3 October, 2022
HomePosts Tagged "Cesare Vecchio"

[bing_translator]

Il tenente colonnello Michele Lastella, comandante del Nucleo Investigativo del Comando provinciale carabinieri di Cagliari ed il tenente colonnello Cesare Vecchio, comandante del Ris Carabinieri Cagliari, hanno spiegato stamane come sono arrivati al ritrovamento, nelle campagne di Dolianova, nella giornata di ieri, dei corpi in avanzato stato di decomposizione dei fratelli Davide e Massimiliano Mirabello, uccisi lo scorso 9 febbraio 2020.

Ricordiamo che i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, lo scorso 20 marzo 2020 hanno eseguito due fermi nei confronti di Joselito e Michael Marras, per l’omicidio dei fratelli Mirabello (Davide e Massimiliano), emessi dalla Procura della Repubblica di Cagliari per i gravi indizi di colpevolezza emersi a seguito delle indagini.

 

 

 

 

[bing_translator]

Dal 16 settembre scorso, il tenente colonnello dei carabinieri Cesare Vecchio è il nuovo comandante del RIS di Cagliari; sostituisce il colonnello Giovanni Delogu (che lascia il servizio per raggiunti limiti di età).

Biologo e direttore di laboratorio, il tenente colonnello Cesare Vecchio arriva dal Comando del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma (Ra.C.I.S.), dove ha ricoperto negli ultimi anni il ruolo di Capo Sezione Addestramento, curando la formazione professionale dei militari specializzati e impiegati sia nelle delicate attività di laboratorio sia nel sopralluogo e repertamento sulla scena del crimine.

In passato, l’ufficiale è stato comandante della Sezione di Biologia del RIS di Messina ove ha assolto altresì alla funzione, in sede vacante, di comandante di Reparto.

Nel corso della sua esperienza professionale, è stato anche responsabile dell’Unità DVI dei Carabinieri (Disaster Victim Identification), nel cui ambito ha coordinato numerose missioni nazionali e internazionali, tra le quali la missione a Pucket in Thailandia, effettuata in occasione dei fatti tristemente noti e relativi allo Tsunami che nel 2004 ha colpito le zone del Sud Est asiatico. Durante tale missione ha partecipato attivamente con le autorità locali alle operazioni di identificazione e di riconoscimento dei connazionali coinvolti nell’evento.

Il tenente colonnello Cesare Vecchio, inoltre, ha coordinato il percorso di certificazione della Qualità e di cccreditamento dei laboratori del Ra.C.I.S. nelle complesse procedure analitiche adottate. Ciò ha consentito all’Arma dei carabinieri di affermarsi tra le prime Istituzioni che hanno ottenuto l’ambito riconoscimento da parte di Accredia, esteso anche all’inserimento dei profili del DNA nella costituita Banca Dati Nazionale del DNA (istituita con la L. 85 del 2009).