17 January, 2022
Home2021Maggio (Page 21)

La Regione spinge la campagna vaccinale dei pazienti a elevata fragilità e apre le adesioni a tutti i diabetici nati dal 1942 al 2004. Da domani, giovedì 6 maggio, a partire dalle ore 12.00, i cittadini in possesso di codice di esenzione 013, finora chiamati direttamente dai centri diabetologici per la somministrazione del vaccino, potranno aderire alla campagna di immunizzazione anche manifestando il proprio consenso tramite il portale delle adesioni vaccinocovid.sardegnasalute.it. Le persone registrate riceveranno un sms con l’appuntamento per la vaccinazione.

«Un ulteriore passo in avanti nella campagna di vaccinazione con l’obiettivo di imprimere un’accelerazione per le categorie più deboli. È fondamentale procedere rapidamente all’immunizzazione di tutti i cittadini a elevata fragilità dice il presidente della Regione, Christian Solinas -. Massima attenzione per i diabetici. Migliaia i sardi colpiti dal diabete, patologia che registra un’incidenza fra le più alte a livello internazionale.»

«Siamo costantemente al lavoro per potenziare e migliorare le soluzioni messe in campo e integrare la campagna di vaccinazione sul territoriodice l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu -. Abbiamo aperto i centri di vaccinazione agli over80, che possono presentarsi senza prenotazione, per riuscire a raggiungere tutte le persone che per un motivo o per un altro fossero rimaste, a oggi, escluse dalla campagna. Abbiamo integrato il portale per le adesioni dei cittadini con elevata fragilità e con disabilità grave. Ora con i diabetici contiamo di immunizzare l’intera categoria in tempi rapidi – conclude l’assessore regionale della Sanità. Affrontiamo una campagna di vaccinazione di massa senza precedenti, le criticità ci sono, ma il sistema sta rispondendo adeguatamente, anche grazie al forte impegno di tutti gli operatori in prima linea.»

Campionato Regionale a Cronometro Individuale. Oltre centosettanta partenti, una location di altissimo livello e qualche sorpresa. In Gallura, non ha tradito le attese la competizione organizzata, per il secondo anno consecutivo (stop per Covid a parte), dalla S.C. Terranova. In gara c’erano Allievi, Juniores, Master ed Esordienti Maschili e Femminili. Tra i sardi, ottima performance di Gabriele Pili (Velo Club Sarroch) che ha chiuso i 10 km su tracciato pianeggiante (ma con l’ostacolo del vento) in 13:13.60. Alle sue spalle, staccato di ben 12 secondi, Alessandro Prato (SC Ozierese) e il compagno di squadra Daniele Mereu (Velo Club Sarroch). Tutto secondo pronostico anche nella categoria Juniores, con la vittoria del portacolori di casa Mauro De Vita, che è stato capace di stare al passo dei forti pari età arrivati dalla penisola, il 1° classificato Nicolò Arrighetti ed il 2° Michael Testa, entrambi in doppio tesseramento con la SC Terranova e la società lombarda GS Massì Supermercati. Tra gli Elite Master successo per l’atleta del Triathlon Team Sassari Filippo Capone, che ha chiuso i 12,5 km in 15:57.57. I campioni regionali. Alessandro Garau (ELMT); Nicolò Arrighetti (Juniores maschile). Giorgia Secchi (Juniores femminile). Sara Tola (Allieve ). Gabriele Pili (Allievi maschili). Sara Murgia (Elite Donne). Lucia Muscas (W1). Ilaria Marras (W2). Carla Atzori (W3). Francesco Mereu (Esordienti). Christophe Masserey (Master 6 maschile). Francesco Murgia (M5). Emiliano Murtas (M4). Jim This (M3). Ovidio Pilia (M2). Eros Piras (M1).
Ozieri – Trofeo SC Ozierese – Angelo e Giuseppe Angotzi – Appena 16 ore più tardi numerosi atleti presenti a Olbia erano pronti a risalire in bicicletta per la partenza della gara messa in piedi dalla SC Ozierese. La performance a sorpresa è arrivata ancora una volta da Gabriele Pili (Veloclub Sarroch), primo nella categoria Allievi e capace di stare col gruppo degli juniores di secondo anno sino a poche centinaia di metri dal traguardo. Fresco di titolo regionale a cronometro individuale, l’atleta campidanese ha tirato i remi in barca soltanto nel finale, cedendo la vittoria assoluta al portacolori della toscana Fosco Bessi Nicolò Sitera.
Alghero – 1° Gran Fondo del Timidone. La terza prova della Sardinia Cup MTB ha premiato l’ormai solito Denis Fumarola. L’atleta lombardo tesserato per la Giant Polymedical ha vinto il titolo assoluto, precedendo di 2 minuti Stefano Piras (Alghero Bike) dopo aver consumato insieme a lui gran parte del percorso. Terzo Posto per Luca Dessì (Karalis Sport).
Tra le donne ha fatto il vuoto la solita Raffaella Saravo (ciclisti Turritani), che ha sigillato il suo terzo successo in fila chiudendo con un vantaggio di circa 4 minuti dalle inseguitrici. Confermati tutti i leader di categoria.
Iglesias – 14° Trofeo MG Tuning. Finale di gara emozionante ad Iglesias nella 14° edizione del Trofeo MG Tuning, organizzato dalla SC Monteponi e riservato alle categorie Esordienti maschili 1 e 2. La vittoria è andata a Enrico Andrea Balliana (Arkitano MTB Club) capace di superare negli ultimi metri in volata Francesco Mereu (Veloclub Sarroch), dopo una gara caratterizzata da enorme equilibrio con il gruppo sempre compatto e capace di tenere i 35 km di media. Trentasette i partenti, tra categorie maschili e femminili.

«Carloforte e La Maddalena devono diventare Covid free: sarebbe un atto di giustizia verso due territori che soffrono la penalizzazione della “doppia insularità” e sono state particolarmente danneggiate dalla pandemia. La Regione ha il dovere di aiutare, anche perché i Servzi sanitari a livello locale possono essere così sgravati da questa emergenza.»

Lo dichiarano i consiglieri regionali dei Riformatori Michele Cossa e Sara Canu (capogruppo).

«Si tratterebbe di un modesto sforzo organizzativo, nel momento in cui sta per arrivare anche in Sardegna una massiccia fornitura di vaccini, continuano i Riformatori sardi, e si creerebbe una situazione di cui si avvantaggerebbe l’intera Sardegna, soprattutto, in termini di immagine e di attrattività complessiva della nostra regione, anche in considerazione del fatto che il governo nazionale attraverso la Carta verde sta spingendo per il 2021 il turismo interno in Italia.»

La Fondazione CON IL SUD promuove una modalità nuova per sostenere direttamente le ordinarie attività del volontariato al Sud, centrali nel supporto alle comunità locali soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria.Il bando mette a disposizione un cospicuo budget di 3,5 milioni di euro per le organizzazioni di volontariato e si rivolge ai territori meridionali che nel tempo hanno ricevuto meno risorse dalla Fondazione. Sottolineare il suo ruolo sociale e supportarne l’operatività è l’obiettivo della sesta edizione del Bando Volontariato, promosso dalla Fondazione CON IL SUD che, questa volta, propone una sperimentazione inedita. Il sostegno andrà infatti direttamente alle organizzazioni  per lo svolgimento di attività ordinarie, nelle province meridionali che hanno ricevuto meno risorse nel periodo 2007-2020: Cosenza e Vibo Valentia in Calabria, Barletta-Andria-Trani in Puglia, Sassari in Sardegna, Ragusa e Trapani in Sicilia.
Il sostegno non sarà legato alla presentazione di un progetto specifico o di un programma di lavoro ma si baserà sul riconoscimento dell’esperienza, capacità gestionale, radicamento e impatto territoriale del potenziale soggetto beneficiario, con l’obiettivo di rafforzarne l’impegno e l’attività rivolta alle comunità locali.
Il bando scade il 28 maggio 2021 e le richieste di sostegno dovranno essere presentate online, attraverso una piattaforma telematica ad hoc.

Per info e dettagli cliccare qui

Bando dello Sportello della Solidarietà – Fondazione Terzo Pilastro, Italia e Mediterraneo – per la realizzazione di iniziative di natura sociale fondate sui valori della solidarietà, della mutualità, dell’inclusione e della promozione sociale di gruppi svantaggiati.
I progetti e le iniziative devono essere proposti nei seguenti settori di intervento:

  • sanità;
  • ricerca scientifica;
  •  assistenza alle categorie sociali deboli;
  • istruzione e formazione;
  • arte e cultura.

L’iniziativa è rivolta a enti, senza scopo di lucro, operanti nell’area di intervento riconducibile esclusivamente al Territorio Nazionale ed ai Paesi del Mediterraneo. Il budget individuale è di 50mila euro.

La Fondazione ha stabilito di dare priorità alle seguenti aree di intervento:  progetti che riguardano le malattie rare (nel campo della ricerca scientifica);  progetti riguardanti l’assistenza socio-sanitaria ai malati e il sostegno ai loro familiari;  progetti che investono la problematica dell’avvio al lavoro dei giovani;  progetti che prevedono l’organizzazione di percorsi formativi per disabili e immigrati finalizzati al loro inserimento lavorativo e organizzati da Enti di comprovata e pluriennale esperienza nel settore;  progetti finalizzati alla riscoperta e valorizzazione delle arti e dei mestieri anche attraverso programmi di istruzione e formazione.

Il termine per inviare i progetti è il 31 dicembre 2021. Per dettagli ed ulteriori informazioni cliccare qui

Sono 166 i nuovi positivi al Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Sardegna, su 3.564 test eseguiti (4,66%). Salgono a 55.146 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.201.710 tamponi.

Si registrano 5 nuovi decessi (1.403 in tutto). Sono 338 (-16) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, 46 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.863 e i guariti sono complessivamente 37.491 (+354) mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 5.

Sul territorio, dei 55.146 casi positivi complessivamente accertati, 14.442 (+34) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.334 (+20) nel Sud Sardegna, 4.897 (+31) a Oristano, 10.691 (+12) a Nuoro, 16.782 (+69) a Sassari.

Questa mattina, i carabinieri della stazione di Carbonia, con l’ausilio di due unità cinofile antidroga del Nucleo Cinofili dell’Arma di Cagliari, hanno denunciato a piede libero un 50enne disoccupato, già gravato da precedenti denunce, indiziato del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e due fratelli conviventi, uno di 30 e l’altro di 23 anni, anch’essi non impegnati in attività lavorative, indiziati del medesimo reato in concorso fra loro.

All’alba i militari hanno eseguito due distinte perquisizioni locali presso le abitazioni delle persone denunciate, dove hanno rinvenuto: nell’abitazione del primo un involucro di plastica contenente 1,07 grammi di cocaina, un secondo involucro di plastica contenente 1,21 grammi di eroina e due bilancini di precisione perfettamente funzionanti. Presso l’abitazione dei due fratelli conviventi che non potevano esibire alcuna prescrizione medica, un blister contenente 5 pastiglie di “Targin” da 20 mg, i cui principi attivi sono l’ossicodone cloridrato ed il naloxone cloridrato, inseriti nella tabella dei medicinali denominata “Tab Med Sez”, confluita nell’allegato III bis del testo unico sugli stupefacenti, DPR 309/90, nonché un bilancino di precisione perfettamente funzionante. Materiale e sostanza stupefacente rinvenuta sono stati sottoposti a sequestro, assunti in carico e custoditi presso idoneo in attesa delle analisi di laboratorio che verranno eseguite dai RIS di Cagliari.

Emergenza Covid-19 anche nelle scuole di Gonnesa, dove il sindaco Hansel Cristian Cabiddu ha ordinato, in via precauzionale, con decorrenza immediata per 14 giorni, dal 5.05.2021 e sino al 19.05.2021, in attesa delle indagini epidemiologiche: la chiusura dell’intero plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo Angius, sede di Gonnesa, sezione Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado e la sospensione del servizio di trasporto, con la conseguente interruzione dell’attività didattica in presenza dei rispettivi docenti; e  la sospensione delle attività ludico-sportive-ricreative e educative extrascolastiche praticate nel Comune.

Elvira Usai, sindaca di San Giovanni Suergiu, nella tarda mattinata ha firmato l’ordinanza che sospende l’attività in presenza dell’Istituto Comprensivo G. Marconi e di tutte le attività ludico-sportive-ricreative praticate nel territorio del Comune da domani, 6 maggio, sino al 19 maggio 2021, in attesa degli esiti delle attività di Contact Tracing dei casi di positività al COVID-19, da parte dell’ATS.

Vediamo i dettagli nel video pubblicato da Elvira Usai su Facebook.