17 October, 2021
HomeTrasportiSicurezza stradaleInterrogazione dell’on. Michele Ennas (Lega) sullo stato di precarietà in cui si trovano molte strade del Sulcis Iglesiente

Interrogazione dell’on. Michele Ennas (Lega) sullo stato di precarietà in cui si trovano molte strade del Sulcis Iglesiente

[bing_translator]

Il consigliere regionale della Lega Michele Ennas, ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione Christian Solinas e all’assessorato dei Lavori pubblici, sullo stato di precarietà in cui si trovano molte strade del Sulcis Iglesiente.

«Sono numerose le segnalazioni che arrivano dal territorio da cittadini e amministratori localidice Michele Ennas -. Lo stato già precario di molte strade provinciali è aggravato dalle condizioni meteo dell’ultimo periodo che hanno reso impraticabili interi tratti stradali, con notevoli disagi per residenti e pendolari. Appare del tutto evidente che la ridotta manutenzione ordinaria delle strade di competenza provinciale non è più sufficiente a sopperire alle esigenze del territorio, c’è ora bisogno di una risoluzione concreta fatta di interventi di manutenzione straordinaria, che interessi tutte le strade di rilevanza strategica per il territorio. Ho chiesto al presidente della Regione e all’assessorato dei Lavori pubblici di conoscere quali strategie intendano mettere in campo per porre rimedio a tali criticità, tenendo conto che diversi interventi possono essere eseguiti reinvestendo nella viabilità del Sulcis Iglesiente i sette milioni di euro che sono stati riprogrammati da una precedente rimodulazione del mutuo infrastrutture, che erano destinati al progetto del ponte di Sant’Antioco e che al territorio del Sulcis Iglesiente devono essere ridestinati.»

«Dobbiamoconclude Michele Ennasdare una seria dimostrazione che questa amministrazione regionale è attenta e celere nella risoluzione dei problemi, sempre vicina alle esigenze dei cittadini, ancor più quando si tratta di sicurezza stradale.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Con l'Insieme Formia
Si è conclusa, a Sa

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT