21 April, 2021
HomeDifesaGuardia CostieraLa Guardia Costiera di Carloforte ha sequestrato 3.000 ricci di mare pescati illegalmente

La Guardia Costiera di Carloforte ha sequestrato 3.000 ricci di mare pescati illegalmente

Alle prime luci dell’alba, nelle acque antistanti la spiaggia “la Caletta”, il battello veloce GC B26 ha intercettato due unità da diporto a bordo delle quali vi erano soggetti intenti alla pesca subacquea del riccio di mare.

Tale condotta nelle acque dell’Isola di San Pietro, quale Sito di Interesse Comunitario (Area SIC), è vietata in questo periodo dell’anno sia per i pescatori professionali che per quelli sportivi e ricreativi.

Tremila ricci, ancora vivi, sono stati quindi rigettati in mare dall’unità navale della Guardia Costiera. Le attività di controllo hanno portato, oltre al sequestro del pescato, all’elevazione di n. 3 processi verbali amministrativi per un ammontare totale di 4.500 euro di sanzione amministrativa pecuniaria.

 

FOLLOW US ON:
Sale ancora a 473 il
A Portoscuso, un dis

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT