18 July, 2024
HomeSpettacoloEventiLa Maddalena: torna il festival Be in the Move promosso da Fondazione Memoriale “Giuseppe Garibaldi”

La Maddalena: torna il festival Be in the Move promosso da Fondazione Memoriale “Giuseppe Garibaldi”

Paesaggio, storia, cultura e spettacoli dal vivo si incontrano ancora una volta nello scenario mozzafiato dell’isola di La Maddalena da lunedì 8 luglio a sabato 13 per la sesta edizione del festival Be in the Move, promosso dalla Fondazione Memoriale “Giuseppe Garibaldi” e organizzato dalle compagnie attive tra Italia e Francia Genti Arrubia Teatro e Mangano-Massip. Un coloratissimo evento di danza, teatro, arti performative e azioni site-specific che estate dopo estate richiama spettatori e turisti di tutte le età.
Realizzato con il contributo della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio Sassari nell’ambito del progetto “Salude&Trigu”, del Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena e del comune di La Maddalena, per un’intera settimana Be in The Move animerà strade e piazze del pittoresco centro storico di La Maddalena e scenari naturali con un ricco calendario di eventi completamente gratuiti con la presenza di artisti internazionali. Tra le novità di quest’anno, una serata cinematografica e una di mimo burlesco dedicata a un pubblico di tutte le età e in particolare alla famiglie.
Be in The Move prende il via lunedì 8 luglio (21.45, ex Magazzini Ilva), con la prima visione alla Maddalena del film “La Lupa” dei registi Michele Salimbeni e Manon Decor. Il film, rivisitazione dell’omonimo racconto di Verga, regala uno sguardo sulla Sardegna di ieri con la sensibilità di oggi, è prodotto dall’œil Nu production, un collettivo di produzione cinematografica franco-sardo che lavora fra Parigi e Olbia, città, quest’ultima, nei cui dintorni la pellicola è stata girata, e ha ricevuto recensioni positive dalla critica per la potenza evocativa della fotografia in bianco e nero e per il sonoro in cui trovano posto solo i suoni della natura e del paesaggio.
La mattina di mercoledì 10 luglio sarà animata da una serie di incursioni teatrali nel Mercato Municipale, nel quartiere Moneta (dalle 10.30), mentre di pomeriggio (18.45) le compagnie Genti Arrubia e Mangano Massip condurranno gli spettatori nella passeggiata-spettacolo “Il senso dell’effimero”, guidandoli alla scoperta della suggestiva Villa Weber, costruita alla fine dell’Ottocento dal ricco commerciante inglese James Phillipps Webber. La passeggiata è un’esperienza multisensoriale adatta ad adulti e bambini, con musica, danza, teatro e installazioni di argilla. Con Pierre-Yves Massip, Barbara Mangano, Marianna Cifarelli, Sara Mangano e il compositore e polistrumentista Arnaud Delannoy.
La “Caravane Douce”, una festosa e poetica carovana itinerante ispirata ai carnevali e alle tradizioni popolari, ideta da Pierre-Yves Massip e realizzata insieme ai partecipanti ai laboratori “Cantieri di ricerca”, invaderà il centro storico, via Garibaldi e piazza del Comune con dispositivi poetici che combinano arti visive, teatro e coreografia, giovedì 11 luglio alle 21. A seguire, Alessandra Fumai e Alessandro Sanzone  interpretano lo spettacolo di danza e teatro di figura “Chimere”. Ispirato al famoso romanzo di Sebastiano Vassalli “La chimera”, lo spettacolo è una riflessione agrodolce, un canto di carta e pelle sulla diversità e sulla figura della donna-strega.
La serata di venerdì 12 luglio sarà dedicata al mimo burlesco, con i “Cantieri di ricerca artistica”, gratuiti e aperti a tutti (h.21, piazza Garibaldi), e a seguire il corto teatrale “Pas de porte” della giovane compagnia francese A’stravaganza (h. 21.45) . E poi, con lo spettacolo Le Voisin, alla Maddalena arriva uno dei più apprezzti mimi della giovane scena francese e internazionale, Benoît Turjman, che il pubblico conosce anche per essere stato la controfigura di Rowan Atkinson in “Le vacanze di Mr Bean” e la sua apparizione nella serie Netflix “Emily in Paris”.
L’ultima giornata del festival, sabato 13 luglio, si chiude (h. 21.45, Piazza Garibaldi) con lo spettacolo di danza e teatro gestuale “Les Aimants” della compagnia Mangano-Massip, con Sara Mangano e Pierre-Yves Massip, presentato in festival e teatri prestigiosi in giro per il mondo e vincitore del premio di interpretazione al BE festival (Birmingham, Inghilterra) nel 2011 e il premio di interpretazione al Roma Fringe festival nel 2015.
Quattro prove nella
L'Amministrazione co

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT