22 June, 2024
HomePosts Tagged "Angelo Milia"

A Carbonia, sabato sera, 15 sindaci e circa 200 persone hanno partecipato alla fiaccolata per la salute organizzata dal sindaco di Carbonia, Pietro Morittu, per fermare il progressivo impoverimento della sanità pubblica nel territorio della Asl del Sulcis Iglesiente. All’appello del primo cittadino di Carbonia, comune capoluogo della provincia del Sud Sardegna, hanno risposto 14 colleghi: San Giovanni Suergiu, Elvira Usai; Carloforte, Stefano Rombi; Portoscuso, Ignazio Atzori; Sant’Anna Arresi, Maria Teresa Diana; Teulada, Angelo Milia; Nuxis, Romeo Ghilleri; Perdaxius, Gianluigi Loru; Villaperuccio, Marcellino Piras; Giba, Andrea Pisanu; Musei, Sasha Sais; Piscinas, Mariano Cogotti; Domusnovas, Isangela Mascia; Masainas, Gian Luca Pittoni; Santadi, Massimo Impera.

Don Giampaolo Cincotti, vicario foraneo di Carbonia, ha letto i messaggi del cardinale e amministratore apostolico della diocesi di Iglesias Arrigo Miglio e del responsabile dell’Ufficio della Pastorale per il Sociale e il Lavoro della diocesi di Iglesias, don Antonio Mura, impossibilitati ad intervenire per concomitanti impegni, che riportiamo integralmente.

Cardinale Arrigo Miglio: «Desidero esprimere la mia vicinanza e la mia partecipazione alla vostra manifestazione per la situazione della sanità pubblica nel nostro territorio. Impegni pastorali precedenti non mi permettono di essere presente, ma non posso non sentirmi vicino alle tante persone sofferenti a motivo dei loro problemi di salute e a motivo delle carenze delle nostre strutture. Auspico vivamente che a tutti i livelli e in tutto il nostro territorio si cerchi sempre, in primo luogo il bene comune, che può essere realizzato solo se si mettono in primo piano le esigenze dei più deboli».

Don Antonio Mura: «Impedito dal partecipare, per pregressi impegni Pastorali portoscusesi, col desiderio di condividere la Vostra significativa iniziativa sociale a favore del territorio, vi indirizzo il seguente messaggio come contributo ecclesiale per l’iniziativa. A premessa, accogliete la gratitudine per coloro che hanno ispirato e organizzato questo importante Evento e grazie a tutti coloro che hanno la possibilità di parteciparvi. Per continuare a garantire a tutte le persone il DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA TUTELA DELLA SALUTE, servono riforme coraggiose e inderogabili. Questa serata è una delle tante occasioni nelle quali le persone e le Istituzioni del Sulcis Iglesiente hanno tentato e tentano di sensibilizzare i decisori politici competenti sull’urgenza di ridare centralità al SISTEMA DI SANITÀ PUBBLICA nel nostro territorio, riconoscendone il valore sociale. Il SSN, che si basa sui principi fondamentali di universalità, uguaglianza ed equità, è un bene comune, non un privilegio di pochi cittadini, di chi i soldi li ha e le Amicizie “in alto loco”, le valorizza. Le generazioni attuali e prossime del nostro territorio meritano un modello sanitario solido, ben organizzato, con adeguate risorse pubbliche da investire per la salute e il benessere delle persone. Pertanto, si rende sempre più urgente un Piano di Rilancio “NON CAMPANILISTICO, NON SCHIAVO DI LOGICHE ELETTORALI O DI SPARTIZIONE TRA PICCOLI E GRANDI POTENTATI territoriali o Regionali. Senza un SISTEMA SANITARIO forte e resiliente per il BENE COMUNE, soprattutto dei più fragili e poveri, viviamo e vivremo conseguenze drammatiche per tutta la popolazione del Sulcis Iglesiente. Che dire delle Migrazioni sanitarie che moltissime persone del Sulcis Iglesiente sono costrette a vivere e che non tutti si possono permettere; da qui la drammatica scelta, in tantissimi pazienti, di rinunciare alle cure e con la conseguente riduzione dell’aspettativa di vita. L’alternativa al DISASTRO attuale è SUPERARE gli attuali modelli del SSN basato sul “libero mercato” che, pur essendo APPARENTEMENTE efficiente, ne evidenzia gravemente i limiti per molte fasce più deboli della popolazione, perché prevede costi più elevati per accedere alle cure o costose assicurazioni sanitarie. Servono coraggiose riforme al di la delle strumentalizzazioni elettorali e dei gravi tentativi di strumentalizzazioni partitiche. Per rilanciare la sanità pubblica è fondamentale rinsaldare soprattutto un rinnovato patto sociale e politico tra tutte le ISTITUZIONI, riconoscendo il SISTEMA SANITARIO LOCALE come uno dei pilastri democratici, una conquista sociale irrinunciabile per il benessere e lo sviluppo economico del Sulcis Iglesiente. Grazie a tutti gli organizzatori e alle organizzatrici, grazie a tutti i partecipanti».

E’ poi intervenuto, in rappresentanza di tutti i sindaci presenti, il primo cittadino di Carbonia, Pietro Morittu, che ha evidenziato la gravità della situazione e la necessità di rivendicare unitariamente il ripristino della piena efficienza dei servizi sanitari nel territorio, nel quale ampie fasce della popolazione vivono una condizione resa in molti casi drammatica dall’impossibilità di ricorrere alla sanità privata. Pietro Morittu ha anche riportato alcuni messaggi ricevuti da cittadini che testimoniamo una situazione generale di gravissima emergenza.

Allegata una breve intervista con il sindaco di Carbonia, Pietro Morittu.

                     ì                                    

 

Grande partecipazione, a Teulada, alla Festa dell’albero, organizzata dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Milia, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Taddeo Cossu” e il Corpo forestale, nell’ambito della Giornata nazionale degli alberi.
Nel corso della mattinata gli alunni della Scuola dell’Infanzia hanno piantumato le piantine offerte dall’Ente Forestas nel Giardino comunale; poi gli alunni della Scuola Primaria e della Secondaria di 1° grado hanno piantumato le piantine, offerte sempre dall’Ente Forestas, presso il campo sportivo polifunzionale.
«E’ stata una bellissima e emozionante giornata in occasione della Giornata Nazionale dell’Alberoha detto il sindaco, Angelo Milia -. Con la graditissima partecipazione dei bambini, ragazzi, docenti e collaboratori scolastici dell’Istituto Comprensivo Taddeo Cossu, abbiamo messo a dimora diverse piantine gentilmente offerte dall’ente Forestas. Le piantine sono state collocate nel giardino del Municipio e presso il Parco Sport. Complimenti vivissimi e un grandissimo ringraziamento agli studenti per i bellissimi lavori svolti, le canzoni e la lettura di poesie che ci hanno ricordato l’importanza della tutela dell’ambiente e il valore inestimabile degli alberi. Grazie a loro ha aggiunto Angelo Milia -, queste iniziative diventano giornate davvero speciali.»
«Il dono di una piantina ad ogni studente intende far comprendere quanto sia importante il “rispetto” della natura e degli alberi, nell’auspicio che questo valore fondamentale possa trovare posto nell’animo delle nuove generazioni, anche nelle relazioni sociali, affinché comprendano l’importanza del “rispetto” per il prossimo, la parità di genere ed il rispetto per le opinioni, le idee e le scelte delle altre persone. Ringrazio inoltre per la presenza e la preziosa collaborazione il Corpo forestale, i carabinieri, la Polizia locale e le autorità militari», ha concluso il sindaco di Teulada.

Teulada è entrata ufficialmente nelle Blue Zones, le aree del mondo in cui le persone vivono più a lungo e in modo più sano. A coniare il termine Blue Zones sono stati due studiosi, il demografo belga Michel Poulain, ricercatore dell’università di Tallinn in Estonia, e l’epidemiologo sardo Gianni Pes, docente dell’università di Sassari.

Venerdì sera il Consiglio comunale di Teulada ha preso atto dell’inserimento di Teulada tra i paesi della longevità inseriti nelle Blue Zones, riconoscimento che è stato poi ufficializzato nel corso di un incontro svoltosi nella sala conferenze del Palazzo Sanjust, alla presenza del sindaco Angelo Milia, del professor Gianni Pes e di alcuni esperti, intervenuti nel dibattito che ha ricostruito il percorso che ha portato Teulada ad entrare nelle Blue Zones e ha visto approfonditi i temi legati agli stili di vita e all’alimentazione che consentono alle persone, in alcune specifiche aree del mondo, di vivere a lungo, anche oltre i 100 anni.

Dopo l’introduzione del sindaco Angelo Milia, che ha moderato lil dibattito, sono intervenuti: Marisella Lara, medico nutrizionista; Alessandra Errigo, docente dell’Università di Sassari; Roberto Diana, genetista; Cristina Dore, biologo nutrizionista; Pierre Guy, antropologo; Paolo Francalacci, professore ordinario di genetica dell’Università di Cagliari; Raimondo Mandis, rappresentante di Sardegna Ricerche e Slow Food; Salvatore Loi, studioso della longevità degli abitanti di Teulada e Sant’Anna Arresi, autore di alcune pubblicazioni sulla materia; Claudia Porcu, presidente dell’Osservatorio Blue Zones.

Al termine, i presenti hanno potuto visitare la mostra fotografica sui centenari di Teulada “Genti beccia”, allestita in una sala del Palazzo Sanjust, prima del rinfresco finale.

Vediamo l’intervista realizzata con il professor Gianni Pes.

 

    

Teulada si conferma terra di ultracentenari. La comunità teuladina è in festa per il 106esimo compleanno di Pietrino Culurgioni che ieri ha ricevuto la visita del neo sindaco Angelo Milia.

«Ho avuto il grande privilegio di portare gli auguri di buon compleanno da parte dell’amministrazione comunale e della comunità di Teulada, che rappresento, al nostro concittadino ultracentenario Pietrino Culurgioni, che compie 106 anniha scritto Angelo Milia nel suo profilo Facebook -. Possa questo giorno essere solo l’inizio di un nuovo capitolo di meraviglie nella tua vita, straordinaria testimonianza della longevità che contraddistingue la nostra terra. Buon compleanno, caro Pietrino!»
Angelo Milia ha ringraziato per la compartecipazione, l’amministrazione comunale di Domus De Maria.

Il nuovo Consiglio comunale di Teulada, eletto il 28 e 29 maggio 2023, si insedia questo pomeriggio, alle 18.00. All’ordine del giorno della seduta, convocata dal neo sindaco Angelo Milia, sono stati inseriti sei punti:

  • esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità degli eletti;
  • giuramento del sindaco;
  • nomina della commissione elettorale comunale;
  • comunicazioni del sindaco;
  • designazione del rappresentante del comune di Teulada nell’assemblea dell’Unione dei Comuni Nora e Bithia;
  • presentazione delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato.

La seduta verrà trasmessa in diretta sul canale YouTube del comune di Teulada, al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UCwo9AvdryM8l65ML3YvtJcA

Di seguito la composizione del nuovo Consiglio comunale di Teulada.

Sindaco: Angelo Milia (lista sìAmo Teulada).

Maggioranza: Gian Luca Urru (138 voti), Ruggero Cossu (113), Susanna Boi (87), Giuseppe Murgia (63), Francesca Bernardini (57), Pietrino Albai (54), Stefano Uccheddu (51), Anna Rita Loi (46).

Minoranza: Alessandro Serafini (candidato sindaco non eletto della lista “Teulada in testa”), Giacomo Piras (123 voti), Antonio Tanas (candidato sindaco non eletto della lista “Teulada Futura”), Mauro Serra (candidato sindaco non eletto della lista “Teulada Rinasce”).

Il sindaco di Carbonia, Pietro Morittu, ha diffuso una nota nella quale formula gli auguri di buon lavoro ai nuovi sindaci di Teulada e Fluminimaggiore Angelo Milia e Paolo Sanna e al confermato sindaco di Iglesias Mauro Usai.
«A nome di tutta l’Amministrazione comunale di Carbonia, colgo l’occasione per formulare i migliori auguri di buon lavoro ai neosindaci eletti: Angelo Milia a Teulada, Paolo Sanna a Fluminimaggiore – dice Pietro Morittu -. Vorrei rivolgere un augurio particolare e le mie sentite congratulazioni all’amico e collega Mauro Usai, riconfermato alla guida della città di Iglesias con un risultato straordinario, accompagnato da un altro dato lusinghiero e che fa ben sperare per il futuro, l’alta partecipazione alle urne che, nel comune di Iglesias, è cresciuta di circa 6 punti in percentuale rispetto alle ultime elezioni amministrative, datate 2018. Le congratulazioni sono ovviamente estese a tutti i consiglieri comunali eletti e agli assessori che faranno parte delle nuove giunte.»
«L’auspicio – conclude Pietro Morittu – è che l’insediamento delle nuove Amministrazioni comunali sia foriero di un ulteriore consolidamento dei rapporti di collaborazione tra la rete dei comuni del Sulcis, necessario per affrontare tutte le delicate questioni che attanagliano il nostro territorio, ma anche le grandi sfide che abbiamo davanti, in particolar modo quelle legate al PNRR e al Just Transition Fund.»

Angelo Milia, 53 anni, ingegnere libero professionista, candidato della lista “sìAmo Teulada”, è il nuovo sindaco del comune di Teulada. E’ stato eletto con 788 voti, il 36,31%. Ha preceduto nell’ordine, Alessandro Serafini, candidato della lista “Teulada in testa”, vicesindaco uscente, che ha ottenuto 644 voti, il 29,68%; al terzo posto Antonello Tanas, candidato della lista “Teulada futura”, che ha ottenuto 458 voti, il 21,11%; al quarto posto Mauro Serra, candidato della lista “Teulada rinasce”, con 280 voti, il 12,90%. La lista di maggioranza “sìAmo Teulada” ha eletto 8 consiglieri, la lista “Teulada in testa” 2, le liste “Teulada futura” e “Teulada rinasce” 1 ciascuna.

Hanno votato 2.212 dei 3.394 elettori aventi diritto, il 65,17%.

Sono quattro i candidati in corsa per succedere a Daniele Serra, giunto al termine del secondo mandato consecutivo, nella carica di sindaco del comune di Teulada. Quattro liste in un paese di 3.348 abitanti, in questi anni è difficile trovarle ai nastri di partenza di una campagna elettorale.

Alessandro Serafini, 49 anni, vicesindaco e assessore dei Lavori pubblici, Attività produttive, Programmazione del Territorio della Giunta uscente, sottufficiale dell’Esercito, guida la lista “Alessandro Serafini – Teulada in testa”. I candidati alla carica di consigliere comunale: Daniela Arrus, Valentina Carta, Andrea Cinus, Beatrice Mura, Giacomo Piras, Stefano Pittalis, Cristina Pisano, Silvia Selis, Vanessa Selis, Pietro Tanas, Massimo Zedda, Alfredo Zuddas.

Antonello Tanas, 63 anni, avvocato, funzionario di un ente pubblico, guida la lista “Teulada futura”. I candidati alla carica di consigliere comunale: Gianni Angioni, Massimiliano Arrus, Iole Deidda, Efisio Donazio, Angelo Farci, Nella Lentini, Salvatore Melis, Nicola Meloni, Salvatore Mocci, Alessandra Serrenti, Amos Vacca, Giorgio Virdis.

Angelo Milia, 53 anni, ingegnere libero professionista, guida la lista “sìAmo Teulada – Angelo Milia sindaco”. I candidati alla carica di consigliere comunale: Pietrino noto Pietro Albai, Francesca Bernardini, Susanna Boi, Ruggero Cossu, Federica De Liso, Egidio Didu, Anna Rita Loi, Daniele Luciani, Simona Montisci, Giuseppe noto Bepi Murgia, Stefano Uccheddu, Gian Luca Urru.

Mauro Serra, 33 anni, professionista in campo finanziario, guida la lista “Teulada rinasce”. I candidati alla carica di consigliere comunale: Mara Lai, Silvia Lai, Silvia Albai, Elisabetta Pala, Marco Lai, Marco Milia, Mauro Serra, Piero Cuccu, Massimiliano Piras, Ermenegildo noto Gildo Melis, Gabriele Marongiu.