20 October, 2021
HomePoliticaCooperazione internazionaleL’assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu ha iniziato oggi a Kampala la missione istituzionale in Uganda.

L’assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu ha iniziato oggi a Kampala la missione istituzionale in Uganda.

[bing_translator]

L’assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu ha iniziato oggi a Kampala la missione istituzionale in Uganda che culminerà giovedì con la sottoscrizione dell’intesa tra Regione Sardegna e la Sub Regione del Madi-West Nile con l’obiettivo di dare vita a iniziative comuni nei settori dell’ambiente, dell’agricoltura e delle risorse forestali. Prima giornata fitta di appuntamenti per la delegazione sarda guidata dall’assessore Filippo Spanu. In mattinata l’esponente della Giunta ha incontrato, nel palazzo del Governo, il primo ministro Ruhakana Rugunda ed il vice primo ministro Moses Alì che hanno accolto con grande calore la delegazione in arrivo dalla Sardegna. Il capo del Governo ha sottolineato il valore della cooperazione decentrata che nasce e si sviluppa sulla base delle reali esigenze dei territori.

«Stiamo attivando – ha spiegato Filippo Spanu – forme di collaborazione con un paese che ha molto bisogno di aiuto. Enas e Forestas e l’Università di Sassari, che sono parte integrante di questo progetto, possono trasmettere ai tecnici ugandesi buone pratiche contro la desertificazione e per il corretto utilizzo delle risorse idriche nella zona del Madi West Nile, territorio martoriato che accoglie migliaia e migliaia di profughi provenienti principalmente dal Sud Sudan e dalla Repubblica democratica del Congo. L’Uganda è un paese generoso e ospitale, il terzo a livello mondiale nell’accoglienza dei profughi. Anche per questo va sostenuto con progetti mirati in grado favorire la sua crescita sociale ed economica.»

L’assessore ha poi incontrato il capo delegazione dell’Unione europea in Uganda Attilio Pacifici al quale ha annunciato l’intenzione di rafforzare il rapporto tra Sardegna e Uganda, attraverso una specifica proposta legata al prossimo bando dell’Ue dedicato allo sviluppo dei servizi nelle aree urbane dei paesi in via di sviluppo. La prima giornata a Kampala si è conclusa con la visita alla sede diplomatica italiana e l’incontro con l’ambasciatore Domenico Fornara. Domani è previsto il trasferimento a Adjumani, nel nord-ovest dell’Uganda dove venerdì verrà sottoscritta l’intesa.

Della delegazione, guidata dall’assessore Filippo Spanu, fanno parte Luciano Gutierrez, pro rettore per l’internazionalizzazione e ricercatore del Centro intedipartimentale “Nucleo di Ricerca sulla desertificazione” (NRD) dell’Università di Sassari, Laura Altea, che opera nell’ambito dello stesso nucleo di ricerca, e i funzionari dell’Enas Maria Antonietta Dessena ed Andrea Virdis.

La proposta di legge
Da giovedì 18 a dom

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT