4 July, 2022
HomeDifesaGuardia CostieraLa scuola Primaria di Domusnovas ha visitato il Comando della Guardia Costiera di Portoscuso

La scuola Primaria di Domusnovas ha visitato il Comando della Guardia Costiera di Portoscuso

Nella giornata di ieri – 24 maggio – 91 studentesse e studenti dell’Istituto
Comprensivo Statale “F. Meloni” di Domusnovas, delle 6 classi della Scuola
Primaria di via Monti, hanno fatto visita all’Ufficio
Circondariale Marittimo di Portoscuso per un incontro didattico-formativo
inerente la “giornata del mare e della cultura marinara”.
Questa giornata, istituita nel 2017 attraverso una specifica integrazione del
Codice della nautica da diporto, vede la Guardia Costiera impegnata
nell’obiettivo di promuovere e sviluppare presso gli Istituti scolastici di ogni
ordine e grado la cultura del mare, intesa come risorsa di grande valore
culturale, scientifico, ricreativo ed economico. Di qui, la promozione di
iniziative formative e divulgative per diffonderne la conoscenza, al fianco
della scuola che accompagna i giovani nella loro crescita, educandoli al
rispetto, esteso, in questo caso, anche a quello del bene-mare.
Nel corso della mattinata le ragazze ed i ragazzi hanno avuto la possibilità
di vedere da vicino una motovedetta della Guardia Costiera, le dotazioni di
soccorso utilizzate per portare a termine i salvataggi ed una zattera di
salvataggio autogonfiabile completa di tutti gli equipaggiamenti di
sopravvivenza. Per meglio far comprendere alle alunne ed agli alunni il
lavoro quotidianamente svolto dagli 11mila militari del Corpo delle
Capitanerie di Porto – Guardia Costiera lungo gli oltre 8mila chilometri di
coste nazionali, è stato presentato un video relativo a tutte le attività
Istituzionali svolte: dalla ricerca e soccorso alla sicurezza della navigazione,
dal controllo delle attività di pesca all’attività amministrativa. Un focus
particolare è stato posto sulle competenze ambientali della Guardia
Costiera, sensibilizzando i “visitatori” sull’importanza della conservazione e
della valorizzazione del nostro bel mare.
In tale ambito è stato chiesto il supporto dei giovani per informare i loro
amici, parenti e conoscenti circa il grave impatto che taluni comportamenti
hanno sull’ambiente marino e costiero: NO ai furti di sabbia e conchiglie
come souvenir delle vacanze e NO all’abbandono dei rifiuti in spiaggia!
Non sono mancate le raccomandazioni, in considerazione dell’inizio della
stagione balneare, alla massima prudenza in acqua, per bagni sicuri tutta
l’estate.
La giornata si è conclusa con una foto ricordo, per “incorniciare” nella
memoria delle alunne e degli alunni questa bella esperienza vissuta con la
Guardia Costiera che, come ha detto la docente responsabile dell’attività
“resterà un bel ricordo, oltre ad essere stato un momento di apprendimento
di cui faranno tesoro”.

 

FOLLOW US ON:
Continuano senza sos
Il campionato di ser

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT