18 August, 2022
HomePosts Tagged "Alessandra Murgia"

Piazza Marconi Santadi copiaLoriana Pitzalis 26

Proseguono a giugno gli incontri presso il Museo etnografico Sa Domu antiga di Santadi, all’insegna delle tematiche legate all’universo femminile, organizzati dalla Cooperativa Sémata in collaborazione con il Comune di Santadi.

Il 13 giugno, alle 18.00, si parlerà di affido e genitorialità diffusa nel presente e nel passato, con la partecipazione delle operatrici del Servizio Affidi Distrettuale Fill’e anima e della psicologa Francesca Fara, che presenterà un quadro storico su affido e adozione nella tradizione della Sardegna.

Il Servizio Affidi Distrettuale “Fill’e Anima”, inserito nel PLUS (Piano Locale Unitario dei Servizi alla persona), è gestito dalla Società Cooperativa Noa e si occupa di promuovere e sostenere la cultura dell’affido familiare, formando e sostenendo le famiglie ospitanti e aiutando i minori nel periodo della loro esperienza di affidamento.

Francesca Fara è autrice di una tesi di specializzazione dal titolo “Fillus de Anima: tra affido e adozione nella Sardegna tradizionale”, un lavoro di approfondimento sulle forme di solidarietà familiare che esistevano in Sardegna prima della nascita di istituti giuridici di tutela quali l’affido e l’adozione. La ricerca è basata su interviste, con le quali si è cercato di comprendere come, quando e perché alcuni bambini fossero affidati a famiglie diverse da quelle di nascita (aspetti oggettivi) ed anche con quali sentimenti ed emozioni questi bambini, poi diventati adulti, avessero vissuto l’esperienza di essere affidati (aspetti soggettivi).

Il 21 giugno, alle 18.00, sarà la volta di una nuova conversazione letteraria con un’autrice donna, Loriana Pitzalis, che parlerà con la scrittrice Alessandra Murgia in un colloquio sulla scrittura al femminile.

Invito concerto

Si concluderà sabato 26 aprile 2014 alle 18.00, presso il Museo Etnografico “Sa Domu antiga” di Santadi, il primo ciclo di eventi legato alle tematiche dell’universo femminile “Sa Domu de is Feminas”. Dopo la mostra 15XTRECENTOSSENTACINQUE, ancora visitabile, in cui 15 artiste donne hanno declinato con i colori dell’arte contemporanea le difficili problematiche della violenza di genere, e l’interessante riflessione sulle donne in letteratura e nella società con Alessandra Murgia e Gianluca Nonnis, la rassegna termina con il concerto “Dolci Melodie”, tenuto dalla soprano Alice Medda e dal chitarrista Davide Mocci, in un viaggio attraverso secoli di musiche e melodie dedicate o ispirate da figure femminili.

Piazza Marconi Santadi copia

Prenderà il via sabato 5 aprile, presso il Museo etnografico “Sa Domu antiga” di Via Mazzini, a Santadi, l’iniziativa “Sa Domu de is Feminas”, un mese dedicato alle donne nel luogo simbolo della figura femminile nel passato: la casa. Nella complessità delle tematiche di genere che attraversano la società contemporanea, gli spazi del Museo etnografico si apriranno alle donne di oggi, dando loro l’occasione di esprimere la propria creatività e il proprio impegno nei campi più disparati: l’attivismo civile, l’arte, la letteratura, la musica.

15XTRECENTOSESSANTACINQUE

Mostra collettiva di arte contemporanea

Da sabato 5 aprile 2014, ore 18.00

LA ZAVORRA

Conversazione letteraria con la scrittrice Alessandra Murgia

Sabato 12 aprile 2014, ore 18.00

DOLCI MELODIE

Concerto per chitarra classica e soprano, con Davide Mocci e Alice Madeddu

Sabato 26 aprile 2014, ore 18.00

Per informazioni: coopsemata@gmail.com 347 7007098 (Luca Sarriu)