26 May, 2022
HomeAmbienteMonica Fois (PD): «Il Circolo del PD di Sant’Antioco condanna gli autori dell’abbandono in piena area verde della città di alcuni rifiuti di attrezzatura legata all’esercizio della pesca».

Monica Fois (PD): «Il Circolo del PD di Sant’Antioco condanna gli autori dell’abbandono in piena area verde della città di alcuni rifiuti di attrezzatura legata all’esercizio della pesca».

[bing_translator]

«Il circolo Partito Democratico isola di Sant’Antioco condanna fermamente gli autori dell’abbandono in piena area verde della città di alcuni rifiuti di attrezzatura legata all’esercizio della pesca, fatto avvenuto pochi giorni fa.»

Lo scrive, in una nota, la segretaria Monica Fois.

«E’ decisamente inammissibile che al netto dell’inciviltà e dell’ignoranza di taluni personaggi, in uno scenario come quello odierno nel quale la tecnologia è arrivata ormai a fornire strumenti con i quali si può monitorare in maniera precisa e puntuale la vita di ciascuno di noi, spesso anche in modo eccessivo, per quel che concerne invece dare dei servizi utilissimi nella nostra nostra città non si sia ancora riusciti a creare un sistema di controllo accurato che garantisca il massimo rispetto delle norme legate all’igiene, al decoro ed al rispetto dell’ambiente, e che ancora tutti coloro che sono privi di senso civico e rispetto per il prossimo e per l’ambiente in cui vivono possano agire indisturbati – aggiunge Monica Fois –. Se è necessario integrare il personale addetto al controllo nel corpo di polizia municipale lo si metta tra le assolute priorità, così come si è fatto presto a mettere insieme risorse per altre situazioni che il Sindaco ha ritenuto improcrastinabili, e che forse alla luce di quanto sta avvenendo avrebbe potuto gestire in maniera differente.»

«Accogliamo positivamente la recente ordinanza emessa dal primo cittadino in materia di decoro ed igiene pubblica – sottolinea ancora Monica Fois -, che racchiude al suo interno temi importanti come quello della salute pubblica legata alla proliferazione di insetti ed animali nocivi all’interno delle proprietà private, soprattutto, quelle abbandonate o non utilizzate, lo sfrondamento delle siepi a garanzia della viabilità e della sicurezza antincendi; rilevando, tuttavia, che l’ordinanza emessa ha escluso di menzionare l’importanza di tenere in ordine facciate di abitazioni private, che quando si affacciano sul pubblico dovrebbero essere subordinate all’obbligo di tenerle sempre in buone condizioni sia dal punto di vista strutturale che di decoro, anche vietando di collocare sulla facciata fronte strada le macchine per gli impianti climatizzazione.»

«Invitiamo il Sindaco, infine, ad essere conseguente con i fatti a quanto dichiarato prima in campagna elettorale e poi nelle linee programmatiche di governo – conclude Monica Fois -, ed appunto, infine, recentemente con l’ordinanza dello scorso 8 marzo, in modo tale che la nostra città faccia quel passo fondamentale verso una migliore vivibilità e fruibilità da parte di tutti, turisti e cittadini residenti.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Il sindaco Ignazio L
Il vice sindaco di S

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT