istituzionali formali intraprese dall’amministrazione, volte a svolgere qualunque tipo di indagine conoscitiva, ispettiva, di controllo delle situazioni emarginate in premessa, nonché quali provvedimenti siano stati adottati a tutela della salute e incolumità personale dei cittadini occupanti immobili Area e dell’intera collettività rispetto alle situazioni di rischio e pericolo derivanti dal pessimo stato di manutenzione degli immobili Area, oltre rendere note le azioni intraprese per la repressione di condotte non conformi alla normativa vigente, quali le predette occupazioni abusive e i provvedimenti adottati finalizzati al ripristino immediato della legalità.

La consigliera di minoranza di FdI Daniela Garau ha presentato un’interpellanza sulle elezioni dei componenti dei comitati di quartiere del comune di Carbonia.

«I comitati di quartiere, secondo il regolamento comunale, previa indizione di un turno unico per l’elezione dei componenti, si sarebbero dovuti rinnovare entro 180 giorni dalle elezioni comunalisottolinea Daniela Garau -. Negli ultimi 5 anni si è provveduto a modificare per ben 3 volte il regolamento dei comitati di quartiere con dispendio di risorse umane ed economiche e alcuni quartieri della città non hanno i loro rappresentanti nei “comitati di quartiere”.»

Daniela Garau ha interpellato il sindaco Pietro Morittu e la Giunta, affinché riferiscano in aula con sollecitudine su «quali siano le ragioni che ostano al rispetto del regolamento comunale sui comitati di quartiere ed entro quanto tempo si intende indire le elezioni dei componenti il direttivo dei comitati di quartiere».

La consigliera di minoranza del Patto Civico Daniela Garau ha presentato un’interpellanza al sindaco di Carbonia Pietro Morittu e alla Giunta, sul crollo verificatosi in un palazzo di proprietà Area in via Sanzio.

Daniela Garau chiede al Sindaco e alla Giunta che riferiscano in aula se siano a conoscenza di quanto accaduto qualche giorno fa in uno dei palazzi della zona di via Sanzio, di quali azioni formali abbiano intrapreso anche nei confronti di Area per assicurare l’immediato ripristino di tutte le garanzie di sicurezza per le persone e cose e se, tra queste eventuali azioni, vi sia stata l’immediata richiesta di manutenzione straordinaria con relativo impegno di spesa, data l’urgenza della situazione, dell’immobile sopra indicato e quali azioni formali dall’inizio di questa consiliatura si siano intraprese in merito a tutte le altre situazioni emarginate nella premessa che precede.

Questa mattina il coordinamento provinciale del Sulcis Iglesiente di Fratelli d’Italia, alla presenza dei referenti Gianluigi Rubiu, Daniela Garau, Roberto Chirigu e Monica Matta ha incontrato il Commissario della provincia del Sud Sardegna, ing. Mario Mossa in merito ai dettagli e alla tempistica dei lavori per la messa in sicurezza della SP 2, nel tratto compreso tra Carbonia e Villamassargia. «Abbiamo appreso che i lavori di installazione del guardrail centrale e laterale inizieranno a novembre 2023 e si concluderanno presumibilmente nei primi mesi del 2024si legge in una nota di Fratelli d’Italia -. Data la pericolosità della strada e l’urgenza di mettere in sicurezza lo stato dei luoghi, abbiamo proposto, nelle more di realizzazione dei suddetti lavori, una soluzione tampone immediata con l’installazione di dissuasori vibranti stradali sonori e/o ottici. Manifestiamo tutta la nostra preoccupazioneconclude la notae vigileremo con attenzione affinché  si ponga fine ai tragici eventi che in questi anni hanno caratterizzato drammaticamente le nostre cronache.»

La consigliera comunale Daniela Garau, avvocato, è stata nominata coordinatore del circolo di Carbonia di Fratelli d’Italia.

«Considero un grandissimo privilegio essere stata nominata coordinatore del circolo di Carbonia di Fratelli d’Italia costituito alla presenza dell’on. Senatrice Antonella Zedda, dell’assessore regionale all’ambiente Marco Porcu e del coordinatore provinciale Gianluigi Rubiudice Daniela Garau -. Alla nostra presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, a tutta la Dirigenza del partito, all’On. Senatrice Antonella Zedda, al coordinatore provinciale Gianluigi Rubiu rivolgo, il mio profondo ringraziamento per la fiducia accordatami. In questo compito sono onorata di poter contare sul contributo degli iscritti al circolo che con me lavoreranno per poter rappresentare al meglio le istanze della nostra città e del territorio.»

«Sono consapevole che l’unico modo per ringraziare e ripagare chi mi ha accordato questa fiducia, è quello di mettere tutto il mio impegno al servizio dei cittadiniaggiunge Daniela Garau -. Il compito che attende me e gli amici del coordinamento non è dei più facili. Ne siamo consapevoli. Dobbiamo affrontare problemi atavici del nostro territorio, ma anche nuove e motivanti sfide.»

«Il mio impegno politico oggi assume un significato ulteriore, un incarico di responsabilità che assumo con onestà intellettuale, scrupolosità, spirito di servizio e rispettosottolinea Daniela Garau -. Il mio essere donna ed espressione di una precisa parte politica, non sarà certo di ostacolo al mio essere cittadina rappresentante di tutta la mia comunità, chiamata ad espletare al meglio questo mio ruolo e far comprendere che la politica dipende dal comportamento di coloro che la esercitano, perché ciò determinerà la qualità della vita dei nostri concittadini: questa è la mia e la nostra responsabilità. Così come è stato finora, vorremmo ancora poter contare sull’aiuto di tutti voi perché l’incarico al quale sono stata chiamata mi impone responsabilità che sono direttamente proporzionali all’entità delle questioni alle quali non intendiamo negarci e che noi tutti desideriamo svolgere nell’interesse di tutte le componenti della comunità.»

«Chi è in difficoltà, penso a chi oggi fa fatica a ‘guadagnarsi la giornata’, a chi è fragile e malato, chi intende migliorarsi e rappresentare le proprie potenzialità di cui il nostro territorio è ricco, penso ai giovani, al mondo intero dell’imprenditoria e del lavoro tutto, ha il diritto di aspettarsi da tutti noi l’esercizio totale e generoso dell’onere di affrontare e, laddove possibile, risolvere i problemi che impediscono le aspirazioni di sviluppo e crescita del territorio e di tutti noiconclude la neo coordinatrice -. Noi, insieme, faremo il possibile perché si crei quella strutturale e funzionale sinergia, aperta e inclusiva, di cui il territorio ha più che mai bisogno.»