Sport

La lunga attesa è finita, scattano oggi i nuovi campionati di Promozione regionale, Prima e Seconda categoria.

La lunga attesa è finita, scattano oggi i nuovi campionati di Promozione regionale, Prima e Seconda categoria. Il Carbonia e la Monteponi, nel girone A di Promozione, esordiscono in casa, rispettivamente contro Villacidrese (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Francesco Orrù e Patrizio Loddi di Cagliari) e Barisardo (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Monica Ortu di Cagliari e Francesco Serusi di Oristano), mentre il Carloforte gioca sul difficile campo del Guspini Terralba, una delle formazioni maggiormente accreditate per la vittoria finale (dirige Fabrizio Demontis di Sassari, assistenti di linea Danilo Gorni di Oristano e Luca La Pia di Cagliari).

Il Carbonia di Andrea Marongiu debutta in un clima carico di fiducia, dopo la bella stagione scorsa, conclusasi con un terzo posto (determinato solo dalla peggiore classifica negli scontri diretti con il Bosa) in campionato e una sconfitta ai calci di rigore nella finalissima di Coppa Italia, vinta dal Bosa, e il brillante esordio nei 16esimi di Coppa Italia, nei quali ha eliminato i cugini della Monteponi dell’ex Titti Podda che, a loro volta, non nascondono qualche ambizioni di lottare per il vertice della classifica, dopo la “rivoluzione” tecnica operata dalla società con il nuovo allenatore e l’allestimento di una rosa nuova per oltre il 50%.

Il Carloforte, sotto la guida di Tony Poma, eliminato in Coppa Italia dal Siliqua, ha un solo obiettivo, la salvezza, da centrare possibilmente senza soffrire fino all’ultima giornata e magari oltre, com’è accaduto nella passata stagione, nella quale ha centrato l’obiettivo vincendo il play-out con il Girasole,

Completano il programma della prima giornata di campionato, le seguenti partite: Frassinetti Elmas – Siliqua, Quartu 2000 – Selargius, Samassi – Arbus, San Marco Assemini ’80 – Tharros e, infine, Seulo 2010 – Sant’Elena.

Il regolamento che regola play-off e play-out è nuovamente cambiato. I play-off si chiamano ancora “Coppa Promozione” ma le sfide non saranno più limitate alla 2ª classificata dei gironi A e B ma comprenderanno nuovamente la 3ª classificata, come avveniva due anni fa.

Promozioni: 1ª classificata di ciascuno dei due gironi Promosse direttamente nel campionato di Eccellenza.

Playoff:  2ª e 3ª classificata di ciascuno dei due gironi ammesse alla “Coppa Promozione”.

1° turno (gara unica in casa della meglio classificata):

gara-1) 2ª classificata girone A contro 3ª classificata girone A

gara-2) 2ª classificata girone B contro 3ª classificata girone B

Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità passerà al turno successivo la squadra meglio piazzata al termine del campionato.

2° turno (gara unica in campo neutro)

gara-3) vincente gara-1 contro vincente gara-2

gara-4) perdente gara-1 contro perdente gara-2

Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo la parità, si batteranno i calci di rigore.

La graduatoria finale della “Coppa Promozione” corrisponderà alla graduatoria ripescaggi per l’ammissione al campionato di Eccellenza.

Graduatoria ripescaggi.

Per la posizione di ogni squadra all’interno della graduatoria ripescaggi al campionato di Eccellenza, dal 5° posto in poi (dal 1° al 4° valgono le posizioni acquisite al termine della “Coppa Promozione”), valgono i criteri indicati nel C.U. n 9, pubblicato l’11 agosto 2016 che, di seguito, si riportano:

1. in caso di parità, Posizione in classifica al termine del Campionato di appartenenza Stagione Sportiva 2016/2017;

2. in caso di ulteriore parità, Stagione Sportiva di ultimo ripescaggio (se esistente), oppure Stagione Sportiva di Prima affiliazione ininterrotta come società di Lega Dilettanti;

3. in caso di ulteriore parità, Posizione in classifica nella graduatoria “Disciplina” del proprio girone di appartenenza rapportato al numero di gare disputate;

4. in caso di ulteriore parità, Anzianità Federale complessiva e senza interruzione della Società alla Lega Dilettanti;

5. Sorteggio.

Playout.

13ª e 14ª classificata di ciascuno dei due gironi Gara di playout per la permanenza nel campionato di Promozione. La gara di playout, per la permanenza nel campionato di Promozione, non verrà disputata se, la differenza punti tra la 13ª e la 14ª classificata, sarà uguale o superiore a 10 (dieci). In questo caso retrocederà direttamente nel campionato di Prima Categoria la 14ª classificata.

Gara unica in casa della 13ª classificata

13ª girone A contro 14ª girone A

13ª girone B contro 14ª girone B

Le squadre perdenti retrocederanno nel campionato di Prima Categoria. Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità retrocederà nel campionato di Prima Categoria la squadra peggio piazzata al termine del campionato.

Retrocessioni: 15ª e 16ª classificata di ciascuno dei due gironi

Retrocedono direttamente nel campionato di Prima Categoria.

Sono sette le squadre del Sulcis Iglesiente al via del girone B del campionato di Prima categoria, il calendario della prima giornata che prevede subito tre derby:

 

Atletico Villaperuccio – Tratalias Calcio

Fermassenti – Atletico Narcao

Villamassargia – Domusnovas J.S.E.

Cortoghiana- Seui Arcueri

Andromeda – Gergei

Guasila – Virtus Villamar

Libertas – Gonnosfanadiga

Sadali – Senorbì

Il girone C del campionato di Seconda categoria è comèosto da solo 12 squadre, tutte del Sulcis Iglesiente. Il programma della prima giornata è il seguente:

Is Urigus – Teulada

Isola di Sant’Antioco – Iglesias

Musei – Gonnesa Calcio

Perdaxius – Atletico Masainas

Santa Barbara Bacu Abis – Acquacadda Nuxis

Santadi Calcio – Antiochense 2013.

 

 

 

Carbonia 2016:2017IMG_8737IMG_8736 IMG_8741 IMG_8895 IMG_8881 IMG_8869IMG_8706

Comments

comments

Tags: , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply