22 June, 2021
Home2016Aprile (Page 2)

[bing_translator]

Massimo Melis e Mario Corongiu 1 copia

Ponte di Sant'Antioco 1 copia

Il Consiglio comunale di Sant’Antioco, convocato alle 16.00 in seduta straordinaria, il 3 maggio discuterà la mozione di sfiducia al sindaco, Mario Corongiu, e alla Giunta, presentata dagli otto consiglieri dell’opposizione.

Massimo Melis, Salvatore Massa, Giovanni lnguscio, Alberto Fois, Luca Cabras, Valerio Lecca, RenatoAvellino e Giorgio Corsini, accusano il sindaco e la Giunta di aver assunto una posizione di immobilismo che favoriva il proseguimento dell’iter per la realizzazione di opere diverse da quelle chieste con i deliberati del Consiglio (il progetto preliminare per il nuovo itinerario con l’Isola di Sant’Antioco, inserito nel “Piano Sulcis“ )di non aver ritenuto opportuno neanche informare, per dargli modo di partecipare, i consiglieri di opposizione in occasione della presentazione delle carte progettuali da parte dei tecnici di Anas, tenutasi presso il comune di Sant’Antioco il 15 novembre 2015; rimarcano che, risulta evidente, in definitiva, l’assenza di fiducia formale e sostanziale nei confronti del sindaco e della sua Giunta, da parte di otto consiglieri su sedici integranti l’organo elettivo rappresentativo della volontà dei cittadini antiochensi e per queste ragioni chiedono al Consiglio comunale l’approvazione della mozione per mandare a casa il Sindaco e la sua Giunta.

Ricordiamo che i numeri della maggioranza sono risicatissimi, in quanto a fare la differenza con l’opposizione (8 consiglieri di maggioranza, 8 consiglieri di minoranza) è il voto del sindaco.

[bing_translator]
Sabato 30 aprile, alle ore 18.00, sarà intitolata la piazza del Centro Culturale al poeta iglesiente Efisio Collu.

Dopo l’intitolazione della piazza è in programma un convegno dedicato agli artisti: Mario Attilio Sarigu, Marco Tangheroni, Giovanni Desogus, Giovanni Marras, Mansueto Giuliani, Sigismondo Melis, Efisio Collu. L’iniziativa, accolta con piacere dall’Amministrazione comunale di Iglesias, è stata promossa dall’Associazione Logos.

Piazza Centro Culturale Iglesias copia

[bing_translator]

Mercoledì 4 maggio, alle ore 11.00, presso la Sala al primo piano della Torre Civica, l’associazione Imago Mundi, coordinatore regionale della manifestazione Monumenti Aperti, dopo aver presentato a Cagliari la manifestazione a carattere regionale, presenterà, insieme al comune di Carbonia, la tappa cittadina che si terrà sabato 7 e domenica 8 maggio.

Monumenti Aperti 1

[bing_translator]

Frigomacello via Nazionale Carbonia copia

Il comune di Carbonia ha pubblicato il bando per la vendita del fabbricato e delle aree pertinenziali del frigomacello, che si trova nell’Area del Piano degli Insediamenti Produttivi (PIP) di via Nazionale.  Le domande devono essere presentate entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 28 maggio 2016. Il prezzo a base d’asta è di 1.318.000 euro.

Il bando, il disciplinare di gara, i moduli di partecipazione, lo schema di offerta economica e la documentazione di gara possono essere scaricati dal sito www.comune.carbonia.ci.it  sezione Bandi di gara –  Concessione di beni.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Patrimonio (Palazzo comunale, Piazza Roma 1), dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 12.00 e il martedì pomeriggio, dalle 16.00 alle 17.00, oppure telefonare ai numeri 0781 694232 – 694281 – 694237.

[bing_translator]

Ghiotta anteprima, martedì (26 aprile) a Cagliari, per Forma e Poesia nel Jazz, la rassegna organizzata dall’omonima cooperativa, che il mese prossimo vivrà la sua diciannovesima edizione. Al Jazzino è di scena Mauro Ermanno Giovanardi, in concerto dalle 21,45 (apertura ore 20.00). Ad accompagnare il cantante milanese sul palco del jazz club in via Carloforte, Paolo Milanesi alla tromba e Gianluca De Rubertis al pianoforte.  

Incominciato con i Carnival of Fools, storica band dell’underground italiano dei primi anni Novanta, e cresciuto nell’arco di oltre tre lustri con il successo dei La Crus, il percorso artistico di Mauro Ermanno Giovanardi è sfociato in una produzione solistica testimoniata fin qui da quattro album: il più recente, “Il mio stile”, Targa Tenco come miglior disco del 2015, è quello che dà il titolo al tour che fa tappa a Cagliari in collaborazione con il Jazzino.

[bing_translator]

Carbonia 3

Il comune di Carbonia ha avviato un intervento per dotare la città della fibra ottica a banda larga. Il progetto, finanziato direttamente dal Governo nazionale, viene realizzato dalla TIM che sta già provvedendo alla predisposizione della segnaletica orizzontale sulla rete stradale. L’intera opera interesserà progressivamente diverse zone della Città.

[bing_translator]

La Giunta regionale intervenga per la risoluzione della grave situazione di disagio economico dei lavoratori in mobilità in deroga. Lo ha chiesto, con un’interrogazione al presidente Francesco Pigliaru e all’assessore del Lavoro Virginia Mura, il consigliere regionale Alessandro Unali (PRC),

«Ai circa 14mila lavoratori sardi in mobilità in deroga – sottolinea il consigliere Unali – sono stati pagati i primi quattro mesi del 2014 e come rappresentante delle Istituzioni non posso accettare che migliaia di lavoratori e le loro famiglie si trovino in condizioni di povertà, in certi casi povertà estrema, a causa dei ritardi con i quali si decide come risolvere la situazione.»

«L’assessore Mura – aggiunge Unali -, ha dichiarato di poter risolvere il problema del pagamento delle indennità per il 2014, utilizzando le risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione per circa 45 milioni di Euro, per cui è necessario che si si decida in fretta sull’erogazione dei pagamenti, che si metta in essere un piano efficace di politiche attive mirato per il reinserimento di tutti questi lavoratori e che, nel contempo, si trovi una celere soluzione per l’accompagnamento alla pensione dei lavoratori ai quali mancano solo pochi anni.»

[bing_translator]

 

Donatella Spano 4

L’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, oggi a Roma ha sostituito il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini nella conferenza dedicata al tema. L’iniziativa odierna, alla presenza del ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, nasce dopo la costituzione del Tavolo nazionale sulla erosione costiera, coordinato dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) con il Cnr e la rete delle università.

«Con il ministero dell’Ambiente stiamo facendo rete per fronteggiare l’emergenza dell’erosione delle coste, fenomeno che riguarda la Sardegna come tutta l’Italia e quindi occorre lavorare per macroregioni – ha detto Donatella Spano -. Nessuno può farcela da solo e per questo stiamo individuando strategie comuni e coordinate, coerenti con le normative europee e i principali protocolli internazionali e nazionali sulla materia.»

«Il protocollo di intesa firmato lo scorso aprile tra le regioni costiere ed il ministero dell’Ambiente è uno strumento utile per guidare una nuova progettualità e accedere a fondi europei specifici – ha aggiunto l’assessore Spano -. Naturalmente è necessario avere a disposizione dati certi relativi all’erosione e risulta quindi fondamentale il programma di monitoraggio delle Arpa”.

L’assessore regionale dell’Ambiente ha spiegato che è in atto una nuova visione sistemica, per la quale sarà rilevante stringere forme di collaborazione anche con il Tavolo interregionale sulla strategia di adattamento ai cambiamenti climatici istituito nella Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni: «Ormai da un anno esiste una interlocuzione regolare col Ministero dell’Ambiente e ciò può portare a un contributo significativo all’importante lavoro che ci aspetta».

[bing_translator]

Bob Log III al Karel Music Expo (Cagliari - 3 ottobre 2015) 3Bob Log III (s) Bob Log III al Karel Music Expo (Cagliari - 3 ottobre 2015)

Lo scorso ottobre a Cagliari ha suggellato con un’esibizione elettrizzante al Teatro Civico di Castello la nona edizione del Karel Music Expo, il “festival delle culture resistenti” ideato e organizzato dalla cooperativa Vox Day. Sette mesi dopo, sabato 14 maggio, Bob Log III ritorna nel capoluogo sardo per una serata al Fabrik, il locale in via Mameli, che si preannuncia come un viaggio nel blues contemporaneo declinato secondo il suo personalissimo stile.

Nelle sue performance, imprevedibili e coinvolgenti, il chitarrista, cantante e songwriter americano indossa una tuta blu e un casco da pilota con una visiera scura che gli offusca il viso, creando una patina di mistero intorno alla sua figura. Una cornetta di telefono montata al centro della visiera funge da microfono permettendogli di cantare (e parlare col pubblico), con voce filtrata e alterata, e di avere mani e piedi liberi per suonare contemporaneamente chitarra, cassa e piatto di batteria da autentico one-man band. Originario di Tucson, in Arizona, Bob Log III è cresciuto ascoltando Chuck Berry, Bo Diddley e gli AC/DC. Entrato in possesso di una chitarra a undici anni, a sedici si innamora del Delta Blues, modellando il suo stile strumentale su quello del chitarrista “Mississippi” Fred McDowell. Inizia la sua carriera con i Mondo Guano, una band metal blues di quattro elementi, poi diventa metà del duo Doo Rag con Thermos Malling prima di continuare la strada da solo. Compra un casco, una cassa e un piatto corredati di un pedale, e con questi nuovi strumenti, combinati con il suo stile di chitarra slide suonata con tecnica velocissima e la voce con effetto telefonico, costruisce la sua cifra distintiva.

[bing_translator]

Cristiano Erriu 29 copia copia
L’assessore regionale dell’Urbanistica, Cristiano Erriu, è intervenuto al 29° Congresso nazionale dell’Istituto di urbanistica, che in questi giorni ha richiamato a Cagliari 400 professionisti tecnici di tutto il Paese.
«Il disegno di legge sul governo del territorio è stato elaborato dagli uffici del nostro Assessorato ed è prossimo alla discussione in Giunta – ha detto Cristiano Erriu nel suo intervento -. Nelle prossime settimane seguirà l’apertura di un dibattito pubblico con un confronto aperto a tanti soggetti: enti locali, portatori di interessi collettivi, ordini professionali. È un tassello che, insieme al riordino degli enti locali approvato nei mesi scorsi, disegna la Sardegna del futuro: una Sardegna più semplice, più efficace e in grado di affrontare meglio le complessità.»
«Il congresso nazionale dell’Inu – ha aggiunto Cristiano Erriu – pone in evidenza alcuni aspetti di carattere generale che coinvolgono tutte le Regioni, non soltanto la nostra. Occorre pertanto una legge urbanistica capace di governare la complessità delle città e dei territori, che preveda la riduzione del consumo del suolo e un utilizzo del suolo stesso per le finalità agricole e nel rispetto del paesaggio. Guardiamo anche a un’edilizia sostenibile che utilizzi materiali ecocompatibili e partecipi alla creazione di nuove filiere. Dobbiamo creare le condizioni – ha concluso l’assessore regionale dell’Urbanistica – perché l’industria delle costruzioni si affacci al nuovo millennio con idee innovative che guardino avanti e non verso il passato.»