2 December, 2021
HomePosts Tagged "Elvira Usai"

Questa mattina, presso il parchetto dell’aula consiliare di via Roma, è stata posizionata la panchina rossa donata dal gruppo Conad, dedicata a tutte le donne vittime di violenza.

E’ seguito un momento di riflessione con un dibattito in Aula consiliare, alla presenza del rappresentante territoriale Conad, nel corso del quale sono intervenute: Angela Scarpa, vice presidente della Commissione regionale Pari opportunità; Elvira Usai, sindaca del comune di San Giovanni Suergiu; Anna Rita Cogoni, presidente Fidapa BPW Italy Sezione Sulcis; Maria Chiara Basciu, socia Fidapa BPW Italy Sezione Sulcis, componente della Commissione regionale Pari opportunità; Eloise Carboni, socia Fidapa BPW Italy Sezione Sulcis; Maria Mameli, referente del centro antiviolenza di Carbonia; Alessandra Manca, assessora dei Servizi sociali del comune di San Giovanni Suergiu; Maria Gabriella Comi, dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Carbonia, vice questore della Polizia di Stato.

Allegati un album fotografico e le interviste realizzate con la vice presidente della commissione regionale Pari opportunità Angela Scarpa e la sindaca di San Giovanni Suergiu Elvira Usai.

 

Due giorni fa, in Consiglio regionale, è stata approvata la legge Omnibus, sostegno concreto alla Sardegna per la grave situazione economica e sociale scaturita ed aggravata dalla pandemia Covid-19. Anche il comune di San Giovanni Suergiu rientra tra gli enti beneficiari per aver presentato da oltre due anni un progetto strategico sulla viabilità e sulla messa in sicurezza del tratto interno della SS 195, ossia la via Porto Botte. Nella scorsa consiliatura grazie al prezioso lavoro dell’allora assessore ai lavori pubblici Giuseppe Pinna avevamo proposto un sistema di parcheggi longitudinali per snellire il traffico significativo di quell’arteria stradale.

«Oggi grazie all’impegno fattivo del consigliere regionale Michele Ennas della Lega spiega la sindaca Elvira Usaiche ha ritenuto il nostro progetto di enorme valenza strategica non solo per San Giovanni Suergiu ma anche per tutto il Basso Sulcis, il nostro Comune beneficerà di 310mila euro per la messa in sicurezza della via Porto Botte. Un obiettivo importanteconclude Elvira Usai -, per il quale ringraziamo l’onorevole Michele Ennas che lo ha sostenuto in Consiglio regionale, che arriva a inizio consiliatura e che sarà ben presto cantierabile.»

E’ iniziata questo pomeriggio la nuova consiliatura del comune di San Giovanni Suergiu. La sindaca Elvira Usai, confermata sindaca con il 65,80% dei voti, ha prestato giuramento e ha presentato la nuova Giunta.

L’esecutivo è così composto:

Marco Zusa, 46 anni, vicesindaco e assessore con deleghe alla Pubblica istruzione, Cultura, Sport e Spettacolo e Politiche giovanili;

Gianfranco Ghisu, 63 anni, assessore con deleghe ai Lavori pubblici, Territorio e Viabilità, Servizi cimiteriali ed Archeologia;

Camilla Melis, 30 anni, assessore con deleghe ai Servizi e Innovazione tecnologica, Ambiente, Transizione ecologica e Mobilità sostenibile;

Efisio Locci, 60 anni, assessore con deleghe al Turismo, Decoro urbano, Attività commerciali, Pesca e Agricoltura;

Alessandra Manca, 53 anni, assessore con deleghe alle Politiche sociali, Socio-sanitarie, Famiglia, Lavoro e Pari opportunità.

Elvira Usai ha tenuto a sé le deleghe al Bilancio e Programmazione, Urbanistica e Sanità.

La sindaca ha presentato in breve le linee programmatiche ed ha poi pronunciato il discorso di avvio di consiliatura. E’ seguito un breve dibattito sulle dichiarazioni programmatiche. La prima ad intervenire è stata Eloise Carboni, candidata sindaca della lista SiAmo San Giovanni Suergiu, seguita dagli altri quattro consiglieri di minoranza, Antonio Fanni, Mario Cocco, Eliano Cocco ed Erika Floris, e dagli assessori Marco Zusa, Gianfranco Ghisu, Camilla Melis, Efisio Locci ed Alessandra Manca.

Non è mancato qualche spunto polemico sui rapporti tra maggioranza e minoranza, talvolta accesi, con l’auspicio di entrambe le parti, una volta archiviato il clima della campagna elettorale, per un rapporto corretto e costruttivo, nell’interesse esclusivo della comunità di San Giovanni Suergiu.

Giampaolo Cirronis

 

 

Il sindaco Elvira Usai ha convocato la riunione per l’insediamento del nuovo Consiglio comunale di San Giovanni Suergiu, eletto il 10 e l’11 ottobre scorsi, per lunedì 25 ottobre, alle ore 16.30, presso l’aula consiliare di via Roma.

Per l’occasione sarà possibile assistere in presenza ma rispettando le norme anticovid. L’ingresso del pubblico sarà, dunque, contingentato e previa verifica di possesso del green pass. Gli uffici comunali stanno lavorando alla possibilità di trasmissione in diretta del Consiglio comunale attraverso formule legate allo streaming o ai social network.

Tra i punti all’ordine del giorno, figurano la presentazione della nuova Giunta comunale ed il giuramento del sindaco.

“Ci dispiaceha detto Elvira Usai, confermata alla carica di sindaco con il 65,84% dei votinon poter accogliere in quello che è il luogo democratico per eccellenza, ma dobbiamo salvaguardare la salute di tutta la comunità rispettando le regole imposte dalla pandemia.”

La comunità di San Giovanni Suergiu ha festeggiato ieri Antioca Serafini, arrivata a spegnere le candeline del suo 101esimo  compleanno. Nello scorso mese di marzo San Giovanni Suergiu aveva dato l’estremo saluto ad Edoardo Secchi, spentosi all’età di 104 anni, ma mantiene la sua presenza tra le comunità dei centenari, con Antioca Serafini, arrivata a questo traguardo in buone condizioni, lucida, sostenuta dall’amore e dall’affetto di parenti e amici. Come avvenne già un anno fa, in occasione del suo 100° compleanno, i festeggiamenti sono stati condizionati dalla pandemia ma la sindaca Elvira Usai, non ha mancato di fare visita ad Antioca Serafini per farle gli auguri di tutta la comunità sangiovannese.

Nata il 18 ottobre 1920, Antioca, si sposò con Giovanni Lindiri, nato il 18 novembre 1917, venuto a mancare il 24 aprile 2002, all’età di 84 anni. Ha avuto due figli: Anna Paola, nata nel 1958, e Virginio, nato nel 1946 e venuto a mancare nel 1983, all’età di 37 anni. Quattro i nipoti: Fabio e Mauro Collu, Francesca e Gianluca Lindiri. Due i pronipoti: Nicolò e Mattia Collu.

Per Elvira Usai, candidata a sindaco di San Giovanni Suergiu con la lista “Riprendiamo il filo”, la conferma alla carica di sindaco per un altro quinquennio, è arrivata con una percentuale superiore ad ogni previsione: 65,80%. 2.274 i voti raccolti da Elvira Usai, contro i 1.180 (34,20%) di Eloise Carboni, candidata della lista “SìAmo San Giovanni Suergiu”.

I candidati e gli eletti (in grassetto) alla carica di consigliere comunale.

Lista “Riprendiamo il filo”, 11 consiglieri eletti: Marco Zusa 444 voti, Gianfranco Ghisu 409, Camilla Melis 372, Arianna Steri 295, Efisio Locci 270, Nadia Piras 252, Francesco Cocco 204, Michele Colella 175, Giampiero Cabras 174, Barbara Forresu 169, Alessandra Manca 167, Giorgia Garau 108, Giuseppe Pinna 92, Alessia Elena Coni 88, Marco Lambroni 86, Carlo Andrea Basciu 54.

Lista “SìAmo San Giovanni Suergiu”, 5 eletti (la candidata sindaco e 4 candidati consiglieri): Antonio Fanni 232, Erika Floris 171, Mario Cocco 156, Eliano Locci 144, Valentina Cuccu 139, Pietro Cabras 133, Marzia Porru 124, Laura Deidda 99, Chiara Bellu 88, Piero Franco Argiolas 88, Francesco Piredda 83, Alessandra Chia 83, Valentina Piga 75, Valeria Amadori 74, Francesco Collu 67, Serenella Usai 50.

A San Giovanni Suergiu due donne in campo per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale.

Lista “Riprendiamo il filo”.

Candidata alla carica di sindaco: Elvira Usai.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Marco Zusa, Camilla Melis, Gianfranco Ghisu, Giuseppe Pinna, Giampiero Cabras, Alessandra Manca, Francesco Cocco, Marco Lambroni, Michele Colella, Giorgia Garau, Alessia Coni, Barbara Forresu, Arianna Steri, Siso Locci, Nadia Piras, Andrea Basciu.

Lista “SiAmo San Giovanni Suergiu – Eloise Carboni sindaca.

Candidata alla carica di sindaco: Eloise Carboni.

Candidati alla carica di consigliere comunale: Valeria Amadori, Piero Franco Argiolas (noto Franco), Chiara Bellu, Pietro Cabras, Alessandra Chia, Mario Cocco, Francesco Collu, Valentina Cuccu, Laura Deidda, Antonio Fanni, Erika Floris, Eliano Locci, Valentina Piga, Francesco Piredda, Marzia Porru, Serenella Usai.

Allegate le foto di Elvira Usai ed Eloise Carboni.

La sindaca uscente, Elvira Usai, a San Giovanni Suergiu ha ufficializzato la composizione della lista “Riprendiamo il filo” per le elezioni amministrative del 10 e 11 0ttobre, comprendente 11 conferme e cinque novità.

«L’esperienza amministrativa maturata in questi 5 annispiega Elvira Usaiha portato alla ricandidatura del gruppo originario (Marco Zusa, Camilla Melis, Gianfranco Ghisu, Giuseppe Pinna, Alessandra Manca, Giampiero Cabras, Barbara Forresu, Nadia Piras, Marco Lambroni, Francesco Cocco, Michele Colella), nell’ottica di rafforzare la continuità progettuale sulla crescita del paese.»
Il simbolo è rimasto lo stesso, nel segno della ricucitura del tessuto sociale, economico e dell’unità cittadina, «in un coerente e responsabile processo di sviluppo del paese iniziato nel 2016».

La squadra è stata completata con l’inserimento di ulteriori idee e competenze professionali: Giorgia Garau, Alessia Coni, Arianna Steri, Efisio Locci ed Andrea Basciu.
«Desideriamo raccogliere e proporre le sfide che ci pone l’agenda europea per il 2030, in termini di sviluppo sostenibile, tutela ambientale, inclusione, innovazione tecnologicaconclude Elvira Usaiper questo ci proponiamo di portare avanti la programmazione e la progettazione che abbiamo già “imbastito” in questo quinquennio, con nuove e brillanti personalità, con giovani che hanno deciso di mettersi al servizio del proprio paese, affinché si inverta la tendenza dello spopolamento e si concretizzi il futuro per le prossime generazioni.»

“Sono 12 i cittadini di San Giovanni Suergiu attualmente positivi al Covid-19, 6 dei quali sono in attesa di riscontro tampone negativo. La propagazione del virus la si sta contenendo grazie al comportamento responsabile dei cittadini che si mettono in isolamento fiduciario o eseguono tamponi rapidi se hanno qualche sintomo.”
Lo ha annunciato stamane la sindaca Elvira Usai.
Si invita la popolazione a non sottovalutare i propri comportamenti in materia di sicurezza sanitaria, a continuare a indossare la mascherina nei luoghi chiusi e ovunque non sia possibile mantenere il distanziamento sociale, a igienizzare le mani e soprattutto a non creare assembramenti ha aggiunto Elvira Usai -. Ci sono anche le notizie positive per il nostro paese. Su 5.256 vaccinabili, sono stati vaccinati in 3.901, cioè oltre il 74% della popolazione. Manca un piccolo sforzo per arrivare all’80%. Forza proseguiamo con le vaccinazioni per immunizzare la nostra comunità!”