25 May, 2024
HomeSocialePrevidenzaFabio Usai (PSd’Az): «Molti servizi Inps a rischio nel territorio e in tutta la Sardegna a causa degli organici sempre più rimaneggiati»

Fabio Usai (PSd’Az): «Molti servizi Inps a rischio nel territorio e in tutta la Sardegna a causa degli organici sempre più rimaneggiati»

«Dal 2019 a oggi, sono state numerose le unità di personale andate in quiescenza, e dunque non più inserite negli organici perché non sostituite, nelle svariate sedi INPS della nostra isola. Nella sola sede di Iglesias mancano oggi 11 unità lavorative; 91 in tutta la Sardegna. Complice la cosiddetta “Quota 100”, e in generale il sopraggiunto limite di età per molti lavoratori/lavoratrici, gli organici dell’ente si sono ridotti sotto le 700 unità. Questa situazione sta ingenerando numerosi problemi, anche alla luce degli effetti economici della pandemia e il notevole incremento degli strumenti di sostegno al reddito e ristoro, nonché di adempimenti normativo-burocratici per l’ente, al punto che in alcune sedi territoriali le prestazioni subiscono notevoli ritardi o addirittura vengono messe a serio rischio.»

A dirlo è Fabio Usai, consigliere regionale del Partito Sardo d’Azione.

«Ritengo questa situazione molto grave e dannosa per le prerogative di cittadini e aziende, pertanto, oltre a unirmi al grido d’allarme lanciato dalla presidenza del Comitato INPS, avvierò una serie di interlocuzioni/sollecitazioni in ambito regionale, coinvolgendo anche il Presidente della Regione Christian Solinas e gli altri attori istituzionali, affinché si possano costruire le condizioni per sanare questa situazioneaggiunge Fabio Usai -. Tra gli interventi improcrastinabili per riportare la funzionalità dell’ente alla normalità e per invertire questa pericolosa tendenza di depauperamento del suo capitale umano, si deve:
– ricorrere all’introduzione di personale nelle strutture tramite il bando di concorso o la mobilità onde poter utilizzare figure professionali in comando magari provenienti da altri enti come l’ANPAL;
– avviare un percorso di formazione professionale e allineamento delle competenze per i nuovi assunti o trasferiti, affiancando, da oggi in poi, i funzionari prossimi alla pensione con i nuovi, affinché si possa trasmettere il bagaglio di conoscenze e competenze indispensabili per proseguire con l’erogazione degli importantissimi servizi»
«Inutile ricordare – conclude Fabio Usaiche dalla piena funzionalità dell’INPS dipendono gli interessi di centinaia di migliaia di sardi.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Dopo un’intensa e
Sabato 16 ottobre, d

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT