12 April, 2021
HomePosts Tagged "Riccardo Nencini"

[bing_translator]

Moby e Tirrenia sono partner del Meet Forum 2016 (Mediterranean European Economic Tourism), in una tre giorni di lavori e confronti tra le massime autorità del settore per discutere sulle linee guida che potranno incidere sul sistema turistico dell’area del Mediterraneo, che si svolge da oggi al 29 ottobre nello splendido scenario del Geovillage di Olbia.

Le due compagnie del Gruppo Onorato Armatori saranno dunque presenti a un’iniziativa che vedrà coinvolti vari operatori del settore turistico come vettori aerei e navali, tour operator, agenzie di viaggio retail e albergatori.

Onorato Armatori sarà rappresentato dall’amministratore delegato di Tirrenia Massimo Mura, che prenderà parte al dibattito finale il 29 ottobre al quale parteciperanno anche il vice ministro con delega dei Trasporti Riccardo Nencini, il direttore generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese, l’assessore del Turismo Francesco Morandi, il direttore esecutivo dell’Enit Gianni Bastianelli.

Presente per Tirrenia anche il Direttore commerciale passeggeri, Roberto Patrizi, che domani 28 ottobre prenderà parte al tavolo il cui focus sarà incentrato sulle politiche di sviluppo del trasporto, e che sarà coordinato da Pere Padrosa Pierre, Director General de Transports i Mobilitat de Catalunya.

«Siamo felici di aver supportato questa iniziativa, essere presenti a questo appuntamento per noi è motivo di assoluto interesse – dichiara Roberto Patrizi -.Vogliamo essere parte integrante e fattiva del percorso di sviluppo e crescita del turismo in Sardegna, e questa è un’occasione importante per discutere con gli operatori del settore.»

Moby 3 copiaNave Tirrenia Janas

Il calciatore del Napoli Marek Hamsik è stato il grande protagonista delle celebrazioni del National Day della Slovacchia a Expo 2015. Ad accogliere, questa mattina, il capitano del Napoli, arrivato a Expo Milano 2015 insieme al presidente slovacco, Andrej Kiska, sono stati i canti tradizionali del coro Spevácky zbor Lúčnica.

Alla cerimonia dell’alzabandiera, scandita dagli inni, hanno partecipato Riccardo Nencini, Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Bruno Antonio Pasquino, Commissario Generale di Expo Milano 2015, e una nutrita delegazione slovacca composta da Miroslav Lajčák, Vice Primo ministro e ministro degli Affari Esteri e Europei, Vazil Hudák, ministro dell’Economia, Marek Maďarič, ministro della Cultura, Vladimir Kováčik, ministro dell’Istruzione, della Scienza, della Ricerca e dello Sport, e Francis Palko, ministro dei Trasporti, della Costruzione e degli Affari Regionali.

«Mi congratulo con l’Italia per questo successo straordinario – ha esordito il presidente Kiska -. L’Esposizione universale è una celebrazione del progresso e dello sviluppo e, per quanto riguarda il nostro Paese, mostra ciò di cui abbiamo dato prova e quello che siamo capaci di realizzare. Ma ci indica anche quello che è un obiettivo prioritario non ancora raggiunto: il diritto all’alimentazione per tutti. La Slovacchia – ha spiegato il presidente Kiska – è tra i Paesi che sono riusciti con maggior efficacia a ridurre le emissioni di CO2 nell’Ue. Vanta numerose tecnologie per lo sfruttamento intelligente dell’energia. Per questo sono lieto di apporre la mia firma in calce alla Carta di Milano, che non solo espone dei problemi, ma propone anche delle soluzioni concrete.»

«A più di 150 anni dalla prima Esposizione Universale di Londra – ha ribadito il Viceministro Nencini – possiamo dire che la scienza e le tecnologia ci permettono di affrontare il tema della nutrizione con una concezione diversa, decisamente molto più benaugurante di quanto non fosse un secolo e mezzo fa. L’idea di costruire l’Expo, guardando a questi contenuti, si avvicina molto al modo di vivere degli slovacchi. Qui hanno diritto di cittadinanza Paesi di varia etnia, di lingue decisamente diverse, di diversa grandezza. Ma il diritto di cittadinanza è assolutamente uguale per tutti.»

Dopo la parte ufficiale, le celebrazioni sono proseguite con spettacoli di musica tradizionale al padiglione slovacco, dove un autentico bagno di folla ha accolto Marek Hamsik.

ALI_4527ALI_4213 ALI_4290 ALI_4348 ALI_4383 ALI_4490 ALI_4496  ALI_4758 ALI_4882 ALI_4968 ALI_5072

Massimo Deiana 5 copia

Sono emersi segnali incoraggianti per il salvataggio della #Motorizzazione civile di Nuoro, nel corso dell’incontro svoltosi questa mattina a Roma, tra l’assessore dei Trasporti, Massimo Deiana, ed il direttore generale della Motorizzazione, Maurizio Vitelli.

«Vitelli sarà in Sardegna giovedì per incontrare, oltre che il sottoscritto, i responsabili degli uffici provinciali della Motorizzazione, affrontare le emergenze contingenti e per valutare le possibilità di fornire un assetto più stabile alle strutture sarde – ha detto Massimo Deiana – inoltre registro con piacere l’intervento sulla vicenda del viceministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini, che ha assicurato il proprio impegno per evitare la chiusura delle sedi periferiche della Motorizzazione.»

Domenica 11 maggio 2014 si terrà a Cagliari, sotto forma di assemblea regionale, il congresso regionale del Partito Socialista Italiano.
Dopo un lungo e proficuo lavoro il partito nella sua totalità, territoriale e culturale, è giunto alla stesura di un documento politico unitario così come unitaria è stata la scelta del segretario regionale e del comitato regionale. Così come pure unitaria sarà la gestione e la conduzione del partito.

Pertanto domenica prossima 11/5 verrà la parola fine al lungo periodo di vuoto politico e gestionale del partito in Sardegna, conseguente alle dimissioni del segretario regionale uscente che risalgono ormai al 3 gennaio 2013 e che analoga assemblea regionale ha definitivamente accolto in data 5 gennaio 2014.

Il documento politico redatto è il risultato del lavoro congiunto degli otto segretari territoriali e della commissione di garanzia nominata a suo tempo dal Comitato Regionale del 29 marzo scorso che, a tal fine, aveva ricevuto apposito e specifico mandato. Il documento rappresenta perciò la linea guida su cui si muoverà il partito unitariamente sin dalle prossime occasioni politiche, ad iniziare dalle elezioni amministrative ed europee del prossimo 25 maggio, per proseguire poi con gli impegni elettorali dei prossimi anni e una nuova presenza sui territori della regione che sarà accompagnata da un profondo rinnovamento della sua classe dirigente.

Il documento inviato al segretario nazionale Riccardo Nencini, e’ stato sottoscritto dal coordinatore regionale Raimondo Perra e dai segretari provinciali Pierangelo Masia  (Federazione di Sassari), Mario Giannasi (Federazione di Nuoro), Luca Orru’ (Federazione di Oristano), Simone Atzeni (Federazione di Cagliari), Luca Mameli (Federazione Ogliastra), Erminio Meloni (Federazione Sulcis Iglesiente) e Giorgio Mancosu (Federazione del Medio Campidano)

Simone Atzeni

Lunedì 16 settembre, alle ore 16.30, presso la sala “La società degli operai”, in via XX Settembre, a Cagliari, si svolgerà un incontro a sostegno della candidatura di Simone Atzeni alle primarie del centrosinistra per le Regionali 2014, in programma il prossimo 29 settembre, con la partecipazione del segretario nazionale Riccardo Nencini e del parlamentare Lello Di Gioia.