18 August, 2022
HomeSanitàLe problematiche del laboratorio Analisi del Sirai sono state al centro dell’incontro tra il sindaco di Carbonia Pietro Morittu ed il commissario Ats Massimo Temussi

Le problematiche del laboratorio Analisi del Sirai sono state al centro dell’incontro tra il sindaco di Carbonia Pietro Morittu ed il commissario Ats Massimo Temussi

Le problematiche legate al ridotto funzionamento del laboratorio Analisi dell’ospedale Sirai di Carbonia per carenza di personale, sono state al centro sindaco dell’incontro avuto dal sindaco di Carbonia Pietro Morittu con il commissario Ats Massimo Temussi.

«Un disagio generalizzato a più livelli per tutti gli utenti del territorio, non solo per la sospensione dei prelievi nelle strutture pubbliche», ha spiegato il sindaco, ribadendo la necessità di dare risposte ai cittadini e superare l’impasse su alcuni errori di programmazione commessi in passato riguardanti i fabbisogni del personale e che oggi «ci vede fare i conti con una riduzione drastica delle dotazioni organiche».

«Non è mancata la rassicurazione circa l’erogazione di prestazioni aggiuntive e sarà pubblicatoha aggiunto il primo cittadino di Carboniaun bando di mobilità regionale per dieci unità, alcune delle quali, una volta individuate, saranno destinate alla Assl di Carbonia.»

Un riscontro che è stato dato anche a seguito della comunicazione urgente inviata ai vertici di Assl e Ats dal direttore del servizio di medicina di laboratorio dott. Francesco Ronchi.

«Nei primi giorni della prossima settimanaha rimarcato il sindaco di Carboniaincontrerò a Cagliari l’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu per fare il punto sui problemi ed emergenze relative alla carenza di servizi nel Sulcis. Un confronto che anticipa la seduta straordinaria del Consiglio comunale che ho intenzione di convocare al più presto, come già annunciato, alla presenza dell’assessore e degli altri Sindaci del territorio.»

«Continueremo a lavorareha concluso Pietro Morittu anche per raggiungere l’obiettivo degli ospedali di comunità per una medicina territoriale a misura di tutti i residenti.»

 

Sale ancora il numer
Sono 19 gli attualme

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT