26 October, 2021
HomeEdiliziaEdilizia scolasticaArrivano i primi 30 milioni di euro con il #Piano Iscol@ da destinare ai Comuni che potranno spenderli già entro il 2014 per gli interventi di edilizia scolastica in Sardegna.

Arrivano i primi 30 milioni di euro con il #Piano Iscol@ da destinare ai Comuni che potranno spenderli già entro il 2014 per gli interventi di edilizia scolastica in Sardegna.

Claudia Firino 5 copia
Arrivano i primi 30 milioni di euro con il #Piano Iscol@ da destinare ai Comuni che potranno spenderli già entro il 2014 per gli interventi di edilizia scolastica in Sardegna. Il via libera è arrivato oggi dalla Giunta regionale presieduta da Francesco Pigliaru.
«La delibera di oggi è la prima parte del progetto sull’edilizia scolastica, che a sua volta è la prima parte del più ampio progetto sull’istruzione presentato in campagna elettorale – dice il presidente Pigliaru -. L’obiettivo, in questo momento, è portare il massimo di risorse ai Comuni perché le spendano entro il 2014 facendo fronte agli interventi di manutenzione straordinaria più urgenti. Uno dei modi per mitigare la crisi che stiamo attraversando è accelerare investimenti che aiutino a far girare l’economia ma nello stesso tempo rispondono alle nostre reali esigenze di sviluppo, e questo è il caso. L’occasione è stata utile anche per sperimentare una modalità di lavoro che, posti determinati obiettivi, superi gli steccati rigidi della divisione tra assessorati: per portare avanti il progetto è stata formata un’unità di missione interassessoriale che ha lavorato tenendo ben presenti due parole chiave, semplicità e velocità.»
Dei 30 milioni stanziati, poco più di 23 saranno destinati alla manutenzione e circa 7 alle urgenze. Alla Regione sono arrivate richieste di finanziamento di lavori da parte di 246 Comuni per un totale di 771 cantieri, 221 per il 2014.
«Stiamo intervenendo in scuole effettivamente vive, frequentate ogni giorno dagli studenti – dice l’assessore regionale dell’Istruzione Claudia Firino -. La delibera di oggi è il frutto di un lungo lavoro interassessoriale che ci permetterà di fare interventi mirati senza sprecare denaro pubblico.»

 

Rivoluzione nel tras
La Giunta regionale

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT