18 June, 2024
HomePosts Tagged "Andrea Concas"

Domenica 26 settembre all’ingresso della bellissima chiesa di Santa Barbara nel Borgo minerario di Ingurtosu, a conclusione dell’evento denominato “Il Divino Cammino” del quale verrà diffuso un servizio speciale, l’assessore regionale dell’Ambiente Gianni Lampis, il sindaco di Arbus Andrea Concas, la consigliera comunale Toniella Racis e l’assessora Alessandra Peddis, hanno consegnato il Testimonium ai pellegrini milanesi Andrea Mattei, giornalista della Gazzetta dello Sport e alla scrittrice Daniela Palumbo e alla signora Maria Giovanna Spanu di Carbonia, per aver percorso oltre 100 km lungo il Cammino Minerario di Santa Barbara.

Ai pellegrini Rossella Fenu di Cagliari e Mario Milia di Quartu Sant’Elena è stata consegnata dalle stesse autorità anche la Torre per aver percorso interamente i 500 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Sono stati consegnati nella sede della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara i Testimonium e le Torri ai pellegrini finanzieri Salvatore Luigi Camedda di Cabras e Vito Galluzzi di San Giovanni Lupatoto (VR) per aver percorso interamente in 20 giorni i 500 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Gioia e stupore per la bellezza del Cammino sono state manifestate dai due pellegrini che hanno espresso parole di apprezzamento per l’ottima assistenza e l’organizzazione del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Contemporaneamente, dopo aver ritirato la credenziale, il pellegrino spagnolo Josef Garzia Guerrero di Sant Quirze de Besora (Barcellona) è partito per percorrere interamente il Cammino Minerario di Santa Barbara.

Sono sempre più numerosi i pellegrini, italiani e stranieri, che percorrono interamente il Cammino Minerario di Santa Barbara.

 

[bing_translator]

Venerdì scorso, la delegazione guidata da Ofer Sach, ambasciatore di Israele a Roma, ha partecipato a un incontro che si è tenuto al Crea UniCa (Center of research entrepreneurship acitivities – Università di Cagliari, Centro innovazione e imprenditorialità). Per l’ateneo hanno preso parte i pro rettori Micaela Morelli (Ricerca scientifica) e Annalisa Bonfiglio (Innovazione), il direttore di Crea, Maria Chiara Di Guardo e Mario Mariani (The Net Value). Il neonato hub per il mix che accomuna giovani-contaminazioni disciplinari-ricerca-idee e progetti appetibili dai mercati nazionali e mondiali, ha sede all’ex Teatro anatomico di via Ospedale. Il Centro ha il compito di catalizzare, coordinare e guidare l’insieme, a partire dal ContaminationLab, di progetti e iniziative che esaltino l’innovazione e l’imprenditorialità con la mission d’ateneo quale propellente.

Dodici start up con il vento in poppa. Sei maturate nell’ambito del ContaminationLab dell’Università di Cagliari. Ovvero, Chiara Cocco (Neeot), Simone Scalas (Bxtar), Maurizio Piredda (Bautiful Box), Alessandra Farris (IntendiMe), Marco Deiosso (Nausdream), Alberto Piras (Brave Potions). Altrettante fiorite nel contesto della ricerca universitaria svolta nell’ateneo del capoluogo: Alessandro Massarelli (Botteega), Mauro Pili (Paymeabit), Fabrizio Mulas (U4Fit), Andrea Concas (Art Backers), Alessandro Sestini (Marinanow) e Antonio Solinas (Ab Insula). I rappresentanti delle start up hanno spiegato alla delegazione di Israele (accademici, venture capitalist, diplomatici, imprenditori) il nocciolo dei loro progetti. Il Crea punta a far conoscere alcune delle start-up nate all’interno del CLab di UniCa, mostrare la rete di relazioni sull’imprenditorialità che l’Università promuove con il ComunicationLab. Tra gli obiettivi, il rafforzamento della visibilità sia di alcune imprese di pregio in relazione con l’ateneo, sia di alcuni progetti scientifici con evidenti ricadute imprenditoriali.

Ieri sera la sala Remo Branca di Iglesias ha ospitato il convegno/dibattito dal titolo ”GiovanInformazione+ComunicazionePositiva”, organizzato dall’Associazione culturale Prospettive e dal MIDATT (Movimento Italiano Donne Attive in Politica).

I lavori, moderati da Valentina Pistis, capogruppo in Consiglio comunale della lista civica Cas@ Iglesias, nonché referente per la Macro Area Sardegna Sicilia per il MIDATT, sono stati aperti dalle relazioni di Andrea Concas, Giornalista e Presidente del GUS, Gruppo Sardo Lucio Piga Giornalisti e Uffici stampa; e di Alioska Mancosu, Amministratore Delegato della Creativi Associati e direttore del Consorzio Turistico Costiera Sulcitana.

«E’ bene ricordare che l’Amministrazione comunale, nonostante si sia insediata solo pochi mesi fa – ha detto nel suo intervento Valentina Pistis – si sta adoperando per attivare oltre che, lo sportello antiviolenza, anche per rendere attivo il Tavolo Comunale Permanente per le Politiche Giovanili, e non ultimo, proprio ieri pomeriggio è stato presentato il protocollo ”Una firma per la vita”, teso a sensibilizzare il tema della donazione degli organi. Insomma, tutti progetti, non solo degni di nota, ma anche, carichi di significato, esempi di buona e civile amministrazione. Tutto questo, per dimostrare che la politica, quella vera, quella dell’impegno sociale, del bene collettivo e comune, esiste e resiste ancora!»

«Insieme al gruppo di lavoro, formato da docenti, esperti, giovani e meno giovani – ha aggiunto Valentina Pistis -, ci siamo resi conto che la comunicazione e in particolare l’informazione, in questi ultimi due anni, è fortemente negativa. E’ sufficiente accendere la tv ed ascoltare un Tg, sfogliare un quotidiano o leggere le news su internet per renderci conto che le notizie negative sono quelle più presenti. Da quest’analisi è emersa la volontà dei ragazzi di creare un momento di dialogo tra generazioni e professioni, per approfondire questo momento storico. Abbiamo deciso di dire No alla negatività e abbiamo creato una pagina di Facebook, chiamata News&mag+ (News and Magazine Plus), dove è possibile comunicare e condividere notizie, interviste, report, foto e video positive, curiose, utili e creative.»

«Oggi, ho potuto constatare – ha concluso Valentina Pistis -, come, anche una notizia triste, come quella della morte di Nelson Mandela, è possibile trasferire, la stessa informazione, in modo positivo. Vi chiederete come? E’ semplice, invece che limitarsi a comunicare la notizia della morte in sé, è possibile divulgare ciò che di buono questa persona ha fatto in vita, oppure una immagine particolarmente significante che lo ritrae, o ancora una frase celebre di un suo discorso.»

Convegno Iglesias 2

L’associazione culturale “Prospettive”, in collaborazione con il MIDATT (Movimento Italiano Donne Attive in Politica) hanno organizzato il convegno ”GiovanInformAzione+ComunicazionePositiva”, che si terrà venerdì prossimo, 6.12.2013, con inizio alle ore 17,30, presso la Sala Remo Branca, in Piazza Municipio a Iglesias.
I relatori saranno: Andrea Concas, presidente GUS, Gruppo Sardo Giornalisti e Uffici Stampa; Alioska Mancosu, Amministratore Delegato Creativi Associati e direttore del Consorzio Turistico Costiera Sulcitana.

Il Municipio di Iglesias copia