7 August, 2022
HomePosts Tagged "Uberto Pasolini"

Teatro Centrale Carbonia copia

Prosegue questa sera, alle ore 21.00, presso il Teatro Centrale di Carbonia, con la proiezione del film “Still life”, la terza edizione della rassegna cinematografica “Identità in transito”, dedicata alle identità che migrano e vivono in transito la propria vita. La rassegna è organizzata dal Centro Servizi Culturali Carbonia-Iglesias della Società Umanitaria, con il supporto dell’assessorato della Cultura del comune di Carbonia e in collaborazione con i Circoli del Cinema Arci-Ucca La Gabbianella Fortunata-Luis Brunel e Ficc La Miniera.

“Still life” racconta la storia di John May, un impiegato del Comune incaricato di trovare il parente più prossimo di coloro che sono morti in solitudine. Quando il suo reparto viene ridimensionato a causa della crisi economica, John dedica tutti i suoi sforzi al suo ultimo caso, che lo porterà a compiere un viaggio liberatorio e gli permetterà di iniziare ad aprirsi alla vita… Presentato alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove ha vinto il premio per la miglior regia nella sezione “Orizzonti”, l’opera di Uberto Pasolini è un film rigoroso, coerente, denso e  profondo nell’immagine e nel senso.

“Identità in transito”, prossime date al Teatro Centrale:

Domenica 1 febbraio – ore 18.00 – “Pride” di Matthew Warchus;

Mercoledì 4 febbraio – ore 21.00 – “Pelo malo” di Mariana Rondón.

Nuovo appuntamento domenica 25 gennaio 2015, alle ore 18.00, presso il Teatro Centrale di Carbonia, della terza edizione della rassegna cinematografica “Identità in transito”, dedicata alle identità che migrano, vivono in transito la propria vita, con la proiezione del film “Ti ricordi di me?”. La rassegna è organizzata dal Centro Servizi Culturali Carbonia Iglesias della Società Umanitaria, con il supporto dell’assessorato della Cultura del comune di Carbonia e in collaborazione con i Circoli del Cinema Arci-Ucca La Gabbianella Fortunata-Luis Brunel e Ficc La Miniera.

“Ti ricordi di me?” è una commedia romantica che ha inizio con l’incontro tra Roberto, autore di surreali e sfortunate favole nere, e Bea, insegnante elementare, elegante e apparentemente svagata, davanti al portone della terapista che cura entrambi. Roberto è cleptomane, Bea invece soffre di una seria forma di narcolessia e di improvvise, quanto imprevedibili, amnesie. Tra piccoli furti e svenimenti, fughe e rincorse, la loro storia d’amore offrirà loro, forse, anche la possibilità di guarire. La seconda regia di Ravello, su sceneggiatura adattata da una pièce teatrale di Massimiliano Bruno (per gli stessi attori) è una favola che si ispira ai toni garbati della commedia romantica.

Le prossime date in calendario al Teatro Centrale sono:

Mercoledì 28 gennaio – ore 21 .00 “Still life” di Uberto Pasolini;

Domenica 1 febbraio – ore 18.00 – “Pride” di Matthew Warchus;

Mercoledì 4 febbraio – ore 21.00 – “Pelo malo” di Mariana Rondón.

Teatro Centrale 2008 1

Piegh_Identita 2015_1 Piegh_Identita 2015_2

Dopo pochi mesi dal successo del Mediterraneo Film Festival il Cinema torna a Teatro (quello Centrale di Carbonia) con la 3ª edizione di Identità in transito!

La rassegna prenderà il via mercoledì 21 gennaio, alle ore 21.00 e si concluderà il 4 febbraio, con il consueto doppio appuntamento settimanale (il mercoledì alle 21.00 e la domenica alle 18.00).

La proposta prevede cinque film di recente uscita, per altrettante proiezioni organizzate dal Centro Servizi Culturali Carbonia-Iglesias della Società Umanitaria, in collaborazione con l’assessorato della Cultura del comune di Carbonia e i circoli del Cinema ARCI La Gabbianella Fortunata, UCCA Luis Bunel e Ficc La Miniera, ci permetteranno ancora una volta di riflettere su quei percorsi di cambiamento, trasformazione, migrazioni fisiche e dell’anima che noi chiamiamo, appunto, Identità in Transito.

Il viaggio inizierà (è proprio il caso di dirlo!) con Woody e David, alla volta del Nebraska (Alexander Payne, 2013), spinti dalla speranza di un futuro più ricco.

Viaggio che proseguirà (domenica 25.01 – ore 18.00) con … “una storia d’amore (quasi) indimenticabile”, come appunto recita il sottotitolo del secondo film in programma, Ti ricordi di me? una storia d’amore (quasi) indimenticabile (Rolando Ravello, 2014).
Still Life (Uberto Pasolini, 2013) ci racconterà di piccole solitudini londinesi, ma in realtà universali (mercoledì 28.01 – ore 21.00).
Si tornerà di nuovo a Londra, stavolta quella tatcheriana di Pride (Matthew Warchus, 2013), a condividere la battaglia di minatori e attivisti gay (domenica 1.02 – ore 18.00).
Conclusione, infine (4.02 – ore 21.00) in un barrio proletario di Caracas, dove il piccolo Junior passa la sua vita tra i giochi e gli ostinati tentativi di domare il suo Pelo Malo (Mariana Rondon, 2013).
L’accesso a ogni singola proiezione avrà un costo di € 4,00. E’ previsto anche un biglietto ridotto (€ 3.00) per i giovani fino ai 21 anni e per gli associati ai circoli del cinema FICC e ARCI/UCCA.
Il botteghino aprirà un’ora prima dello spettacolo presso la biglietteria del Cine-Teatro Centrale.
Oggi, fino alle 17.00 e domani (martedì 20 gennaio), presso gli uffici del Centro Servizi Culturali Carbonia Iglesias della Società Umanitaria a Carbonia (Grande Miniera di Serbariu – fianco Archivio di Storia Locale) sarà anche possibile acquistare un abbonamento in prevendita che darà diritto di accesso alle cinque proiezioni in programma e che avrà un costo di € 15,00 intero e € 12,00 ridotto.

Programma:

Mercoledì 21.01 – Ore 21.00
“NEBRASKA” di Alexander Payne
(Usa 2013, bianco e nero, 115′)
Con Bruce Dern, Will Forte, June Squibb, Bob Odenkirk, Stacy Keach

Domenica 25.01 – Ore 18.00
“TI RICORDI DI ME?” di Rolando Ravello
(Italia 2014, col, 91′)
Con Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth

Mercoledì 28.01 – Ore 21.00
“STILL LIFE” di Uberto Pasolini
(Gb/Italia 2013, col, 87′)
Con Eddie Marsan, Joanne Froggatt, Karen Drury, Andrew Buchan, Ciaran McIntyre

Domenica 1.02 – Ore 18.00
“PRIDE” di Matthew Warchus
(Gb 2014, col, 120′)
Con Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West

Mercoledì 4.02 – Ore 21.00
“PELO MALO” di Mariana Rondón.
(Germania/Venezuela/Perù/Argentina 2013, col, 93′)
Con Samuel Lange, Samantha Castillo, Beto Benites, Nelly Ramos, Gabriel Guedez, Marta Estrada