9 December, 2022
HomePosts Tagged "Alessandra Fanni"

[bing_translator]

Dopo il violento acquazzone della notte scorsa, una nuova violenta precipitazione caduta nel primo pomeriggio in varie località del Sulcis, ha provocato danni e grandi disagi. A Carbonia passano gli anni ma, purtroppo, la storia si ripete nelle aree più a rischio. Nel quartiere di Rosmarino, come documentano le immagini realizzate da Alessandra Fanni, la via Sicilia ed alcune strade laterali si sono trasformate in veri e propri fiumi, con la situazione più critica davanti all’esercizio commerciale Repol Market. Disagi anche in altre zone della città, nel quartiere Carbonia 2, l’acqua ha invaso diversi scantinati.

[bing_translator]

Domenica 1 marzo, al Palazzetto dello sport di via delle Cernitrici, a Carbonia, si è svolta una grande festa all’insegna dello sport e della danza organizzata dall’MSP Italia, Comitato Provinciale Carbonia Iglesias, con il patrocinio del comune di Carbonia ed il sostegno dei volontari dell’AUSER Carbonia.

Grande partecipazione di società sportive, ben 12, di Carbonia e paesi limitrofi, sostenute da un grande pubblico, numeroso e caloroso.

Soddisfazione è stata espressa dall’organizzazione e dal presidente Luciano Zara che ha ringraziato in primis tutte le società intervenute ed il comune di Carbonia, per essere sempre attento e presente a manifestazioni che promuovono lo sport come stile di vita giusto e sano, oltre al presidente del MSP Cagliari, Giancarlo Perria.

Molto varie le discipline in scena, tutte curate da maestri e maestre che hanno saputo comunicare la loro passione agli allievi che ieri hanno fatto veramente un grande spettacolo.

Di seguito diversi scatti della manifestazione, presentata da Alessandra Fanni, e l’intervista realizzata con Luciano Zara.

Nadia Pische

                                                                  

 

[bing_translator]

Dopo la splendida esibizione di venerdì scorso a Cortoghiana, domani sera, venerdì 10 agosto, alle ore 21.30, l’“Emanuele & Silvia Dance show” fa tappa a Carbonia nella location dell’Anfiteatro di piazza Marmilla. Lo spettacolo è organizzato dalla scuola ElleDance con la collaborazione del Club Danza Sportiva L3 del maestro Roberto Ledda ed il patrocinio del comune di Carbonia. 

«L’evento rientra nell’ambito del cartellone Estiamoinsieme 2018, che prevede ben 6 spettacoli di danza organizzati da scuole di ballo e palestre cittadine. Una di queste è la ElleDance degli insegnanti Emanuele Ledda e Silvia Loi, che domani porterà sul palco circa 70 ballerini dai 4 anni in su», ha detto il sindaco Paola Massidda.

I ballerini si cimenteranno nelle danze latino-americane, orientali, caraibiche, synchro dance, show dance, funky e baby dance, hip hop, duo synchro latin e solo latin.

La serata inizierà alle ore 21.30 e sarà presentata da Alessandra Fanni, conduttrice del telegiornale dell’emittente Canale 40.

1024_melis_picci

Oggi, lunedì 14 aprile, nella sala Consiglio del rettorato, la Sgs Italia ha consegnato al rettore dell’Università di Cagliari, Giovanni Melis, la certificazione di Qualità Uni En Iso 9001:2008. L’attestazione di pregio qualifica l’ateneo di Cagliari, tra i primi a riceverlo nell’ambito accademico nazionale.

«L’Ateneo offre servizi per gli studenti disabili dal 2001, la certificazione conferma il nostro salto di qualità: aver laureato 50 studenti con disabilità nel 2013 è per noi motivo d’orgoglio», ha detto il professor Melis nel corso di una conferenza stampa.

«Diamo molta importanza alla personalizzazione dei servizi, anche perché i nostri utenti hanno diverse patologie», ha precisato Donatella Petretto, delegato rettorale coordinamento iniziative supporto studenti con disabilità.

Alla conferenza, con i delegati di Sgs Italia, Paola Santarelli  e Vittorio Guzzonato, il consulente Centro Qualità, Lorenzo Antonini, hanno preso parte anche Giuseppina Locci (dirigente direzione Didattica e Orientamento), Laura Mura (responsabile ufficio Sia), i professori Vincenzo Solinas (Centro Qualità), Alessandra Fanni (Nucleo Valutazione) e Giovanna Maria Ledda (Comitato unico di Garanzia, Università Cagliari).

Il Sia (Servizi per inclusione e apprendimento) eroga servizi agli studenti con Disabilità e Disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa) e li supporta durante il percorso accademico. Nell’ateneo cagliaritano sono circa cinquecento gli iscritti con disabilità e Dsa di cui più di 350 si rivolgono al Sia. Tra i servizi si va dall’orientamento in itinere, intermediazione con docenti e segreteria studenti, piani di studio personalizzati, assistenza durante le lezioni, servizio di trasporto e altri, fino all’orientamento in uscita con il sostegno ai percorsi di individuazione delle opportunità lavorative. Per gli studenti con Dsa, sono attivi percorsi di screening e diagnosi.

«Ho usufruito dei servizi da anni, non mi sono sentito mai solo, l’università mi ha dato tanto». Michele Picci, cagliaritano, 26 anni, laureato in Scienze tecniche psicologiche e specializzando in Psicologia del lavoro, si è mostrato raggiante: «Mi hanno ascoltato e capito. Ho sfruttato i servizi prendi-appunti, trasporto e le lezioni on line, vera manna per chi non può spostarsi». Michele Picci è affetto da una importante disabilità motoria.

Lunedì 14 aprile, alle 10.30, nella sala Consiglio del rettorato – via Università, n. 40 – la Sgs Italia consegna al rettore, Giovanni Melis, la certificazione di Qualità Uni En Iso 9001:2008. L’attestazione di pregio qualifica l’ateneo di Cagliari, tra i primi a riceverlo nell’ambito accademico nazionale. 

Conferenza stampa e consegna della certificazione. Alla conferenza, oltre al rettore e ai delegati Sgs Italia, prendono parte Donatella Petretto (delegato rettorale coordinamento iniziative supporto studenti con disabilità), Giuseppina Locci (dirigente direzione Didattica e Orientamento), Laura Mura (responsabile ufficio Sia), i professori Roberto Cnjar e Vincenzo Solinas (Centro Qualità), Alessandra Fanni (Nucleo Valutazione) e Giovanna Maria Ledda (Comitato unico di Garanzia, Università Cagliari), studenti e rappresentanti delle associazioni.

I servizi agli studenti. Il Sia (Servizi per inclusione e apprendimento) eroga servizi agli studenti con Disabilità e Disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa) e li supporta durante il percorso accademico. Nell’ateneo cagliaritano sono circa cinquecento gli iscritti con disabilità e Dsa di cui più di 350 si rivolgono al Sia. Tra i servizi offerti si va dall’orientamento in itinere a intermediazione con i docenti e con la segreteria studenti, piani di studio personalizzati, assistenza durante le lezioni, servizio di trasporto e altri, fino all’orientamento in uscita con il sostegno ai percorsi di individuazione delle opportunità lavorative. Per gli studenti con Dsa, sono attivi percorsi di screening e diagnosi. Allo scopo di migliorare la qualità dei servizi offerti e garantirne la continuità, il Sia si è dotato di un manuale della Qualità, validato da un esperto dell’ente di certificazione Sgs Italia. Il Sia è dislocata in via San Giorgio n. 12 (sede centrale), facoltà  Studi umanistici, Scienze economiche, giuridiche e politiche, Ingegneria e Architettura e in Cittadella di Monserrato a supporto degli studenti delle facoltà di Scienze, Biologia e Farmacia e Medicina.