16 September, 2021
HomePosts Tagged "Danilo Gorni"

[bing_translator]

Tornano i campionati regionali di calcio, dopo una settimana di riposo. Il Carbonia riprende la sua rincorsa verso le prime due posizioni, ospitando l’Andromeda di Siurgus Donigala (dirige Alessandro Manno di Cagliari, assistenti di linea Alessandro Matta di Cagliari e Danilo Gorni di Oristano). La squadra di Fabio Piras deve fare assolutamente bottino pieno e sperare in passi falsi della capolista San Marco Assemini ’80 e della vicecapolista La Palma Monte Urpinu, impegnate in casa, rispettivamente contro Arborea e Sant’Elena Quartu.

La Monteponi è di scena ad Orroli contro l’Orrolese (dirige Francesco Marcato di Cagiari, assistenti di linea Michele Pisano di Cagliari e Marco Navarra di Carbonia), l’avversario con il quale ebbe inizio (con una sconfitta interna per 3 a 1), esattamente un girone fa, l’esperienza in panchina di Andrea Marongiu, poi rivelatasi ampiamente positiva, con 9 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Il Villlamassargia, quarta in classifica ed autentica rivelazione del campionato, ospita il Selargius (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Nicolò Pili di Cagliari), il Carloforte, classifica alla mano ormai quasi retrocesso, ospita il Villasor (dirige Edoardo Steri di Carbonia, assistenti di linea Alberto Renna di Carbonia e Valeria Spizuoco di Cagliari).

Completano il programma della nona giornata del girone di ritorno, le partite Idolo-Gonnosfanadiga e Vecchio Borgo Sant’Elia-Seulo 2010.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, dopo gli ultimi risultati negativi che le hanno fatto perdere contatto dal vertice della classifica, Fermassenti e Cortoghiana cercano di riapartire giocando in casa rispettivamente con Atletico Sanluri ed Atletico Villaperuccio. La capolista Villacidrese cerca un nuovo allungo nel match casalingo con la Virtus Villamar, mentre la prima inseguitrice, la Freccia Parte Montis, ospita il Villanovafranca. L’Atletico Narcao, una delle squadre in crescita, ospita il Gergei, mentre l’Isola di Sant’Antioco, alla ricerca di punti pesanti per la salvezza, gioca sul difficile campo dell’Oristanese.

Completano il programma dell’ottava giornata del girone di ritorno, le partite Gioventù Sportiva Samassi-Circolo Ricreativo Arborea, Libertas Barumini-Sadali e Seui Arcueri-Tharros.

 

[bing_translator]

Secondo derby stagionale di campionato, per il Carbonia, sul campo del Carloforte (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Michel Melis di Cagliari e Enrico Basciu di Carbonia). Rispetto a un anno fa le due squadre si presentano alla sfida con ambizioni differenti, questa volta più favorevoli ai biancoblu, anche se già lo scorso anno nei derby la squadra allora allenata da Andrea Marongiu, ebbe la meglio sia in Coppa (con una vittoria e un pareggio), sia in campionato (con una vittoria, a Carloforte, e un pareggio, a Villaperuccio).

Fabio Piras chiede ai suoi una vittoria, per avvicinare il vertice della classifica, dal quale oggi il Carbonia dista 6 punti. Il Carloforte, all’ultimo posto con 1 punto in quattro partite insieme alla Monteponi, ha già bisogno di punti per iniziare a costruire il progetto salvezza.

La Monteponi, ancora scossa dagli ultimi risultati negativi (tre sconfitte consecutive in campionato e una in Coppa Italia nel derby con il Carbonia, tre delle quali casalinghe), va a caccia di unti sul campo del Sant’Elena (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Martino Fadda di Carbonia e Stefano Siddi di Cagliari); il Villamassargia, galvanizzato dalla bella prova fornita nel derby di Carbonia, dove è arrivato a un passo dall’impresa, ospita una delle vicecapolista, la San Marco Assemini ’80 (dirige Federico Salis di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru e Paolo Manca di Cagliari).

Completano il programma della quinta giornata, le partite Andromeda-Vecchio Borgo Sant’Elia, Arborea-Seulo 2010, Gonnosfanadiga-Orrolese, Selargius-Idolo e Villasor-La Palma Monte Urpinu.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, l’Atletico Villaperuccio di Gian Marco Manca, capolista solitaria a punteggio pieno, ospita il Gergei, penultimo in classifica con 1 punto e sulla carta quinta vittima designata per Samuele Curreli e compagni. Il tecnico predica prudenza. Le prime due inseguitrici, Villacidrese e Virtus Villamar, giocano entrambe in casa, rispettivamente con il Circolo Ricreativo Arborea e l’Isola di Sant’Antioco. Fermassenti e Cortoghiana, entrambe in crescita, appaiate al quarto posto in compagnia della Gioventù Sportiva Samassi, giocano in casa, la prima con il Sadali, la seconda con il Seui Arcueri. L’Atletico Narcao, reduce dalla prima vittoria stagionale, ospita il Villanovafranca.

Completano il programma della quinta giornata, le partite Freccia Parte Montis-Libertas Barumini, Gioventù Sportiva Samassi-Tharros ed Oristanese-Atletico Sanluri.

 

[bing_translator]

Il Carbonia ospita il Quartu 2000 (dirige Eleonora Pili di Cagliari, assistenti di linea Giovanni Meloni di Carbonia e Danilo Gorni di Oristano) a caccia dei 3 punti per tenere il passo del Samassi capolista, nella speranza che magari la stessa possa fare un passo falso nel match casalingo con quel Carloforte (dirige Pasqualino Piras di Alghero, assistenti di linea Mario Pinna e Ilenia Pisano di Oristano) che due settimane fa è stato capace di compiere l’impresa di violare il “Carlo Zoboli” di Carbonia. Il Guspini Terralba, terzo in classifica a 8 lunghezze dal Samassi e a 6 dal Carbonia, ospita la Frassinetti Elmas, prossimo avversario del Carbonia.

Scontro salvezza al Monteponi tra la squadra rossoblu e la Villacidrese (dirige Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Mauro Ignazio Cordeddu di Cagliari e Luca Orrù di Carbonia) con punti in palio che valgono doppio se non addirittura triplo.

Completano il programma della giornata le partite: San Marco Assemini ’80 – Selargius, Sant’Elena Quartu – Bari Sardo, San Marco – Selargius, Seulo 2010 – Tharros e Siliqua – Arbus.

Al Comunale “Carlo Zoboli” oggi si rinnova la “festa biancoblu”, con degustazione di specialità culinarie del territorio, musica e divertimento per tutte le età. Organizzano“I Briganti Carbonia 1939”, in collaborazione con il Carbonia calcio e l’associazione “Primavera Sulcitana”.

Ritornando al programma calcistico odierno, per la quarta giornata di ritorno del girone A del campionato di Prima categoria, sono in programma le seguenti partite: Seui Arcueri – Atletico Narcao, Cortoghiana – Europa 2008 Domusnovas, Virus Villamar – Gergei, Fermassenti – Gonnosfanadiga, Atletico Villaperuccio – Guasila, Libetas Barumini – Sadali e Villamassargia – Senorbì.

Per la quinta giornata di ritorno del girone C del campionato di Seconda categoria, infine, si giocano le seguenti partite: Acquacadda Nuxis – Antiochense 1983, Is Urigus – Musei, Iglesias – Perdaxius, Gonnesa – Santa Barbara Bacu Abis, Atletico Masainas – Santadi e, infine, Isola di Sant’Antioco – Teulada.

[bing_translator]

La lunga attesa è finita, scattano oggi i nuovi campionati di Promozione regionale, Prima e Seconda categoria. Il Carbonia e la Monteponi, nel girone A di Promozione, esordiscono in casa, rispettivamente contro Villacidrese (dirige Marco Ambu di Cagliari, assistenti di linea Francesco Orrù e Patrizio Loddi di Cagliari) e Barisardo (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Monica Ortu di Cagliari e Francesco Serusi di Oristano), mentre il Carloforte gioca sul difficile campo del Guspini Terralba, una delle formazioni maggiormente accreditate per la vittoria finale (dirige Fabrizio Demontis di Sassari, assistenti di linea Danilo Gorni di Oristano e Luca La Pia di Cagliari).

Il Carbonia di Andrea Marongiu debutta in un clima carico di fiducia, dopo la bella stagione scorsa, conclusasi con un terzo posto (determinato solo dalla peggiore classifica negli scontri diretti con il Bosa) in campionato e una sconfitta ai calci di rigore nella finalissima di Coppa Italia, vinta dal Bosa, e il brillante esordio nei 16esimi di Coppa Italia, nei quali ha eliminato i cugini della Monteponi dell’ex Titti Podda che, a loro volta, non nascondono qualche ambizioni di lottare per il vertice della classifica, dopo la “rivoluzione” tecnica operata dalla società con il nuovo allenatore e l’allestimento di una rosa nuova per oltre il 50%.

Il Carloforte, sotto la guida di Tony Poma, eliminato in Coppa Italia dal Siliqua, ha un solo obiettivo, la salvezza, da centrare possibilmente senza soffrire fino all’ultima giornata e magari oltre, com’è accaduto nella passata stagione, nella quale ha centrato l’obiettivo vincendo il play-out con il Girasole,

Completano il programma della prima giornata di campionato, le seguenti partite: Frassinetti Elmas – Siliqua, Quartu 2000 – Selargius, Samassi – Arbus, San Marco Assemini ’80 – Tharros e, infine, Seulo 2010 – Sant’Elena.

Il regolamento che regola play-off e play-out è nuovamente cambiato. I play-off si chiamano ancora “Coppa Promozione” ma le sfide non saranno più limitate alla 2ª classificata dei gironi A e B ma comprenderanno nuovamente la 3ª classificata, come avveniva due anni fa.

Promozioni: 1ª classificata di ciascuno dei due gironi Promosse direttamente nel campionato di Eccellenza.

Playoff:  2ª e 3ª classificata di ciascuno dei due gironi ammesse alla “Coppa Promozione”.

1° turno (gara unica in casa della meglio classificata):

gara-1) 2ª classificata girone A contro 3ª classificata girone A

gara-2) 2ª classificata girone B contro 3ª classificata girone B

Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità passerà al turno successivo la squadra meglio piazzata al termine del campionato.

2° turno (gara unica in campo neutro)

gara-3) vincente gara-1 contro vincente gara-2

gara-4) perdente gara-1 contro perdente gara-2

Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo la parità, si batteranno i calci di rigore.

La graduatoria finale della “Coppa Promozione” corrisponderà alla graduatoria ripescaggi per l’ammissione al campionato di Eccellenza.

Graduatoria ripescaggi.

Per la posizione di ogni squadra all’interno della graduatoria ripescaggi al campionato di Eccellenza, dal 5° posto in poi (dal 1° al 4° valgono le posizioni acquisite al termine della “Coppa Promozione”), valgono i criteri indicati nel C.U. n 9, pubblicato l’11 agosto 2016 che, di seguito, si riportano:

1. in caso di parità, Posizione in classifica al termine del Campionato di appartenenza Stagione Sportiva 2016/2017;

2. in caso di ulteriore parità, Stagione Sportiva di ultimo ripescaggio (se esistente), oppure Stagione Sportiva di Prima affiliazione ininterrotta come società di Lega Dilettanti;

3. in caso di ulteriore parità, Posizione in classifica nella graduatoria “Disciplina” del proprio girone di appartenenza rapportato al numero di gare disputate;

4. in caso di ulteriore parità, Anzianità Federale complessiva e senza interruzione della Società alla Lega Dilettanti;

5. Sorteggio.

Playout.

13ª e 14ª classificata di ciascuno dei due gironi Gara di playout per la permanenza nel campionato di Promozione. La gara di playout, per la permanenza nel campionato di Promozione, non verrà disputata se, la differenza punti tra la 13ª e la 14ª classificata, sarà uguale o superiore a 10 (dieci). In questo caso retrocederà direttamente nel campionato di Prima Categoria la 14ª classificata.

Gara unica in casa della 13ª classificata

13ª girone A contro 14ª girone A

13ª girone B contro 14ª girone B

Le squadre perdenti retrocederanno nel campionato di Prima Categoria. Se i tempi regolamentari dovessero terminare in parità, verranno disputati due tempi supplementari da 15’ ciascuno. Persistendo parità retrocederà nel campionato di Prima Categoria la squadra peggio piazzata al termine del campionato.

Retrocessioni: 15ª e 16ª classificata di ciascuno dei due gironi

Retrocedono direttamente nel campionato di Prima Categoria.

Sono sette le squadre del Sulcis Iglesiente al via del girone B del campionato di Prima categoria, il calendario della prima giornata che prevede subito tre derby:

 

Atletico Villaperuccio – Tratalias Calcio

Fermassenti – Atletico Narcao

Villamassargia – Domusnovas J.S.E.

Cortoghiana- Seui Arcueri

Andromeda – Gergei

Guasila – Virtus Villamar

Libertas – Gonnosfanadiga

Sadali – Senorbì

Il girone C del campionato di Seconda categoria è comèosto da solo 12 squadre, tutte del Sulcis Iglesiente. Il programma della prima giornata è il seguente:

Is Urigus – Teulada

Isola di Sant’Antioco – Iglesias

Musei – Gonnesa Calcio

Perdaxius – Atletico Masainas

Santa Barbara Bacu Abis – Acquacadda Nuxis

Santadi Calcio – Antiochense 2013.

 

 

 

Carbonia 2016:2017IMG_8737IMG_8736 IMG_8741 IMG_8895 IMG_8881 IMG_8869IMG_8706

 

 

_FMF0287 corsini allenatore della monteponi (1)

Il Siliqua di Marco Piras cercherà di fermare domani pomeriggio, nel derby dell’Iglesiente, la marcia della capolista Monteponi di Vittorio Corsini (arbitro Rinaldo Maria Wissam Saab di Sassari, assistenti di linea Nicola Leoni di Cagliari e Danilo Gorni di Oristano). Per il Siliqua, protagonista del primo scorcio di stagione ma da qualche settimana in calo di rendimento, è l’occasione per rendere più equilibrata la lotta al vertice ed evitare di allontanarsi forse definitivamente (a – 9 in caso di sconfitta) dalla lotta per il primo posto. La Monteponi, scampato il pericolo con il Sant’Elena, in vantaggio a Iglesias fino ad una decina di minuti dal termine e alla fine sconfitto, affronta il derby serena e, in prospettiva, potrebbe anche accontentarsi di un pari.

Alle spalle della Monteponi c’è la Ferrini, distanziata di tre lunghezze, di scena domani sul proprio campo nel derby cagliaritano con il Progetto Sant’Elia.

Carbonia e Atletico Narcao, dopo nove giornate, sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. I minerari, scossi dal secondo 1 a 5 interno in 15 giorni, ci provano ad Arbus (arbitro Francesco Cozzolino di Oristano, assistenti di linea Mauro Lussu e Davide Longo Vaschetti di Cagliari); l’Atletico Narcao, penultimo con soli 3 punti, ospita il San Vito, altra formazione che finora non ha mai vinto (arbitro Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Francesco Serusi e Cinzia Palmas di Oristano).

Completano il programma della decima giornata di andata, Girasole-Pula, Orrolese-Kosmoto Monastir, Sant’Elena-Guspini e Serramanna-Frassinetti Elmas.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, la Fermassenti cerca di fermare la marcia apparentemente irresistibile del Senorbì, capolista con 24 punti sui 27 disponibili (8 vittorie e 1 sconfitta) e ben 30 reti all’attivo. A sperare in un’impresa della squadra di Gianni Maricca, è la Villacidrese, seconda a cinque lunghezze, impegnata in casa con il modesto Escalaplano, ultimo in classifica insieme all’Iglesias, di scena al Monteponi contro il Real Villanovatulo, terzo in classifica insieme al Sant’Antioco, a ben 9 punti dalla vetta. La squadra antiochense gioca il derby di Carloforte, contro la squadra di Walter Poncellini reduce dal ko interno con la capolista Senorbì.

Il Tratalias di Cristian Serra cerca la vittoria sul proprio campo con il Sadali, il Gonnesa ospita l’Halley Assemini.

Completano il programma della decima giornata, Libertas Barumini-Andromeda e Seui Arcueri-Gonnosfanadiga.

PalloneDomenica ritorna il campionato di Promozione regionale con le partite della quarta giornata del girone d’andata. La capolista Siliqua di Titti Podda (9 punti) giocherà in casa contro il Tortolì (9 punti) in un attesissimo testa a testa tra le due capolista ancora a punteggio pieno (arbitro Claudio Deiana di Cagliari – collaboratori Daniela Schirru e Michele Desogus di Cagliari). L’Atletico Narcao (4 punti) ospiterà l’Anspi Frassinetti (5 punti) (arbitro Dionigi Mocci – collaboratori Christian Simone Sozzo di Carbonia e Vincenzo Fazzina di Cagliari) mentre il Carbonia (1 punto), reduce dal successo nella gara di andata degli ottavi di finale della Coppa Italia disputata a Narcao a metà settimana, renderà visita alla temibile Orrolese, terza in classifica con 7 punti (arbitro Maria Francesca Staico di Cagliari – collaboratori Gian Paolo Orrù e Danilo Gorni di Oristano). Il Sant’Antioco (3 punti), infine, giocherà sul campo della Masullese (1 punto) (arbitro Federico Leggieri di Oristano – collaboratori Roberto Pigato di Oristano e Davide Longo Vaschetti di Cagliari).