16 August, 2022
HomeCulturaNell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio 2016, sabato e domenica sono in programma alcuni eventi organizzati dalla Soprintendenza Archeologica.

Nell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio 2016, sabato e domenica sono in programma alcuni eventi organizzati dalla Soprintendenza Archeologica.

[bing_translator]

Nell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio 2016, sabato e domenica sono in programma alcuni eventi organizzati dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano, Medio Campidano, Carbonia Iglesias e Ogliastra.

Sabato 24 settembre, alle ore 18,00, sarà inaugurata l’esposizione permanente del Lapidarium presso lo Spazio San Pancrazio nella Cittadella dei Musei (Cagliari, Piazza Arsenale), che per l’occasione resterà aperto fino alle ore 23.00. Si tratta della prima esposizione organica della collezione lapidea appartenente alla Pinacoteca Nazionale di Cagliari, di grande valore documentale, storico e artistico per la città. La Soprintendenza, a conclusione del restauro di 35 elementi lapidei, già patrimonio della Soprintendenza ed ora del Polo Museale, presenterà la storia del recupero del  corpus di epigrafi, stemmi, frammenti architettonici e di arredo urbano di età medievale e moderna, abilmente restaurati dalla ditta Desogus, ed ora esposti con un suggestivo allestimento nello Spazio San Pancrazio secondo un criterio cronologico e tipologico a cura dell’architetto Angelo Ziranu.

Progettazione e direzione lavori sono state curate dalle dott.sse Patricia Olivo, Maria Passeroni e Maria Francesca Porcella, che saranno presenti all’inaugurazione.

La Soprintendenza ha aderito al progetto di Musicoterapia e Psicolettura denominato “Musica e Lettura… siamo parte della cura”, attualmente in corso presso il reparto Oncoematologia Pediatrica, che prevede Musicoterapia e Psicolettura, due terapie complementari alle cure mediche per la cura globale del paziente, attualmente utilizzate nei reparti di Oncoematologia Peditarica, 2ª Clinica Pediatrica, Centro Trapianti Midollo Osseo e Talassemia del Microcitemico di Cagliari. Tali discipline – che affiancano il percorso medico con l’obiettivo di lavorare sulla sfera emotiva del piccolo paziente, fortemente intaccata dalla malattia e dal percorso di cura, attraverso l’utilizzo di strumenti musicali e di letture scelte – accompagnano i bambini verso il conoscere, riconoscere, elaborare e gestire le loro emozioni. Il percorso terapeutico è basato sulla costruzione di una relazione di fiducia tra i piccoli pazienti ed i professionisti che, presenti anche nelle varie fasi diagnostiche o terapeutiche, aiutano i bimbi a superare le proprie paure.

Il programma della giornata del  24 settembre 2016

10.00-12.00: Laboratorio esperienziale per adulti di musicoterapia e psicolettura.

17.00-17.45: Breve seminario sul progetto “Musica e lettura … siamo parte della cura”..

Si illustreranno metodi e obiettivi con l’intento di sensibilizzare e informare i presenti su questa realtà ospedaliera non conosciuta, ma fondamentale per il percorso di cura dei piccoli pazienti.

18.00-18.30: Monologo di Andrea Serra

18.30-19.00: Concerto degli allievi del Conservatorio di Cagliari G. Pierluigi da Palestrina.

Programma della giornata del 25 settembre 2016

9.30 – 13.30. Visita guidata con proiezione di un filmato che illustrerà la storia della Villa Pollini, sede operativa della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della città metropolitana di Cagliari e per le province di Oristano, Medio Campidano, Carbonia Iglesias e Ogliastra;

Degustazione di prodotti tipici sardi.

16.00 – 20.00: Visita guidata con proiezione di un filmato che illustrerà la storia della Villa Pollini, sede operativa  della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio della città metropolitana di Cagliari e per le province di Oristano, Medio Campidano, Carbonia Iglesias e Ogliastra;

Degustazione di prodotti tipici sardi.

TOMBA DI RUBELLIO – CAGLIARI – TUVIXEDDU

Apertura al pubblico del sito dopo l’importante intervento di recupero e restauro completato nel 2015, che si era  reso necessario per fronteggiare il deterioramento del banco roccioso nel quale sono scavate le tombe e porre rimedio alle manomissioni, anche rilevanti, conseguenti  agli usi impropri intervenuti in età moderna.

Il recupero di una parte significativa e di pregio della necropoli romana, che finora non era stato possibile rendere accessibile al pubblico, costituisce un contributo alla risoluzione delle cesure fisiche tra i diversi settori della necropoli e tra questa e la città e intende fare da volano per il completamento degli altri interventi necessari a restituire pienamente alla collettività l’intero complesso archeologico di Tuvixeddu.

Sabato 24 settembre 2016 – ore 10,00 – 18,00

Apertura straordinaria con visite guidate – ingresso da Vico IV Sant’Avendrace

MUSICA NUOVA PER MONTE SIRAI

Domenica 25 settembre 2016

Dall’incontro tra la realizzazione di una App per il sito archeologico di Monte Sirai ed un progetto dei Servizi Educativi della Soprintendenza Archeologia di Cagliari con il Conservatorio G. Pierluigi da Palestrina di Cagliari, nasce un prodotto innovativo ed interdisciplinare: la creazione di 7 brani inediti ideati da altrettanti giovani compositori ed eseguiti da un gruppo di giovani musicisti.

Il 25 settembre alle 20.30, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, le musiche saranno finalmente eseguite nella suggestiva cornice dell’anfiteatro di Monte Sirai a Carbonia e a stretto contatto con  le testimonianze archeologiche che le hanno ispirate.

Mediante l’efficace sinergia fra tutti gli enti pubblici coinvolti, un esempio ben riuscito di percezione condivisa dei molteplici aspetti del nostro patrimonio.

ore 18,30 visita guidata dell’area archeologica

ore 20,00 concerto Ensemble Scisma

Villa Pollini

Ignazio Locci (FI):
L'Ambito Territorial

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT