3 December, 2022
HomePosts Tagged "Salvatore Piras"

Carbonia ha una nuova centenaria. E’ Grazia Piras, nata a Teulada il 2 dicembre 1920. Figlia di Elena Nieddu e Salvatore Piras di Teulada, ha una sola sorella, Annunziata Piras che oggi ha 96 anni.
All’età di 6 anni è andata a servizio come dama di compagnia della figlia dei baroni Sanjust, che ricorda sempre con affetto, molto affettuosi e persone squisite.
A 22 anni ha sposato il compaesano Efisio Aresu. La coppia si è trasferita a Carbonia nel 1957.
Lui minatore, lei casalinga molto riservata, si è dedicata alla cura della famiglia, anima e corpo. Ha avuto 7 figli, 5 femmine e 2 maschi, uno dei quali, purtroppo, morì giovanissimo, a soli 24 anni. Ha 12 nipoti e 8 pronipoti.
Grazia Piras è vedova da 25 anni. Il marito è deceduto per le complicazioni provocate dalla silicosi, malattia professionale per tanti minatori.
Teulada, paese d’origine di Grazia Piras, è uno dei centri dell’Isola con la maggiore concentrazione di centenari, ma anche Carbonia si distingue ed oggi avvicina la seconda decina.
A causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, purtroppo, figli, nipoti e pronipoti, non potranno festeggiare Grazia Piras come avrebbero voluto.

Palazzo della Regione 1 copia

La Giunta regionale ha approvato la delibera presentata dall’assessore della Pubblica istruzione, Claudia Firino, sul Piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche e di ridefinizione della rete scolastica e dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2014/2015. L’Esecutivo guidato da Francesco Pigliaru, ha prorogato inoltre la gestione commissariale del #Consorzio di Bonifica della Sardegna Centrale per sei mesi, con la nomina di Giampiero Deiana, già dirigente dell’amministrazione regionale, su delibera dell’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi, chiamato ora alla gestione ed alle procedure per le elezioni degli organi consortili. Approvata anche la delibera che conferma le condizioni già stabilite nella delibera del settembre 2013 (39/27 del 26.9.2013) per la risoluzione transattiva del contenzioso con la società #Polaris. 
Su proposta dell’assessore del Bilancio Raffaele Paci, è stata confermata la partecipazione della Regione Sardegna al programma “Marittimo” 2014- 2020. Azione di cooperazione transnazionale e interregionale nell’alto Tirreno, di cui è capofila la regione Toscana, il programma distribuisce 169 milioni di euro tra le regioni partecipanti in una dimensione fortemente marittima e di sviluppo dell’economia del mare. 
A seguito della prima delle due delibere provenienti dall’assessore Gianmario Demuro, è stato integrato il #Coran (Comitato per la rappresentanza negoziale della Regione Sardegna) con la nomina, in sostituzione di un componente dimissionario, del dott. Salvatore Piras. La seconda delibera dell’Assessore degli Affari Generali ha previsto criteri interpretativi per la mobilità temporanea dei dirigenti, per esigenze e questioni specifiche. 
La Giunta ha dato il via libera alla proroga di 30 giorni del Commissario straordinario dell’Agenzia del lavoro, proposta dall’assessore Virginia Mura, al fine di consentire una valutazione dei candidati che hanno conseguito la classificazione di ottimo al termine della procedura di evidenza pubblica per il conferimento dell’incarico di Direttore. 
S proposta dell’assessore della Sanità Luigi Arru, infine, la Giunta ha approvato le modalità per l’assistenza ai non autosufficienti: entro dieci giorni dall’approvazione definitiva della delibera, che deve passare alla Commissione Sanità del Consiglio regionale, i Comuni devono presentare un piano con il loro fabbisogno triennale. Oggi la Giunta ha impegnato complessivamente 193.133.518 euro, di cui la metà già erogati, per il 2014.