7 August, 2022
HomeSanitàE’ stata inaugurata questa mattina la nuova unità mobile di raccolta sangue della Asl 7 di Carbonia.

E’ stata inaugurata questa mattina la nuova unità mobile di raccolta sangue della Asl 7 di Carbonia.

[bing_translator]

E’ stata inaugurata questa mattina, sul piazzale antistante la sede della Direzione della ASL, la nuova unità mobile di raccolta sangue della Asl 7 di Carbonia.
Il mezzo, è dotato delle più moderne tecnologie; sarà in grado di garantire – insieme ai centri trasfusionali di Carbonia e Iglesias e al prezioso sostegno delle Associazioni – la copertura su tutto il territorio provinciale, rispondendo così a qualsiasi esigenza di raccolta.
L’autoemoteca, acquistata con fondi regionali per un costo totale di circa 200mila euro, è lunga circa 12 metri; è composto da una stanza visite completa, una sala d’aspetto per la compilazione dei moduli da parte dei donatori, una sala prelievo e una sala ristoro.
Sono presenti tre poltrone prelievo che possono ruotare per permettere di prelevare nel punto migliore: ogni postazione è dotata di una bilancia interfacciata con il sistema gestionale.
La stanza-ambulatorio è fornita di elettrocardiografo e defibrillatore.
Il veicolo è completamente informatizzato per cui comunica direttamente con la struttura trasfusionale. La dotazione organica destinata all’autoemoteca è composta da dirigenti medici e Infermieri qualificati dal Direttore della Struttura trasfusionale.
Il progetto è stato presentato nella sala riunioni del Centro direzionale di via Dalmazia, dal commissario straordinario della Asl 7 Antonio Onnis, il direttore sanitario Silvio Maggetti ed il direttore dell’UO Medicina trasfusionale Angelo Zuccarelli. Presenti i rappresentanti delle associazioni di volontariato coinvolte: AVIS, VDS Iglesias e FIDAS Domusnovas, con le quali la Asl 7 collabora intensamente per le attività di raccolta sangue.
L’inaugurazione è stata anche l’occasione per rinnovare l’appello ai nostri cittadini a compiere un gesto di generosa solidarietà.
Nella Asl 7 si raccolgono oltre 7.000 unità di sangue all’anno, In alcuni periodi dell’anno, in linea con ciò che avviene in tutta Italia, le scorte diminuiscono per cui non si riesce a far fronte alle numerose richieste che aumentano di anno in anno.
La patologia thalassemica è quella che richiede il maggior numero di unità (oltre la metà delle emazie raccolte è destinata a questi pazienti che per la maggior parte sono persone adulte).
Un momento di tregua alla frequente carenza di sangue nel nostro territorio è avvenuto qualche mese fa grazie – oltre che ai donatori abituali della provincia e all’iniziativa congiunta Asl 7 – Comando della Scuola Allievi Carabinieri di Iglesias. Grazie alla disponibilità di questi giovani la ASL 7 riuscì per un periodo a far fronte alle esigenze interne e a inviare scorte di sangue ad altre strutture trasfusionali dell’isola.
Nel corso della presentazione è stato sottolineato inoltre che la donazione di sangue non comporta alcun rischio per il donatore che oltretutto esegue gratuitamente tanti esami utili per verificare il proprio stato di salute.
Le donazioni possono essere effettuate presso le strutture trasfusionali di Carbonia (tel. 0781 6683457) e Iglesias (tel. 0781 3922854) tutti i giorni feriali dalle ore 8.00 alle ore 12,30.
Per donare il sangue bisogna essere maggiorenni, pesare almeno 50 kg e essere in buono stato di salute. Prima della donazione il donatore verrà valutato da un medico esperto in Medicina trasfusionale. Tutti i donatori riceveranno adeguato ristoro.

Vediamo ora le interviste realizzate al termine dell’inaugurazione, con il commissario straordinario della Asl 7, Antonio Onnis, e il direttore dell’UO Medicina trasfusionale della Asl 7, Angelo Zuccarelli.

IMG_9719IMG_9727 IMG_3162 IMG_3171 IMG_9711 IMG_9720 IMG_9722 IMG_9724 IMG_9726 IMG_9729 IMG_9730 IMG_9731 Silvio Maggetti 1 Silvio Maggetti 2IMG_3161IMG_9728

 

Verrà inaugurata il
Intesa di pregio tra

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT