29 September, 2022
HomePosts Tagged "Marcello Carli"

[bing_translator]

Non si è ancora spenta l’eco delle polemiche per il calcio di rigore assegnato al Napoli al 95′ che ha deciso la partita di ieri sera al SanPaolo a favore della squadra di Carlo Ancelotti.

Il direttore sportivo rossoblù, Marcello Carli, l’unico a rilasciare interviste a fine partita, è stato durissimo: «Una sconfitta così è difficile da digerire. Non è possibile far determinare una partita da un episodio non chiaro. Il VAR è un grande strumento, ma non vedo una logica sull’intervento del rigore assegnato. L’arbitro avrebbe dovuto al limite decretare una punizione, dato che non c’era certezza se il fallo di mano fosse stato commesso in area o meno. Personalmente a me sembra fuori, posso accettare anche un errore da parte del direttore di gara, ma nel dubbio non è possibile fischiare un rigore di questo tipo».

«Un punto per noi che lottiamo per la sopravvivenza sarebbe stato vita – ha aggiunto il diesse del Cagliari -. Ci tenevamo a dare una soddisfazione ai nostri tifosi. Inoltre, Ionita è stato espulso e ci mancherà sabato in un’altra partita per noi importantissima. Siamo molto arrabbiati, chiediamo più rispetto.»

A distanza di poche ore, la squadra è tornata in campo ad Asseminello per una seduta di allenamento sotto la guida di Rolando Maran, in preparazione al prossimo impegno di campionato, sabato alla Sardegna Arena, contro la Lazio.

Due i gruppi di lavoro: i giocatori che nella gara di ieri hanno accumulato un maggior minutaggio sono stati impegnati in un lavoro di scarico. Gli altri hanno svolto attivazione a secco, esercitazioni neuromuscolare con conclusioni in porta e una serie di partite su campo ridotto.

Domani pomeriggio è prevista un nuova seduta di allenamento.

[bing_translator]

Daniele Conti è il nuovo responsabile dell’Area tecnica del Cagliari Calcio. Dopo l’esperienza maturata in qualità di coordinatore tecnico del settore giovanile e quindi quella realizzata all’interno della squadra dello scouting, durante le quali ha potuto accrescere il suo bagaglio di conoscenze nella gestione del vivaio e nella scoperta di nuovi talenti, ora Daniele Conti coadiuverà il direttore sportivo Marcello Carli nella responsabilità dell’area tecnica del club.

[bing_translator]

Maran: “Che emozione allenare il Cagliari”

Il nuovo allenatore del Cagliari Rolando Maran con il direttore sportivo Marcello Carli. Fonte www.cagliaricalcio.com

Rolando Maran inizierà ufficialmente il suo lavoro in Sardegna dal 1° luglio, ma la conferenza è stata già un’occasione per presentare a tutti la sua idea di squadra: «Il Cagliari dovrà essere artefice delle proprie prestazioni, non dovrà subire la partita ma essere attivo, dovremo uscire sempre a testa alta dal campo senza doverci mai rimproverare nulla. Un gruppo che si rispecchi nelle mie idee, questo è quello che vorrei portare. Sono convinto che passa tutto dal lavoro, dando una mentalità di squadra che dev’essere sempre e comunque positiva».

Il tecnico ha ricevuto richieste anche da altri club ma ha preferito il Cagliari: «In realtà non ho mai avuto dubbi, mi è bastato parlare con il Presidente e il Direttore. La progettualità e la voglia di crescere insieme sono le cose che mi hanno spinto maggiormente, voglio migliorarmi costantemente con questa società. So che qua potrò lavorare come piace a me, a 360 gradi agendo su tutti i fronti, questo mi dà stimoli importanti. Occorre inculcare nella testa dei giocatori che fino a prova contraria siamo noi più forti degli altri, cercando di far crescere l’autostima anche attraverso le sconfitte perché ci saranno partite dove incontreremo dei colossi e magari perderemo, ma sempre cercando di essere artefici della nostra prestazione. Questo è il mio credo».

Rolando Maran è stato accompagnato in conferenza dal Ds Marcello Carli: «Ci tengo innanzitutto a ringraziare Diego Lopez, la scelta di cambiare allenatore non è stata facile, Diego aveva fatto bene e salvato la squadra. Sempre dal confronto con il Presidente Giulini e con la dirigenza è scaturita la decisione di ingaggiare Maran: è un allenatore forte che sa lavorare alla grande in campo e sa dare mentalità alle squadre. Rolando ci ha dato la sensazione di essere uno che può far giocare la squadra: dovremo essere bravi a dargliela con certe caratteristiche. Maran ha esperienza, entusiasmo e capacità. Siamo davvero felici del suo ingaggio, è la scelta giusta per noi».

Marcello Carli ha parlato anche del mercato rossoblù: «Il nostro obiettivo è tenere la base, che pensiamo sia formata anche da giocatori di prospettiva. Dobbiamo farli crescere ancora, vorremmo che diventassero la forza di questa squadra. Partiamo da un’annata difficile, l’obiettivo principale sarà quindi quello di mantenere la categoria. Ma questo non vuol dire non poter sognare: tutte le sere quando penso alla mia squadra ho voglia di ottenere qualcosa di importante, ma questo lo si raggiunge solo con il lavoro».