18 May, 2022
HomePosts Tagged "Alessia Gazzola"

[bing_translator]

Un documentario per ricordare la lotta di Pratobello, l’incontro con una autrice emergente della letteratura italiana come Alessia Gazzola, frammenti di storia della Barbagia di Seulo e un laboratorio di creatività per i più piccoli. Da lunedì 10 a mercoledì 12 luglio, lo Street Book Festival di Dolianova propone una offerta variegata di incontri e appuntamenti.

Si parte lunedì 10, alle 18.00, al Giardino della Biblioteca con il laboratorio “Materiali e mani”, curato da Cemea e rivolto a ai bambini tra i tre e i sei anni. Alle 21.30, ci si sposta alla Villa De Villa per la proiezione del docufilm “Sa Lota – Pratobello, Orgosolo 1969” e incontrare una delle autrici, Maria Bassu.

“Un po’ di follia in primavera” è invece il titolo del romanzo scritto per Longanesi da Alessia Gazzola, conosciuta dal grande pubblico per essere l’autrice della serie tv “L’allieva”, e che verrà intervistata martedì 11, alle 21.30, alla Villa De Villa da Sonia Soriga.

Mercoledì 12 luglio la Sardegna torna protagonista: alle 21.30, al Giardino della Biblioteca Gino Ghiani, presenterà il suo libro “Buconis de storia de sa Barbagia de Seulu” (Edizioni Domus De Janas).

“Sa Lota” Pratobello – Orgosolo 1969”, è un documentario scritto e diretto da Maria Bassu e Francesca Ziccheddu che ricostruisce la rivolta e la lotta vittoriosa di Pratobello, avvenuta a Orgosolo nel 1969, quando l’intera popolazione, compresi vecchi e bambini, invase e occupò pacificamente ma in modo risoluto l’area del territorio comunale, già soggetta ad esercitazioni militari, che lo Stato italiano intendeva trasformare in un poligono permanente. La lotta viene dunque raccontata attraverso una serie di interviste ai protagonisti di quei giorni. Alla proiezione seguirà l’incontro con il pubblico con una delle autrici, Maria Bassu. Appuntamento lunedì 10, alle 21.30, alla Villa De Villa.

[bing_translator]

Trentotto serate di letteratura, musica, cinema, arte, cibo e buon vino. Prende il via venerdì 16 giugno la seconda edizione del festival Street Books – Scrittori, lettori e libri a Dolianova, organizzato dall’associazione Circolo dei Lettori Miele Amaro con la direzione artistica di Gianni Stocchino e sostenuto dall’amministrazione comunale di Dolianova e dall’assessorato regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport. 

Fino al 23 luglio saranno oltre settanta gli ospiti che daranno vita ad un festival letterario itinerante tra monumenti, vie, piazze e case storiche del centro del Parteolla, per più di cinquanta appuntamenti (tutti ad ingresso gratuito) suddivisi in sei diverse sezioni tematiche (“Sardinia Export”, “Sardinia Import”, “Km 0”, “Libri a merenda”, “Tutti lettori” e “Lo spettacolo della letteratura”) che vedranno protagonisti scrittori e artisti del calibro di Iaia Forte, Davide Enia, Syusy Blady, Gesuino Némus, Bruno Tognolini, Otto Gabos, Barbara Casini e Massimo Carlotto, senza dimenticare la scrittrice e ispiratrice della serie tv “L’allieva” Alessia Gazzola, il noirista Enrico Pandiani e Francesco Fry Moneti dei Modena City Ramblers.

Non mancheranno inoltre le iniziative collaterali, ospitate nelle sezioni Cineletture, Exibition, Itinerari ed escursioni e Focus.

«Abbiamo voluto confermare l’impegno della nostra amministrazione favore del festival perché crediamo nell’investimento in cultura e perché riteniamo che possa essere un volano di sviluppo sia per il nostro centro che per l’intero territorio», ha spiegato il sindaco di Dolianova, Ivan Piras, intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione dello Street Books svoltasi stamane in piazzetta Savoia a Cagliari. «La cultura è sempre stata in qualche modo ‘cagliaricentrica’ – ha puntualizzato l’assessore della Cultura, Chicco Fenu – e nei paesi si è fatto soprattutto intrattenimento. Noi invece vogliamo puntare sulla cultura di qualità, valorizzando al contempo le capacità organizzative delle associazioni e delle professionalità che operano nel nostro comune».

Ogni giorno Dolianova offrirà dunque un appuntamento in cui non solo scrittori, artisti, attori, musicisti ma anche semplici lettori saranno protagonisti delle numerose iniziative intorno alla lettura e alla letteratura promosse e sostenute dall’amministrazione comunale di Dolianova e organizzate dall’associazione Miele Amaro il Circolo dei Lettori.

Street Books – Scrittori, lettori e libri a Dolianova mette infatti al centro i libri, proponendosi di creare intorno a questi occasioni di ritrovo, scambio, condivisione e cultura. Niente grandi eventi ma tanti scrittori che presentano le loro opere e chiacchierano con i lettori quasi vis à vis, in luoghi non convenzionali, magari utilizzati per la prima volta come sede di incontri pubblici.