9 December, 2022
HomePosts Tagged "Alessandro Marini"

[bing_translator]

L’interruzione del rapporto di collaborazione tra il comune di Domusnovas ed il professionista Alessandro Marini non ferma il percorso tracciato per il riconoscimento della “Zona franca al consumo nel comune di Domusnovas”. Lo ha detto il sindaco Massimiliano Ventura nell’intervista che alleghiamo.

 

[bing_translator]

Dopo la deliberazione adottata la scorsa settimana dal Consiglio comunale sulla zona franca, il sindaco di Domusnovas, Massimiliano Ventura ha informato dell’evoluzione della procedura avviata, il ministro per gli Affari europei, il cagliaritano Paolo Savona, dal quale ha ricevuto puntuale e sollecita risposta.

«La ringrazio per le informazioni circa l’evoluzione della regolamentazione comunale in tema di “Zona franca al consumo nel comune di Domusnovas – ha scritto il ministro Paolo Savona al sindaco di Domusnovas -. Terrò presente il lavoro svolto dal comune di Domusnovas, al fine di realizzare la zona franca nel territorio comunale.»

«In questo momento vorrei pensare tante cose, ma mi limiterò a riflettere sul fatto che la strada tracciata con Alessandro Marini e lo studio MD comincia a dare i suoi frutti – scrive su facebook Massimiliano Ventura -. Ringrazio vivamente i miei colleghi di viaggio che hanno sempre creduto nella possibilità di riscrivere una nuova pagina per il nostro comune ed il nostro territorio, crediamo che da oggi per la Sardegna si apra una nuova prospettiva di speranza soprattutto per i giovani e i nostri figli, noi ci siamo e continueremo in questa battaglia di Democrazia nella convinzione che sia un nostro diritto e come tale ci vada riconosciuto. Ringrazio il ministro Savona per l’interessamento verso il nostro paese, il nostro territorio e per la nostra Isola. A presto l’Amministrazione comunale, il sindaco Massimiliano Ventura, vi terremo informati.»

[bing_translator]

Cresce, in Sardegna, il numero dei Comuni che decidono di intraprendere con grande determinazione la strada per l’istituzione della zona franca. Il primo è stato nello scorso mese di marzo il comune di Giave, piccolo Comune della provincia di Sassari (525 abitanti), con la deliberazione sulla zona franca al consumo. Ora a prendere l’iniziativa è il comune di Domusnovas. La decisione è stata annunciata giovedì 6 settembre, in un post pubblicato su Facebook alle 22.48, dal sindaco, Massimiliano Ventura.

«Credo che giovedì 13 settembre, alle ore 18,00, un pezzo di Sardegna entrerà nella storia e farà parlare di sé – scrive Massimiliano Ventura -, per questo devo ringraziare pubblicamente Alessandro Marini e lo studio MD che seguono il nostro Comune in questo viaggio verso il futuro, posso solo dire per ora non si molla perché sarebbe tradire la fiducia dei Sardi e del mio paese, siamo persone serie che lottano e sanno lottare con intelligenza per ciò che credono senza secondi fini. Siamo convinti di essere nel giusto e i fatti lo dimostreranno – aggiunge Massimiliano Ventura -, è ora di reagire, lo dobbiamo ai nostri figli, tanti paesi della Sardegna fra vent’anni non esisteranno più, tante intelligenze continuano ed emigrare fuori, tante generazioni condannate a non avere un futuro, io non ci sto almeno ci proviamo poi vedremo. Il 13 settembre è vicino Alessandro e già immagino cosa succederà, allora tutti correranno, diranno io l’avevo detto, ma di questo ne parleremo il 14. Grazie a tutti coloro che non si arrendono e combattono per dare dignità ad un popolo, grazie di cuore ad Alessandro Marini e grazie, soprattutto – conclude il sindaco di Domusnovas -, ai miei colleghi consiglieri Alessio, Daniela, Matteo, Ilaria, Martina, Ilenia, Rossano, Natascia, Attilio, Erizio, Patrizia che con tenacia combattono con me questa battaglia, notte a tutti il sindaco Massimiliano Ventura fino alla fine.»