30 November, 2021
HomeSanitàSi è conclusa, a San Giovanni Suergiu, la prima giornata di screening del progetto “Ad Adiuvandum”

Si è conclusa, a San Giovanni Suergiu, la prima giornata di screening del progetto “Ad Adiuvandum”

Si è conclusa, a San Giovanni Suergiu, la prima giornata di screening del progetto “Ad Adiuvandum”. In totale, nel corso di tutta la mattinata, sono stati effettuati 160 test sierologici, in forma gratuita, alle categorie di persone maggiormente esposte al pubblico nelle loro attività professionali.

«Ringraziamo la professoressa Maria Antonietta Mongiu e l’Esercito, promotori dell’iniziativa, tutto il personale volontario medico ed infermieristico che ha prestato ” ” la propria attività e l’Auser di San Giovanni Suergiu ha detto Elvira Usai, sindaco di San Giovanni Suergiu –. Il progetto prevede lo svolgimento di altre due giornate che si terranno rispettivamente giovedì 25 febbraio e giovedì 4 marzo. Le categorie interessate per l’appuntamento del 25 febbraio saranno tutte quelle che lavorano a contatto con la popolazione anziana o con gli ammalati (badanti, assistenti familiari) e le categorie fragili (diabetici, malati oncologici, cardiovascolari e con patologie pregresse). Nei prossimi giorni verranno comunicate le modalità e i contatti per la prenotazione.»

Coloro che parteciperanno dovranno presentarsi all’appuntamento obbligatoriamente muniti di tessera sanitaria e del modulo di informazione e consenso già compilato in ogni sua parte, rintracciabile nel sito istituzionale del comune di San Giovanni Suergiu al link: https://comune.sangiovannisuergiu.ci.it/2021-02-15-capagna-screening-covid-19/.

Interrogazione dell'
Sono 100 i nuovi cas

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT