1 March, 2024
HomeSportCalcioLa Verde Isola è tornata alla vittoria dopo 69 giorni, 1 a 0 sul Lanusei, e rilancia le sue ambizioni salvezza

La Verde Isola è tornata alla vittoria dopo 69 giorni, 1 a 0 sul Lanusei, e rilancia le sue ambizioni salvezza

3 dicembre 2023, Verde Isola-Atletico Cagliari 3 a 2. 69 giorni. Tanto è durata l’astinenza da vittoria della Verde Isola, impostasi ieri pomeriggio sul Lanusei, al Comunale di Cortoghiana, con un goal realizzato da Boi al 25′ del primo tempo. La squadra di Pasquale Lazzaro, investita nel corso della stagione da mille peripezie, su tutte l’indisponibilità del proprio campo, il Nuovo Comunale Puggioni, dove sono in corso i lavori di ristrutturazione, ha dimostrato di essere ancora viva e di avere tutte le intenzioni di inseguire la salvezza con tutte le proprie forze.

Quella conquistata sul Lanusei non è stata certamente una vittoria facile. La Verde Isola ha sbloccato il risultato a metà del primo tempo, dopo una fase iniziale molto equilibrata. L’iniziativa della Verde Isola si è sviluppata sulla fascia sinistra, Nicola Lazzaro ha ricevuto il pallone al limite dell’area, salvato l’avversario diretto ha calciato a botta sicura centrando un palo e sul pallone s’è avventato Boi che ha battuto Banor con un piatto preciso.

La reazione del Lanusei è stata veemente e al 32′ la squadra di Melis è andata vicina al pareggio con un colpo di testa di Prieto, sul quale Aste è stato bravo a mettere in angolo. Sulla battuta Cordero ha salvato sulla linea il primo tentativo ospite, sul secondo Aste ha bloccato in pallone con sicurezza. Al 47′ bella iniziativa sulla fascia destra di Filippi, saltato un difensore ha messo al centro per Nicola Lazzaro che, arrivato sul pallone con una frazione di secondo di ritardo, lo ha solo scheggiato, non centrando lo specchio della porta. Prima del riposo Sanna si è proposto in contropiede a sinistra, il portiere lo ha fermato fallosamente fuori area e l’arbitro lo ha ammonito. Senza esito il conseguente calcio di punizione prima del duplice fischio di metà gara.

Nel secondo tempo il Lanusei ha aumentato la pressione, ha colpito due pali, protagonista Pugliese, imprendibile sulla fascia sinistra. Al 63′ l’espisodio che avrebbe potuto cambiare il c orso della partita. Il direttore di gara, Tidili, ha concesso un calcio di rigore al Lanusei per un fallo di mano di un difensore in area. Sul dischetto s’è portato Caruccia che ha spiazzato Aste ma non ha centrato lo specchio della porta. Il portiere ha sfogato troppo vistosamente la sua gioia ed è stato ammonito dal direttore di gara.

Al 71′ il Lanusei è rimasto in 10 per l’espulsione di Zanni, appena entrato al posto di Melis, per un fallo di reazione di un difensore della Verde Isola. In superiorità numerica la Verde Isola ha controllato abbastanza tranquillamente i tentativi del Lanusei e in contropiede in alcune occasioni avrebbe potuto chiudere i conti anzitempo, in particolare Nicola Lazzaro che involatosi solo davanti a Banor, ha spedito il pallone altissimo oltre la traversa.

Verde Isola: A. Aste, Cobas, Cordero, Filippi (90′ Cuccu), Leone, Todde, Foddi, Boi (69′ G. Aste), L. Aste (53′ Cimmino), N. Lazzaro, Sanna (56′ Arrais). A disposizione: Rosso, Antetomaso, Feola, Mouzai, Cappai. Allenatore: Pasquale Lazzaro.

Lanusei: Banor, Makangu, Caroccia, Gudino, Pugliese, Maki, Franceschi, Ferrer, Prieto, Pisano, Melis (68′ Zanni). A disposizione: Doumbouya, Fink, Costarella, Pacheco. Allenatore: Melis.

Arbitro: Igor Matteo Tidili di Cagliari.

Assistenti di linea: Giacomo Sanna e Nicola Mascia di Cagliari.

Marcatore: 25′ Boi.

Note: ammoniti Todde (VI), A. Aste (VI), Leone (VI), Cordero (VI), L. Ferrer (L), Banor (L), espulsi Zanni (L), Sanna (VI) dalla panchina.

Attacco al cuore del
Il Carbonia cerca il

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT