23 September, 2021
HomePosts Tagged "Augusto Medda"

[bing_translator]

Sessantacinque anni dal primo viaggio in Sardegna di Pablo Volta, grande fotoreporter italo-argentino che scelse l’isola come dimora in cui stabilirsi sino alla scomparsa.

Per ricordare la sua figura di artista e la sua straordinaria personalità sabato 28 dicembre, alle 18.00, nel Teatro Massimo di Cagliari (sala M 3) l’associazione culturale Tina Modotti organizza una serata dal titolo Pablo Volta e la Sardegna. Fotografare un mito”.

Attraverso una pluralità di voci e testimonianze di amici e amiche e di suoi collaboratori, l’iniziativa intende rendere omaggio al fotografo che dopo avere realizzato nell’isola, a partire dagli anni Cinquanta, alcuni importanti reportage, decise di trasferirsi a San Sperate (era legato da una forte amicizia con Pinuccio Sciola) dove ha risieduto sino alla morte, avvenuta nel 2011.

Il primo viaggio in Sardegna, compiuto nel dicembre 1954, sarà ripercorso anche alla luce di una nuova e originale ricerca dello studioso Carlo Di Bella, ospite della serata, che analizzerà da un punto di vista storico- culturale alcuni aspetti della fotografia in Sardegna fra gli anni Cinquanta e Sessanta, e i diversi contributi dei fotografi alla rappresentazione collettiva dell’isola negli anni del Piano di Rinascita.

Quel suo primo viaggio in Sardegna Pablo Volta lo decise subito dopo la lettura della Inchiesta su Orgosolo dell’antropologo pugliese Franco Cagnetta, apparsa nei mesi precedenti sulla rivista Nuovi Argomenti (diretta da Alberto Moravia e Alberto Carocci) e subito ritirata per “vilipendio delle forze armate”. Il fotografo aveva in progetto di accompagnare con un reportage fotografico di Orgosolo una successiva pubblicazione illustrata dell’inchiesta.

In occasione dell’evento sarà esposto un pannello fotografico riguardante il reportage realizzato da Volta a Desulo nel 1956, gentilmente prestato dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico (cui il fotografo cedette la sua produzione inerente la Sardegna) che nel 2007 ha realizzato la grande esposizione La Sardegna come l’Odissea”, comprendente oltre cento immagini realizzate nell’isola tra il 1954-1957. Saranno esposti, inoltre, alcuni ritratti di Pablo Volta realizzati dai fotografi Max Solinas, Rosi Giua, Anna Marceddu, e dagli amici e amiche Augusto Medda, Michela Mereu, Vittore Nieddu.

Oltre a Carlo di Bella, interverranno alla seratra Alessandra Piras, ideatrice dei progetti culturali dell’associazione Tina Modotti e amica di Pablo Volta, con cui a San Sperate ha collaborato alla realizzazione delle attività del circolo del cinema, ma anche a numerose altre attività culturali come il Campidano Film Festival con la mostra Flash Back, dedicata ai grandi autori e autrici del cinema.

Sono previsti anche interventi dello storico e scrittore Luciano Marrocu, del regista Giovanni Colombu, autore del documentario Ritratto di Pablo Volta che sarà proiettato durante la serata, degli amici di San Sperate Amalia Schirru, Giulio Landis e Nino Landis (quest’ultimo con Pablo Volta ha collaborato a numerose iniziative teatrali con la compagnia Fueddu e Gestu), della critica d’arte Alessandra Menesini e dell’artista Gianni Atzeni.

Saranno presenti inoltre, Massimo Sanna e Carlo Birocchi che nel 2006, in occasione degli ottant’anni di Pablo Volta, hanno organizzato e curato, in collaborazione con l’associazione Tina Modotti, il Marina Cafè noir, Sandro Sulis e Stefania Bellucci (della Galleria Arcivernice), una serie di eventi e una importante mostra fotografica per la Galleria Arcivernice e il Caffè Savoia, a Cagliari. Sono previsti anche interventi degli amici Immacolata Serri e Sandra Senis.

Alessandro Basciu (Carbonia).

Alessandro Basciu (Carbonia).

Scatta la nuova stagione calcistica dei campionati di #Promozione regionale, #Prima categoria e #Seconda categoria. L’attesa maggiore è per il campionato di #Promozione regionale, che vedrà al via quattro squadre del Sulcis Iglesiente: Carbonia, Siliqua, Atletico Narcao e Monteponi.

Partiamo dalla Monteponi, splendida dominatrice dello scorso campionato di Prima categoria e quindi al ritorno nella categoria. La società guidata dal Sandro Foti, ha confermato alla guida della squadra Vittorio Corsini, ed ha rinforzato l’organico per cercare di essere ancora protagonista. Tra i nuovi arrivati ci sono i centrocampisti Angelo Marci (dal Lanusei, promosso in Eccellenza) ed Enrico Cotza (dal Pula) ed il difensore Giorgio Piras (dal Pula). La squadra rossoblù esordirà sul campo dell’Arbus (arbitro Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Dionigi Mocci e Matteo Seu di Cagliari) ma i tifosi già pregustano il ritorno al Monteponi, dove sono finalmente in dirittura d’arrivo i lavori di sistemazione del manto in erba sintetica di ultima generazione, in programma domenica 28 settembre, contro la Frassinetti Elmas.

Il Carbonia, confermato Maurizio Ollargiu in panchina, ha deciso di continuare sulla linea giovane, costruendo l’organico su alcuni giocatori esperti, il fantasista Simone Marini e il portiere Daniele Bove su tutti, e riportando a casa il bomber antiochense Alessandro Basciu, lo scorso anno al Progetto Sant’Elia, in Eccellenza, dove ha iniziato segnando tanto ma poi non si è confermato alla distanza, in una squadra peraltro in caduta libera, fino alla retrocessione. I minerari esordiscono sul campo del San Vito (arbitro Enrico Cappai di Cagliari, assistenti di linea Michael Murgia e Pierluigi Corda di Cagliari).

Il Siliqua, protagonista di un eccellente campionato lo scorso anno, parte tra i grandi favoriti per la vittoria finale. Il confermato tecnico Titti Podda può contare su un organico di ottimo livello. Domani farà il suo esordio sul campo dell’Atletico Narcao (arbitro Gabriele Caggiari di Cagliari, assistenti di linea Alberto Murru e Luca La Pia di Cagliari), avversario eliminato nei 16esimi di Coppa Italia grazie all’1 a 1 di Narcao e al 4 a 0 interno di sei giorni fa.

L’Atletico Narcao affronta la sua terza stagione consecutiva in Promozione con un’unica ambizione: la salvezza. E’ cambiata la guida tecnica, con Romano Bartoli al posto di Augusto (Giagio) Medda.

Di seguito, il calendario completo della prima giornata in #Promozione regionale (Girone A), #Prima categoria (girone B) e #Seconda categoria (girone B):

Promozione regionale (girone A):

Arbus – Monteponi

Atletico Narcao – Siliqua

Ferrini – Girasole

Frassinetti Elmas – Pula

Kosmoto Monastir – Progetto Sant’Elia

Orrolese – Sant’Elena

San Vito – Carbonia

Serramanna – Guspini

Prima categoria (girone B):

Carloforte – Halley Assemini 1980

Fermassenti – Gonnosfanadiga

Iglesias – Villacidrese

Libertas Barumini – Escalaplano

Real Villanovatulo – Andromeda

Sant’Antioco/Antiochense – Sadali

Senorbì – Gonnesa

Seui Arcueri – Tratalias

Seconda categoria (girone B):

Decimo – Villasor

Decimoputzu – San Sperate

Domusnovas à Barbusi

Real Porto Pino à Atletico Bacu Abis

Teulada – Buggerru 3 a 2

Uta 1990 – Europa 2008 Domusnovas

Villamassargia – Atletico Masainas

Virtus San Sperate 2002 – Atletico Villaperuccio

Riposa il Cortoghiana.

 

Augusto Medda copiaMichele Mileddu

Atletico Narcao e Sant’Antioco hanno esordito vincendo nel girone A del campionato di Promozione regionale, il Carbonia è uscito sconfitto di misura dal campo di Monastir, con coda polemica per un rigore negato ed una direzione arbitrale giudicata assolutamente inadeguata.

L’Atletico Narcao di Augusto Medda ha regolato in casa la Masullese, con il punteggio di 2 a 0; il Sant’Antioco di Michele Mileddu, esordiente in panchina, sul proprio campo ha avuto la meglio sulla Ferrini Cagliari, per 2 a 1, con doppietta di Lenzu (intramezzata dal pari temporaneo degli ospiti).

Amaro esordio per il Carbonia sul campo della Kosmoto, impostasi per 2 a 1. Il Carbonia non ha demeritato e nell’occasione del rigore negato è stato espulso per proteste il tecnico Maurizio Ollargiu. Critico nei confronti del direttore di gara, a fine partita, anche il patron, Renato Giganti.

Grande esordio per il Siliqua di Titti Podda che ha travolto con il clamoroso punteggio di 5 a 3 il Lanusei, una delle squadre più competitive del girone.

Augusto Medda.

 

Carbonia e Atletico Narcao hanno superato il primo turno della Coppa Italia dilettanti, a spese di Siliqua e Sant’Antioco.

La squadra biancoblù è uscita sconfitta dal Comunale di Siliqua con il punteggio di 3 a 1 ma grazie al margine accumulato sette giorni fa nella partita d’andata a Carbonia, 4 a 1, ha superato il turno. La squadra di Titti Podda ha giocato una bella partita e, nonostante l’eliminazione, può guardare con fiducia all’ormai prossimo campionato di Promozione.

L’Atletico Narcao di Augusto Medda ha battuto il Sant’Antioco nell’anticipo di sabato pomeriggio, con il punteggio di 2 a 0, superando il turno dopo lo 0 a 0 della partita d’andata.

Ricordiamo che in settimana era stato diramato il calendario del campionato di Promozione regionale 2013/2014, che alla prima giornata, il 22 settembre, vedrà il Carbonia di scena a Monastir contro la Kosmoto, l’Atletico Narcao in casa contro la Masullese ed il Sant’Antioco Antiochense in casa contro la Ferrini Cagliari.