18 June, 2021
HomeCulturaStoriaUn murale ricorderà una pagina di storia sarda a Nuxis.

Un murale ricorderà una pagina di storia sarda a Nuxis.

[bing_translator]

Murale Nuxis

Un grande disegno che ha impegnato un muro che delimita la piazzetta a due passi dal municipio di Nuxis ricorderà una pagina di storia sarda. Racconterà la vicenda tragica  dell’avvocato Salvatore Cadeddu, accusato di cospirazione, martire della Congiura di Palabanda del 1812. Per sfuggire ai dragoni del re che gli davano la caccia, riparò fuggiasco da Cagliari a Nuxis, dove fu nascosto da un possidente di Nuxis in una grotta a Tattinu, località a qualche chilometro dal paese, su raccomandazione di comuni amici. Dopo poco tempo però, fu catturato a San Giovanni Suergiu, dove Salvatore Cadeddu fu trasferito dai protettori della sua latitanza con l’intenzione di farlo imbarcare verso la Corsica. Arrestato, sembra per la delazione di un possidente del luogo, fu riportato a Cagliari, dove fu impiccato il 2 settembre, con l’accusa di cospirazione.

Dal due al quattro giugno scorso, Francesco del Casino, famoso muralista toscano, ha realizzato la stragrande maggioranza dei bellissimi murales ad Orgosolo, ospite della Pro loco del paese del Basso Sulcis, lasciando un segno indelebile della sua arte. Con l’aiuto di molti soci della Pro Loco, che ha visto in prima fila la presidente Rita Nioi, armata di colori e pennello, ha dato un grande contributo alla realizzazione dell’opera. A loro si sono uniti gli studenti e tanti cittadini che per ore hanno osservato con interesse il procedere del grande quadro murale. A fare da direttore artistico l’avvocato Andrea Pubusa, storico, ricercatore e profondo conoscitore di quelle pagine di storia sarda che vide coinvolti i cospiratori di Palabanda.

Oltre il murale che ricorda la vicenda tragica del “cospiratore” Salvatore Cadeddu, l’artista senese ha regalato a Nuxis, realizzati sulla parente di fronte, anche altri dipinti murali in omaggio a Costantino Nivola e Pinuccio Sciola.

«E’ stato un gradito omaggio offerto al paese di Nuxis dal grande muralist senese, dal professor Andrea Pubusa, dalla Pro Loco e tanti compaesani – ha detto il sindaco di Nuxis, Roberto Lallai – che non ha gravato minimamente sulle casse comunali.»

Tito Siddi

Ieri sera, ad Arbata
L'affluenza ai seggi

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT