22 June, 2021
HomePosts Tagged "Giancarlo Leone"

[bing_translator]

Il Carbonia ha vinto anche a Villasor, 3 a 2, ed ha fatto un nuovo balzo in avanti in classifica, ora secondo a due lunghezze dalla capolista San Marco Assemini ’80; il Villamassargia ha superato di misura l’Idolo, 2 a 1, e con la seconda vittoria consecutiva è salito a quota 9 punti, a metà classifica; Monteponi e Carloforte hanno perso ancora, rispettivamente 2 a 1 in casa con il Seulo 2010 (per i rossoblu iglesienti è la quinta sconfitta in sette giornate, la terza su tre in casa) e 4 a 1 a Selargius, ed occupano malinconicamente le ultime due posizioni in classifica, distanziate di 5 e 6 lunghezze dalle prime dirette concorrenti.

La settima giornata del girone A del campionato di Promozione, per le squadre sarde ha confermato il trend già emerso in questo primo scorcio di stagione. Il Carbonia c’è, continua a crescere e lancia la sua candidatura per la promozione in Eccellenza regionale. A Villasor ha giocato senza Christian Cacciuto, Momo Cosa, Fabio Biccheddu e Francesco Marreddu, ma non ha risentito delle assenze, confermando la validità della rosa a disposizione di Fabio Piras. La coppia di attaccanti formata da Giacomo Sanna e Nicola Lazzaro ha ripetuto le buone cose fatte vedere nel secondo tempo della vittoriosa partita casalinga di domenica scorsa con il Gonnosfanadiga, realizzando due dei tre goal e tante belle giocate. Il Carbonia è sempre stato in vantaggio, prima con Giacomo Sanna su calcio di rigore (è il primo goal con la maglia del Carbonia), raggiunto da un goal di Piras, è tornato in vantaggio con Riccardo Milia (nuovamente a segno otto giorni dopo il goal realizzato in Coppa Italia contro la Monteponi), ha triplicato con Nicola Lazzaro ed ha poi controllato il doppio vantaggio acquisito, concedendo alla volenterosa squadra di casa un solo goal, per il definitivo 3 a 2 (il Carbonia finora aveva subito un solo goal in sei partite).

Domenica pomeriggio il Carbonia ospiterà l’ex capolista Arborea, bloccata sul pari casalingo dall’Orrolese sul risultato di 1 a 1.

La capolista San Marco Assemini ’80 ha vinto a Gonnosfanadiga con il punteggio di 3 a 2.

La Monteponi ha perso di misura in casa con il Seulo 2010, 2 a 1. Subiti due goal nella prima metà del primo tempo. la squadra rossoblu ha cercato una reazione ma non è riuscita ad andare oltre un goal di Christian Dessì che ha fissato il punteggio finale sul 2 a 1 per il Seulo 2010. Il calendario non dà respiro alla Monteponi, attesa domenica dalla trasferta sul campo della vicecapolista La Palma Monte Urpinu.

Il Villamassargia superando l’Idolo per 2 a 1 ha compiuto un importante balzo in avanti in classifica, a quota 9, all’ottavo posto con Seulo 2010, Idolo ed Andromeda. La squadra di Giampaolo Murru, rivelazione poco fortunata del primo scorcio di stagione, nel quale ha raccolto meno di quanto seminato, sta ora mettendo a frutto il buon lavoro svolto e la classifica gli sorride. E domenica prossima potrà allungare la serie positiva, nel match casalingo che l’opporrà al Villasor.

Al Carloforte, a Selargius, non ha giovato il cambio in panchina tra Giancarlo Leone e Massimo Comparetti. II sesto ko delle prime sette giornate è pesante, 1 a 4, e non può consolare certamente il primo goal realizzato.  Domenica al Nuovo Comunale Puggioni arriva il Gonnosfanadiga, altra formazione in difficoltà.

Il La Palma Monte Urpinu, infine, secondo in classifica appaiato al Carbonia, ha espugnato il campo dell’Andromeda, a Siurgus Donigala, per 2 reti a 0.

Nessuna sorpresa tra le formazioni di vertice del girone A del campionato di Prima categoria, tutte vittoriose. La capolista Atletico Villaperuccio ha superato l’ex capolista Virtus Villamar, con un goal realizzato al 90′. La Fermassenti ha travolto il Villanovafranca per 3 a 0, il Cortoghiana ha avuto la meglio sulla Liberta Barumini per 1 a 0, la Gioventù Sportiva Samassi ha battuto 2 a 1 l’Atletico Sanluri: le tre squadre vittoriose restano appaiate al secondo posto, ad un solo punto dalla vetta.

Sconfitta di misura molto amara per l’Isola di Sant’Antioco a Villacidro, 3 a 2, vittoria di misura per l’Oristanese sul Gergei, 1 a o, e, infine, nuova pesante sconfitta per la Tharros, sul campo della Freccia Parte Montis: 4 a 0.

E’ stata rinviata a giovedì prossimo, 8 novembre, alle 18.00, infine, la partita Atletico Narcao-Circolo Ricreativo Arborea, in segno di lutto per la tragica scomparsa di Vincenzo Pilloni, ex calciatore, tecnico e dirigente della squadra narcarese, morto martedì pomeriggio in un incidente stradale, salutato oggi da oltre un migliaio di persone nella cerimonia funebre svoltasi nella chiesa di San Nicola di Bari, a Narcao.

[bing_translator]

I campionati dilettantistici regionali affrontano oggi il turno infrasettimanale con un programma molto interessante, sia in Promozione sia in Prima categoria. Nel girone A del campionato di Promozione, dopo il primo stop stagionale subito dall’Arborea, la classifica ha subito un profondo scossone, portando in vetta la San Marco Assemini ’80 e raggruppando ben quattro squadre in due soli punti. In virtù di questa nuova situazione, il Carbonia, una delle squadre più in forma ed in evidente crescita, una delle tre squadre ancora imbattute (le altre sono la capolista San Marco Assemini ’80 ed il La Palma Monte Urpinu che condivide con il Carbonia il terzo posto, alle spalle dell’Arborea, la difesa largamente meno battuta con un solo goal subito in sei partite, insegue una nuova vittoria sul campo del Villasor (dirige Federico Isu di Cagliari, assistenti di linea Marco Navarra di Carbonia ed Alessandra Usai di Oristano) che potrebbe portarla in testa alla classifica. La San Marco Assemini ’80 gioca sul non facile campo di Gonnosfanadiga, contro un avversario che non vince dalla terza giornata (2 a 1 sul Vecchio Borgo Sant’Elia dopo il 4 a 2 imposto alla Monteponi a Iglesias), mentre l’Arborea ospita un’Orrolese reduce da due vittorie consecutive.

Il Villamassargia, galvanizzato dalla vittoria ottenuta nel derby di Carloforte, ospita l’Idolo di Arzana (dirige Mattia Farci di Carbonia, assistenti di linea Matteo Laconi e Michele Pisano di Cagliari), alla ricerca di una nuova vittoria che consentirebbe ai ragazzi di Giampaolo Murru di sistemarsi a metà classifica.

La Monteponi, ancora a caccia della prima vittoria in campionato, ospita il Seulo 2010 (dirige Claudio Salvatore Marongiu di Sassari, assistenti di linea Andrea Papalini di Nuoro ed Annamaria Sabiu di Carbonia), avversario che in trasferta non è apparso fin qui irresistibile e dovrebbe essere alla sua portata. Se vuole tirarsi fuori dai guai ed iniziare a respirare un’aria più tranquilla, la squadra di Andrea Marras oggi deve assolutamente vincere.

Non sta meglio il Carloforte, ultimo in classifica con 1 punto ed ancora a secco di goal. Questo pomeriggio, a Selargius (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti di linea Daniele Usai e Nicola Atzori di Oristano), fa il suo esordio in panchina Massimo Comparetti, chiamato dal presidente Francesco Luxoro al posto del dimissionario Giancarlo Leone. Il compito che attende il nuovo tecnico, all’ennesima esperienza alla guida del Carloforte, non è certamente facile, perché l’organico a disposizione, fatto quasi interamente di calciatori dell’isola, è indubbiamente modesto per la categoria, come purtroppo ha confermato l’avvio di stagione.

Completano il programma della settima giornata di andata, le partite Andromeda-La Palma Monte Urpinu e Sant’Elena Quartu-Vecchio Borgo Sant’Elia.

Nel girone B del campionato di Prima categoria, l’Atletico Villaperuccio, tornato in testa alla classifica in solitudine, ospita l’ex capolista Virtus Villamar, battuta domenica scorsa sul proprio campo dal Cortoghiana, ora tra le seconde (insieme a Fermassenti e Gioventù Sportiva Samassi) ad un solo punto dalla vetta, attesa questo pomeriggio all’impegno casalingo con la Libertas Barumini. La Fermassenti ospita il Villanovafranca, la Gioventù Sportiva Samassi attende la visita dell’Atletico Sanluri, la Villacidrese quella dell’Isola di Sant’Antioco. Completano il programma della settima giornata le partite Oristanese-Gergei, Seui Arcueri-Sadali e Freccia Parte Montis-Tharros.

La partita Atletico Narcao-Circolo Ricreativo Arborea è stata rinviata a giovedì 8 novembre, in segno di lutto per la tragica scomparsa di Vincenzo Pilloni, per moltissimi anni calciatore, allenatore, dirigente e sponsor della squadra del suo paese, la cui cerimonia funebre è in programma oggi alle 15.00.

[bing_translator]

Il tecnico della Monteponi, Andrea Marras.

La Monteponi ospita il Gonnosfanadiga, il Carbonia, il Carloforte ed il Villamassargia in trasferta, rispettivamente sui campi della San Marco Assemini ’80, dell’Orrolese e del Vecchio Borgo Sant’Elia, nella seconda giornata di andata del girone A del campionato di Promozione regionale.

La squadra di Andrea Marras, bloccata sul pari dall’Andromeda a Siurgus Donigala (1 a 1) all’esordio, insegue la prima vittoria per avvalorare le ambizioni della società e dare entusiasmo all’ambiente, contro il Gonnosfanadiga (dirige Federico Salis di Cagliari, assistenti di linea Stefano Siddi e Andrea Podda di Cagliari); il Carbonia di Fabio Piras, da parte sua, impostosi con un goal del nuovo bomber Christian Cacciuto sul Selargius, testa la forza della nuova San Marco Assemini ’80 (dirige Marco Medda di Cagliari, assistenti di linea Mauro Biagini e Nicola Atzori di Oristano), protagonista nello scorso campionato fino agli spareggi promozione, fermata sul 2 a 2 ad Arzana, nella prima di campionato dall’Idolo; la matricola Villamassargia di Giampaolo Murru, dopo il pari interno con l’Orrolese (2 a 2), insegue i primi punti in trasferta contro un avversario assai ostico, il Vecchio Borgo Sant’Elia (dirige Gianluca Deriu di Oristano, assistenti di linea Annamaria Sabiu di Carbonia e Valeria Spizuoco di Cagliari), impostosi all’esordio a Villasor (3 a 1); il Carloforte di Giancarlo Leone, battuto pesantemente in casa dal La Palma Monte Urpinu per 3 a 0, gioca su un campo difficile con l’Orrolese (dirige Paolo Carta di Oristano, assistenti di linea Marco Ambu di Cagliari e Michele Volturo di Oristano).

Completano il programma della seconda giornata, le partite La Palma Monte Urpinu-Idolo, Sant’Elena-Andromeda, Selargius-Arborea e Seulo 2010-Villasor.

Nel girone B di Prima categoria, dopo il largo successo sulla Tharros (6 a 1, con tripletta di Samuele Curreli), il Villaperuccio cerca una conferma sul campo del Villanovafranca; la Fermassenti ed il Cortoghiana, dopo l’1 a 1 del derby, giocano rispettivamente sul campo della Freccia Parte Martis e in casa con il Gergei; l’Isola di Sant’Antioco e l’Atletico Narcao, infine, battute all’esordio in casa con l’identico punteggio di 2 a 1 da Atletico Sanluri e Seui Arcueri, cercano il riscatto in trasferta, rispettivamente sui campi del Circolo Ricreativo Arborea e della Libertas Barumini.

Completano il programma della seconda giornata, le partite Atletico Sanluri-Villamar, Sadali-Oristanese, Seui Arcueri-Gioventà Sportiva Samassi e Tharros-Villacidrese.

 

[bing_translator]

Esordio positivo per Carbonia e Monteponi, nella gara d’andata del primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Promozione regionale. La squadra di Fabio Piras ha superato al Comunale “Carlo Zoboli” di Carbonia il neopromosso Villamassargia dell’ex Giampaolo Murru con il punteggio di 3 reti a 1 (in goal al 43′ del primo tempo Cacciuto su calcio di rigore per il Carbonia; pareggio di Piras per il Villamassargia al 3′ della ripresa; nuovo vantaggio del Carbonia all’8′ con un gran colpo di testa volante di Lazzaro su lancio da destra di Mastino; goal del definitivo 3 a 1 ancora di Lazzaro al 48′, in pieno recupero, facilitato da una distrazione della difesa ospite). Il Carbonia ha giocato privo di alcuni potenziali titolari, Sanna, Cogotti e Milia, ma ha destato una buona impressione, così come il Villamassargia, bene impostato e tutt’altro che timoroso al cospetto del blasonato avversario.

Al Comunale Nuovo Puggioni di Carloforte, la Monteponi di Andrea Marras s’è imposta con il punteggio di 2 reti a 0 sulla squadra di Giancarlo Leone, marcatori Flumini e Dessì.

I risultati maturati sugli altri campi.

San Marco Assemini ’80 – Villaros 0 a 1.

Selargius – Vecchio Borgo Sant’Elia 1 a 4

Sant’Elena Quartu – La Palma Monte Urpinu 4 a 0

Arborea – Gonnosfanadiga 2 a 2

Orrolese – Andromeda 3 a 0

Idolo – Suelo 2010 4 a 0

Borore 1967 – Macomerese 1 a 0

Fonni – Dorgalese 3 a 1

Posada – Calangianus 1 a 1

Bonorva 1960 – Thiesi 1 a 1

Ozierese – Oschirese 2 a 3

Usinese – Polisportiva Ossese 2 a 1

Li Punti – Porto Torres 0 a 1

Ilvamaddalena – Valledoria 0 a 3.

Le partite di ritorno verranno disputate, a campi, invertiti, domenica prossima, 16 settembre.

[bing_translator]

Prende il via oggi, domenica 9 settembre, alle 17.00, con le partite di andata del primo turno eliminatorio, la Coppa Italia di Promozione regionale 2018/2019. Le squadre protagoniste sono 32 (16 per girone). Nel girone A, il Carbonia dell’esordiente Fabio Piras ospiterà al Comunale “Carlo Zoboli” il neopromosso Villamassargia dell’ex Giampaolo Murru (dirige Stefano Bogo di Oristano, assistenti di linea Annamaria Sabiu ed Enrico Basciu di Carbonia); il Carloforte del neo tecnico Giancarlo Leone attende al Comunale Nuovo Puggioni la visita della Monteponi di Andrea Marras, al ritorno sulla panchina rossoblu iglesiente (dirige Federico Isu di Cagliari, assistenti di linea Fabrizio Murru di Cagliari e Martino Fadda di Carbonia).

Le partite di ritorno si giocheranno domenica 16 settembre.

Tra le squadre più attese alla manifestazione tricolore che precede l’inizio del campionato, previsto domenica 23 settembre, c’è il Carbonia, finalista due volte nelle ultime tre stagioni, superato in entrambi i casi ai rigori, prima dal Bosa (2015/2016), poi dalla Dorgalese (2017/2018).

 

[bing_translator]

E’ iniziata questo pomeriggio, allo stadio Comunale Carlo Zoboli, la preparazione del Carbonia in vista della nuova stagione calcistica che vedrà la squadra biancoblu protagonista prima nel turno eliminatorio della Coppa Italia, poi nel campionato di Promozione.

L’organico a disposizione del nuovo tecnico Fabio Piras, ha ben tre nuovi attaccanti con un pedigree di assoluto rispetto: Christian Cacciuto (34 anni), autore di 103 goal nelle ultime 4 stagioni, l’ultima iniziata al Siliqua e terminata al Monastir, in Eccellenza; Nicola Lazzaro (24 anni), lo scorso anno al Carloforte; Giacomo Sanna (32 anni), anche lui in arrivo dal Carloforte. Gli altri nuovi sono il centrale difensivo Fabiano Todde (29 anni), in arrivo dal Monastir, già al Carbonia nella stagione 2015/2016; l’esterno difensivo Alberto Graziano Arrais (20 anni), dal Carloforte. Hanno firmato per un’altra stagione, il portiere Daniele Bove (32 anni), i centrocampisti Riccardo Milia (33 anni) e Marco Foddi (24 anni), il centrale difensivo Claudio Cogotti (29 anni), l’esterno Simone Giovagnoli (25 anni) L’organico può contare inoltre sui giovani del vivaio, già in evidenza nelle ultime stagioni. Complessivamente i calciatori a disposizione di Fabio Piras sono 25.

Con la promozione diretta del Villamassargia ed il ripescaggio della Monteponi, il Sulcis Iglesiente, dopo diversi anni, sarà rappresentato nel campionato di Promozione regionale da quattro squadre che daranno vita a 6 derby, base importante per riportare interesse tra le tifoserie.

Sulla carta sono diverse le ambizioni di partenza. Due squadre, Carbonia e Monteponi, hanno allestito una rosa competitiva per puntare ai vertici della classifica. Entrambe presentano organici profondamente rinnovati, ad iniziare dalle panchine, affidate rispettivamente a Fabio Piras ed Andrea Marras. Le altre due, Carloforte e Villamassargia, partiranno con un’unica ambizione, la permanenza nella categoria. La squadra tabarchina con le dimissioni del presidente Giuseppe Buzzo ha chiuso un ciclo e riparte con un nuovo presidente (Francesco Luxoro), un nuovo tecnico (Giancarlo Leone), ed una rosa quasi interamente indigena; il Villamassargia, delle quattro, è l’unica ad aver confermato il tecnico, Giampaolo Murru, protagonista della promozione, ed ha tenuto l’ossatura base, con alcune partenze ed altrettanti inserimenti.

La nuova stagione, dopo la prima fase della preparazione, partirà il 9 settembre, con le partite di andata del primo turno della Coppa Italia. Il calendario metterà di fronte Carbonia e Villamassargia, Carloforte e Monteponi. Le vincenti del doppio confronto si affronteranno nel secondo turno, previsto ancora con partite di andata e ritorno, il 10 ed il 24 ottobre.

La squadra campione in carica è la Dorgalese, vincitrice delle ultime due edizioni, che nella finalissima di Oristano ha superato 7 a 6  il Carbonia ai cali di rigore (quest’anno ha vinto anche la Supercoppa superando 4 a 1 il Tonara, ancora ai calci di rigore).

Durante il primo giorno di preparazione del Carbonia, abbiamo intervistato il vicepresidente Checco Fele ed il nuovo tecnico Fabio Piras.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10217294750668716/

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10217295063316532/

   

[bing_translator]

Al via la preparazione delle squadre sulcitane che saranno protagoniste del girone A del campionato di Promozione regionale. Con la promozione diretta del Villamassargia ed il ripescaggio della Monteponi, il Sulcis Iglesiente, dopo diversi anni, sarà rappresentato da quattro squadre che daranno vita a 6 derby, base importante per riportare interesse tra le tifoserie.

Sulla carta sono diverse le ambizioni di partenza. Due squadre, Carbonia e Monteponi, hanno allestito una rosa competitiva per puntare ai vertici della classifica. Entrambe presentano organici profondamente rinnovati, ad iniziare dalle panchine, affidate rispettivamente a Fabio Piras ed Andrea Marras. Le altre due, Carloforte e Villamassargia, partiranno con un’unica ambizione, la permanenza nella categoria. La squadra tabarchina con le dimissioni del presidente Giuseppe Buzzo ha chiuso un ciclo e riparte con un nuovo presidente (Francesco Luxoro), un nuovo tecnico (Giancarlo Leone), ed una rosa quasi interamente indigena; il Villamassargia, delle quattro, è l’unica ad aver confermato il tecnico, Giampaolo Murru, protagonista della promozione, ed ha tenuto l’ossatura base, con alcune partenze ed altrettanti inserimenti.

La nuova stagione, dopo la prima fase della preparazione, partirà il 9 settembre, con le partite di andata del primo turno della Coppa Italia. Il calendario metterà di fronte Carbonia e Villamassargia, Carloforte e Monteponi. Le vincenti del doppio confronto si affronteranno nel secondo turno, previsto ancora con partite di andata e ritorno, il 10 ed il 24 ottobre.

La squadra campione in carica è la Dorgalese, vincitrice delle ultime due edizioni, che nella finalissima di Oristano ha superato 7 a 6  il Carbonia ai cali di rigore (quest’anno ha vinto anche la Supercoppa superando 4 a 1 il Tonara, ancora ai calci di rigore).