20 May, 2022
HomeRegioneBandiIgnazio Locci: «L’ex stazione semaforica, immersa in uno scenario di rara bellezza, può realmente essere riconvertita a fini turistici».

Ignazio Locci: «L’ex stazione semaforica, immersa in uno scenario di rara bellezza, può realmente essere riconvertita a fini turistici».

[bing_translator]

La Regione Sardegna ha pubblicato l’avviso di gara per l’affidamento in concessione di valorizzazione della “Ex Stazione Segnali di Capo Sperone” a Sant’Antioco. Le proposte saranno selezionate sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e dovranno guardare al recupero del bene attraverso interventi altamente qualificati, nel rispetto dei principi di tutela e conservazione previsti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio e in coerenza con gli strumenti di pianificazione territoriale e comunale. «L’edificio – commenta il sindaco Ignazio Locci – oggi completamente in disuso e diroccato ma dall’inestimabile valore, può concretamente diventare un’infrastruttura turistica e culturale, facendo da volano allo sviluppo di Sant’Antioco: l’obiettivo è assicurare al “Semaforo” un futuro produttivo, in modo che garantisca reddito e occupazione».

Il bando prevede l’affidamento per un periodo di 50 anni ed i potenziali imprenditori dovranno concentrarsi su progetti all’insegna della sostenibilità ambientale e del cosiddetto turismo sostenibile. «Sappiamo che ci sono investitori interessati – conclude il sindaco – siamo convinti che l’ex stazione semaforica, immersa in uno scenario di rara bellezza, possa realmente essere riconvertita a fini turistici».

FOLLOW US ON:
E' stato presentato
Ieri la direzione de

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT