2 December, 2022
HomeSanitàIl direttore generale Giuliana Campus ha deliberato l’Atto aziendale della ASL Sulcis

Il direttore generale Giuliana Campus ha deliberato l’Atto aziendale della ASL Sulcis

Il direttore generale Giuliana Campus ha dato il via libera con la delibera n. 324 di oggi 18 novembre 2022, all’Atto Aziendale della ASL Sulcis, il documento che delinea la nuova organizzazione e articolazione di governo dell’Azienda.

«Il documento, redatto secondo le linee guida regionali – si legge nella nota diffusa questo pomeriggio dalla Direzione aziendale -, ha previsto un iter di approvazione, un confronto serrato e proficuo al termine del quale si è tenuto conto delle puntuali osservazioni e integrazioni richieste dalla Conferenza sociosanitaria territoriale. Nel documento è descritta l’organizzazione dei servizi sanitari afferenti ai tre livelli assistenziali, rispettivamente dell’assistenza ospedaliera, dell’assistenza distrettuale e dell’assistenza collettiva e degli ambienti di vita e di lavoro. In particolare, sono indicati i Dipartimenti (che ritornano ad essere aziendali dopo la parentesi “interaziendale” prevista nel periodo ATS), le Strutture complesse e le Strutture semplici dipartimentali.»

«Nell’individuazione delle Strutture Complesse Ospedaliere si legge ancora nella nota si sono obbligatoriamente rispettati i numeri dell’attuale rete ospedaliera e dei posti letti indicati per l’Asl Sulcis. Il modello ospedaliero prevede degli asset strategici di intervento e di cambiamento organizzativo/ potenziamento clinico. Le maggiori novità riguardano le prospettive organizzative di collegamento tra ospedale e territorio e l’indispensabile integrazione tra assistenza sociale e sanitaria.»

«Di grande rilevanza nella riorganizzazione territoriale è l’istituzione delle Centrali operative territoriali (COT), e delle Case di Comunità e degli Ospedali di Comunitàconclude la nota della Direzione aziendale -. Sempre per la valorizzazione e il potenziamento della sanità nei piccoli Comuni è prevista l’attivazione della telemedicina e la predisposizione di un Piano territoriale dedicato ai pazienti anziani, fragili e disabili.»

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Sono 530 i nuovi pos
Il comune di Buggerr

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT