31 January, 2023
HomePosts Tagged "Fabrizio Solinas"

[bing_translator]

Al 70° convegno nazionale AIBES sventola alto il vessillo della Riviera del Corallo grazie alle prestazioni super di due barman del Miramare di Alghero: Francesco Cuccuru e Gabriele Sarritzu, rispettivamente 2° e 9° assoluti in Italia nella categoria “Sparkling”. L’AIBES è la più importante associazione di barman nel Belpaese e l’unica riconosciuta a livello internazionale dall’IBA – International Bartender Association.
Nella spettacolare location del resort Crowne Plaza di Roma dal 2 dicembre ad oggi è andata in scena una tre giorni dedicata al mondo dei cocktail tra assemblea nazionale dei soci, momenti di approfondimento ed il concorso nazionale durante il quale si sono sfidati ben 130 professionisti della miscelazione provenienti da 13 sezioni territoriali dell’AIBES diverse.
Francesco Cuccuru e Gabriele Sarritzu hanno gareggiato nella categoria “sparkling” che prevede l’utilizzo nella preparazione del drink di uno champagne, spumante o prosecco. Durate la fase eliminatoria hanno presentato due cocktail di propria ideazione che il pubblico del Miramare ha già avuto l’occasione di gustare fuori drink list: Ma mugliè e Non fashioned. Nella fase finale Gabriele Sarritzu ha guadagnato il posto nella top 10 con un Cardinale sbagliato, mentre Cuccuru si è portato a casa il secondo posto grazie al Martin-elly: Vodka, succo di Canberry, Sciroppo alla fragola e Prosecco Extra Dry gli ingredienti vincenti della ricetta inedita. “Sto vivendo un sogno” questo il commento a caldo di Francesco Cuccuru che ci tiene a ringraziare chi lo ha “sostegno, insegnato, bacchettato e bastonato”. 
Divulgare la cultura del saper bere bene è una delle mission del Miramare, che nella stagione invernale in corso ha organizzato diversi appuntamenti dedicati l’arte della miscelazione. Intanto i barman di ritorno ad Alghero saranno a disposizione per servire le loro prelibatezze già da domani venerdì 6 durante il concerto dei Puro Malto e sabato 7 dicembre per il dj set di Fabrizio Solinas. 

[bing_translator]

Tre serate che hanno confermato il ruolo importante di Stintino nella promozione turistica, sia delle produzioni tipiche dell’Isola sia delle località dell’entroterra. L’edizione 2019 de L’Isola in Vetrina va, così, in archivio con un bilancio positivo, la partecipazione di tanti espositori e un pubblico numeroso che ha gradito la proposta slow food, la gastronomia e gli stand dell’artigianato e delle produzioni isolane.

«Abbiamo puntato tantissimo sullo spettacolo – ha detto l’assessore del Turismo del comune di Stintino Francesca Demontis – con tre serate e tre ospiti importanti e bravi. Si è rivelato vincente, anche quest’anno, lo slow food. Siamo molto contenti e ci metteremo subito al lavoro per la prossima edizione

Tante le produzioni che i visitatori hanno potuto scoprire, a partire da gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani quindi ceramiche, coltelli, oggetti in sughero e oggetti d’arredo per la casa in pietra e bambole in pannolenci e feltro. Affollatissimi, come sempre, gli stand dedicati alla gastronomia dove i tanti turisti hanno potuto gustare i piatti dello street food dagli arrosticini alla pizza fritta, dalle frittelle alle fritture di pesce e ostriche quindi ancora prodotti tipici sardi, panadas e sospiri ma anche Andarinos, pasta e seadas. E ancora, torrone, dolci sardi, miele, liquori sardi, cocktail e birra artigianale.

Le tre serate di spettacoli, poi, hanno accontentato il pubblico variegato, composto da giovani, famiglie e tanti appassionati della musica swing, R’n’R, disco. A dare il via agli appuntamenti è stato Antonio Sorgentone, pianista e cantante, vincitore della edizione 2019 di Italia’s go talent che, accompagnato dalla sua band, ha coinvolto il pubblico con un repertorio mix di musica Anni 50, R’n’R, boogie woogie, brani originali e classici swing italiani di grandi del passato come Renato Carosone o Fred Buscaglione.

È stata poi la volta di Marco Bazzoni, in arte “Baz” che con il suo show di oltre un’ora ha fatto divertire, con gag esilaranti e canzoni, il pubblico presente assiepato sulla scalinata della nuova piazza Cala d’Oliva.

Domenica 25, a chiudere l’edizione 2019 della kermesse turistica è stata la cantante americana Noreda Graves, strepitosa voce solista di uno dei più prestigiosi cori gospel al mondo. L’artista è scesa dal palco e ha coinvolto il pubblico che ha risposto battendo le mani a ritmo e sottolineando gli incantevoli passaggi vocali.

A chiudere le serate ci ha pensato Fabrizio Solinas con sessioni di djset.

L’Isola in Vetrina è stata promossa dal comune di Stintino e dall’assessorato del Turismo, con la collaborazione dell’agenzia La Mirò.

[bing_translator]

Apertura con il botto per la kermesse turistica “L’isola in Vetrina” che ieri, 23 agosto, ha fatto registrare il pienone all’interno della grande area espositiva allestita nelle vie del paese. Pubblico numeroso per il concerto dell’artista Antonio Sorgentone, l’eccentrico pianista e cantante rock, vincitore del programma televisivo “Italia’s Got Talent” 2019.

Tra piazza Cala d’Oliva, via Asinara, lungomare Cristoforo Colombo e la zona del fortino”, l’area che sovrasta il piazzale Guardia Costiera e il porto nuovo, in tanti hanno potuto immergersi tra le tradizioni locali e gastronomiche della Sardegna rappresentate dai tanti espositori presenti.

Tante le produzioni che i visitatori hanno potuto scoprire, a partire da gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani quindi ceramiche, coltelli, oggetti in sughero e oggetti d’arredo per la casa in pietra e bambole in pannolenci e feltro. Affollatissimi, come sempre, gli stand dedicati alla gastronomia dove i tanti turisti hanno potuto gustare i piatti dello street food dagli arrosticini alla pizza fritta, dalle frittelle alle fritture di pesce e ostriche quindi ancora prodotti tipici sardi, panadas e sospiri ma anche Andarinos, pasta e seadas. E ancora, torrone, dolci sardi, miele, liquori sardi, cocktail e birra artigianale.

Tra gli stand anche quello dell’Università di Sassari che ha portato a Stintino “Scienza in Piazza”, un assaggio dell’evento divulgativo e scientifico che ogni anno l’ateneo propone a Sassari.

Serata di grande musica, poi, con il pianista e cantante Antonio Sorgentone che, accompagnato dalla sua band, ha coinvolto il pubblico con un repertorio mix di musica Anni 50, R’n’R, boogie woogie, brani originali e classici swing italiani di grandi del passato come Renato Carosone o Fred Buscaglione.

Con lo spettacolo, grazie al suo carisma sul palco e alla sua bravura tecnica, il vincitore dell’edizione 2019 di “Italia’s Got Talent” ha conquistato il pubblico assiepato sulla gradinata della nuova piazza Cala d’Oliva.

Si replica oggi, 24 agosto, alle 18,30, con l’apertura degli stand espositivi, e poi alle 21.00, con lo spettacolo di Marco Bazzoni, in arte “Baz” che intratterrà il pubblico presente con gag e canzoni e sarà accompagnato da una band che lo supporterà durante l’intero spettacolo. A seguire djset con Fabrizio Solinas e Max Bove.

Domenica 25, sempre alle 18,30, l’apertura degli stand, alle 21.00 l’appuntamento conclusivo con la cantante americana Noreda Graves, voce solista di uno dei più prestigiosi cori gospel al mondo, The Anthony Morgan Inspirational Choir of Harlem, e di altre realtà internazionali. A chiudere della serata ancora djset.

L’Isola in Vetrina è promossa dal comune di Stintino e dall’assessorato al Turismo con la collaborazione dell’agenzia La Mirò.

[bing_translator]

Stintino è pronto a diventare, ancora una volta, luogo di incontro tra le tradizioni del mare e quelle dell’entroterra della Sardegna. Dal 23 al 25 agosto ritorna infatti “L’isola in Vetrina”, l’appuntamento immancabile che porterà per le vie del paese l’artigianato isolano, i suoni, le musiche, i concerti e gli spettacoli di Antonio Sorgentone, di Marco “Baz” Bazzoni e Noreda Graves, la gastronomia e la cultura sarda dello “street food”.

Una grande area espositiva che si svilupperà tra piazza Cala d’Oliva, via Asinara, lungomare Cristoforo Colombo e la zona del “fortino”, così gli stintinesi chiamano l’area che sovrasta il piazzale Guardia Costiera ed il porto nuovo.

L’Isola in Vetrina è promossa dal comune di Stintino con l’assessorato del Turismo e la collaborazione dell’agenzia La Mirò. Saranno quindi tre giorni speciali tra artigianato, spettacoli e concerti. «Riportiamo a Stintino il fenomeno dello street food – afferma l’assessore comunale del Turismo Francesca Demontis – tanto apprezzato nell’edizione dello scorso anno. Puntiamo a dare un’offerta ampia ai turisti che già sono presenti nel nostro territorio, ma non solo. Stintino si propone come punto di congiunzione tra l’entroterra e il mare, per far conoscere i prodotti della Sardegna, della gastronomia e dell’artigianato. Un’occasione di grande richiamo».

Questa edizione, inoltre, sarà anche occasione di cultura. Quest’anno, infatti, la vetrina verrà arricchita dalla partecipazione dell’Università di Sassari che, con stand presenti solo venerdì, porterà a Stintino giochi, animazione e divulgazione scientifica con “Scienza in Piazza”, un assaggio dell’evento che ogni anno l’Ateneo turritano organizza a Sassari.

Negli stand che si apriranno venerdì, alle 18,30, saranno presenti espositori e produttori provenienti da tutta la Sardegna. Tante le produzioni che i visitatori potranno scoprire a partire da gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani quindi ceramiche, coltelli, oggetti in sughero e oggetti d’arredo per la casa in pietra e bambole in pannolenci e feltro. Da gustare ecco arrosticini e pizza fritta, Andarinos, pasta, seadas, frittelle, fritture di pesce e ostriche quindi ancora prodotti tipici sardi, panadas e sospiri. E ancora, torrone, dolci sardi, miele, liquori sardi, cocktail e birra artigianale.

Il 23 agosto, giorno di inaugurazione sarà il momento di Antonio Sorgentone, eccentrico pianista e cantante rock, vincitore del programma televisivo “Italia’s Got Talent”, che con la sua band animerà la serata. A seguire si esibirà il duo, con djset, Fabrizio Solinas e Roberta Usai.

Il 24 agosto sarà la volta del comico televisivo Marco Bazzoni, in arte Baz, che intratterrà il pubblico presente con gag e canzoni e sarà accompagnato da una band che lo supporterà durante l’intero spettacolo. A seguire djset con Fabrizio Solinas e Max Bove.

Il 25 agosto a chiudere la rassegna sarà la cantante americana Noreda Graves, voce solista di uno dei più prestigiosi cori gospel al mondo, The Anthony Morgan Inspirational Choir of Harlem, e di altre realtà internazionali. A conclusione della serata ancora djset con Fabrizio Solinas e Gabriella Pistidda.

[bing_translator]

Sarà una serata di cabaret, musica e divertimento per i bambini domani, 13 luglio, in largo Cala d’Oliva. A tenere compagnia ai già tanti vacanzieri presenti nella località turistica ci saranno il duo Pino e Gli Anticorpi, i trampolieri di FalluDù ed il Dj Fabrizio Solinas.

Michele e Stefano Manca alle 22.00, presenteranno lo show “Pino e gli Anticorpi, il meglio di”, un distillato dalle annate migliori e delle gag che da tempo accompagnano i due comici sassaresi.
I due fratelli Manca da più di vent’anni portano i loro personaggi in giro per i teatri italiani ma anche in Francia, Spagna e Germania, passando per piazze e programmi televisivi.

Prima dello spettacolo, il pubblico potrà godere di un po’ di buona musica e, alle 19.00, spazio dedicato a bambini e ragazzi con l’associazione Atuttotondo che porterà tanta allegria e divertimento. Per l’occasione, in piazza arriveranno speciali animatori e trampolieri di FalluDù.

Infine, dopo il cabaret, torna DJ Fabrizio Solinas a fare ballare il pubblico sotto il cielo di Stintino.

Gli appuntamenti con l’estate stintinese proseguiranno, sempre in largo Cala d’Oliva, il 15 luglio alle 22 con Hope Hope Hoplà ed il Teatro del Sottosuolo, quindi ancora il 22 luglio, dalle 21,30, con la Funky Jazz Orchestra e Fallu Dù parade che si esibiranno con una parata itinerante, partendo da largo Cala d’Oliva. Il 29 luglio con Diego Draghi per andare tutti Fuori pista.

Il 23 e il 30 luglio la banchina del porto vecchio farà da palco al Cinema sotto le stelle con due spettacoli tutti da scoprire a partire dalle ore 21,30.

Il pubblico delle grandi occasioni è atteso anche per la Sagra del tonno e per Note d’autore il 27 luglio dalle 19,30, in piazza dei 45.

[bing_translator]

Sarà la prima festa dell’estate stintinese quella che si aprirà domani, 21 giugno in largo Cala d’Oliva alle ore 20,30. L’occasione sarà la Notte di inizio estate, la manifestazione organizzata dall’assessorato comunale del Turismo che, tra musica, spettacoli, cabaret, street food, e anche animazione per bambini, è pronta a richiamare un folto pubblico.

Ad aprire la notte del solstizio d’estate sarà lo spettacolo dell’artista sassarese Nicola Virdis, fresco di partecipazione al programma televisivo Italia’s Got Talent. Il cabarettista porterà in piazza Cala d’Oliva “Quello che i Nerd non dicono”, lo spettacolo comico in chiave “anni 80” con un’intera esibizione comica senza dire una parola.

Al termine dello spettacolo sarà la volta del gruppo musicale Queen in Rock che, con la sua musica coinvolgente, renderà omaggio alla leggendaria band inglese.

Secondo gli organizzatori di La Mirò event, sarà una performance musicale che riproporrà lo spettacolo dei Queen con fedeltà quasi maniacale. Saranno eseguite le hit più gettonate che vanno dalla prima epoca alle più famose esibizione al Wembley Stadium di Londra e Nèpstadion di Budapest del 1986. Non mancheranno ovviamente i caratteristici costumi di scena di Freddie Mercury & Co. e la mitica Red Special di Brian May.

Concluderà la serata Fabrizio Solinas con un Djset che animerà la piazza di Largo Cala d’Oliva per il resto della serata.

Per lo street food si potranno assaggiare gli arrosticini di pecora e la pizza fritta di Osteria Piega di Sassari, la frittura di calamari, paranza e pizza di Obus Bistrot di Sassari, mentre il Baretto cocktail truck servirà i suoi famosi cocktail e le birre Nora, Astore, Canastyle e Sorres.

[bing_translator]

Lo street food sarà il vero protagonista dell’edizione 2018 di “Isola in Vetrina” che, da venerdì 24 a domenica 26 agosto, animerà il borgo turistico. Il lungomare Cristoforo Colombo che si affaccia sul porto Mannu e la banchina del nuovo porto, con il piazzale dedicato alla “Guardia costiera”, saranno le location ideali per gli stand che ospiteranno le aziende pronte a far gustare ai visitatori i prodotti della propria cucina. Ben tredici quelle che proporranno i loro piatti tipici, primi con pasta fresca, secondi di carne e pesce, dolci, birre, vini e liquori. E poi ancora, le produzioni artigianali, gioielli e libri che troveranno ospitalità in largo Cala d’Oliva.

Si parte quindi venerdì 24 agosto alle 18,30 con l’apertura dell’ottava edizione della kermesse regionale che promuove le produzioni della Sardegna. Un appuntamento che, organizzato dall’assessorato comunale al Turismo in collaborazione con “La Mirò new events” e “Event Sardinia”, si preannuncia anche quest’anno di sicuro interesse. Tra le lunghe antenne delle barche a vela latina ormeggiate al porto Mannu, ed in attesa di salpare per la 36esima edizione della regata di vela latina, in tanti potranno assaggiare le carni arrostite allo spiedo dagli esperti cuochi di Churraschende. Ma chi volesse iniziare da un primo potrà trovare nello stand di Usini un piatto di “Andarinos”, oltre a pasta fresca, panadas e seadas. Per gli amanti del fritto, da Santa Giusta arriva la gustosissima frittura di pesce di Gianfra mentre da Capoterra le patatine fritte a spirale di Ajo Chips. La Pro Loco di Villasor offrirà un menù completo a base di carciofi mentre da Sassari i formaggi e i salumi della Salumeria Mangatia solleticheranno anche i palati sopraffini.

Ad accompagnare le portate le birre artigianali Nora di Oliena e Sambrinus di Muros oppure i vini dell’enoteca Tastevin di Sorso. Non mancheranno i liquori artigianali e la pasta secca della liquoreria Collu di Villasor ed il torrone di Salvatore Cuccu di Pozzo San Nicola. Per i più curiosi nonché amanti dell’antico gelato di Sardegna, poi, la lavorazione in diretta e la degustazione di “Sa carapigna” di Aritzo.

Per chi lo vorrà, inoltre, sarà possibile anche assaggiare uno street cocktail al “Baretto cocktail truck”, direttamente da Santa Teresa.

Da scoprire, poi, maschere in legno e monili di Luigi Massidda di Thiesi, cassapanche realizzate a mano dall’azienda “D’Angelo” di Alghero, coltelli, coralli e gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani Tore Pintus di Castelsardo e Gioais de Sardynia di Pula. Per le famiglie, infine, i libri sardi e per bambini di Pasquale Dolcezza di Sassari.

Spettacoli e concerti accompagneranno le tre serate. Il 24 agosto, sul palco allestito al porto Mannu, a partire dalle ore 21 si esibiranno i Chichimeca Trio, con Claudia Crabuzza, voce, Andrea Lubino, percussioni e basso, e Fabio Manconi, chitarra e fisarmonica. Alle 22.00 sarà quindi la volta di Moses, l’artista dell’armonica a bocca, vincitore di “Italia’s got Talent”.

Il 25 agosto alle 22.00, invece, sarà il concerto dell’artista stintinese Beppe Dettori con Raoul Moretti a portare il pubblico sulla banchina del porto Mannu. Prima e dopo il concerto il dj Fabrizio Solinas proporrà una serie di brani selezionati per l’occasione.

Il 26 agosto appuntamento alle 21,30 al porto Mannu con lo spettacolo “Ma come ti sei vestita?” durante il quale le danzatrici del “Balletto del Mediterraneo” vestiranno gli abiti dell’Atelier Parabatula di Alessandra Mura e Luisella Conti. Ad accompagnare il pubblico in un viaggio onirico e ironico che racconta storie di donne attraverso il tempo sarà la musica di Silvia Pilia.

A chiudere la serata e gli appuntamenti con i concerti, sarà la musica di Isole Trio, con Cristian Ferlito, chitarra sette corde, Daniele Marrone, percussioni, e Silvia Pilia, voce.

[bing_translator]

Saranno tre giorni dedicati all’esposizione dell’artigianato artistico isolano, ai suoni, alle musiche, ai concerti e allo spettacolo degli artisti isolani. Stintino nel fine settimana, dal 24 al 26 agosto si anima con l’appuntamento, ormai immancabile, de “L’Isola in Vetrina”, che porterà per le vie del paese anche la cultura sarda dello “street food”.

Largo Cala d’Oliva ed il porto Mannu saranno quest’anno le due location scelte dall’amministrazione comunale di Stintino, assessorato Turismo, che, con “La Mirò new events” e “Event Sardinia”, porterà la rassegna turistica tra i visitatori ancora numerosi nel borgo di pescatori.

Negli stand che si apriranno venerdì, in occasione della prima giornata alle 18,30, saranno presenti espositori e produttori provenienti da tutta la Sardegna. Tante le produzioni che i visitatori potranno trovare a partire da salumi e formaggi quindi carni arrostite allo spiedo e frittura di pesce, dai piatti tipici sardi a base di carciofi alle seadas e alle panadas. Quindi ancora si potranno gustare pasta, carapigna, birre artigianali, liquori distillati artigianali e pasta secca, torrone e altro ancora. Da scoprire, poi, maschere in legno e monili, cassapanche realizzate a mano, coltelli, coralli e gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani.

«Si tratta di un appuntamento che consideriamo di punta nella stagione estiva stintinese – afferma l’assessore del Turismo Francesca Demontis -. In questi tre giorni il nostro paese diventa un vero e proprio centro di interesse e punto di incontro tra la cultura dell’entroterra della nostra isola e il mare. Un’occasione per i tanti turisti che vogliono scoprire le tradizioni e le caratteristiche della Sardegna. Per loro, in quei giorni, anche l’opportunità di vivere e vedere le imbarcazioni della nostra tradizione sfidarsi nella regata storica di vela latina.»

Non mancheranno gli spettacoli e i concerti che accompagneranno le tre serate. Il 24 agosto, nel palco allestito al porto Mannu, a partire dalle ore 21.00 si esibiranno i Chichimeca Trio, con Claudia Crabuzza, voce, Andrea Lubino, percussioni e basso, e Fabio Manconi, chitarra e fisarmonica. Alle 22.00 sarà quindi la volta di Moses, l’artista dell’armonica a bocca, vincitore di “Italia’s got Talent”.

Il 25 agosto alle 22.00, invece, sarà il concerto dell’artista stintinese Beppe Dettori con Raoul Moretti a portare il pubblico sulla banchina del porto Mannu. Prima e dopo il concerto il dj Fabrizio Solinas proporrà una serie di brani selezionati per l’occasione.

Il 26 agosto appuntamento alle 21,30 al porto Mannu con lo spettacolo “Ma come ti sei vestita?” durante il quale le danzatrici del “Balletto del Mediterraneo” vestiranno gli abiti dell’atelier Parabatula di Alessandra Mura e Luisella Conti. Ad accompagnare il pubblico in un viaggio onirico e ironico che racconta storie di donne attraverso il tempo sarà la musica di Silvia Pilia.

A chiudere la serata e gli appuntamenti con i concerti sarà la musica di Isole Trio, con Cristian Ferlito, chitarra sette corde, Daniele Marrone, percussioni, e Silvia Pilia, voce.

In contemporanea con “L’isola in Vetrina”, a Stintino si svolgerà anche il consueto appuntamento sportivo con la vela latina e il trofeo Presidente della Repubblica. La regata con gli armi tradizionali, infatti, darà appuntamento agli sportivi nelle giornate dal 24 al 26 agosto. Quest’ultima manifestazione potrebbe subire modifiche a seconda delle condizioni meteorologiche.