6 February, 2023
HomeEconomiaFrancesco Sanna (Pd): «Nel decreto legge per il Mezzogiorno, il nuovo strumento delle Zone Economiche Speciali, istituibili anche in Sardegna».

Francesco Sanna (Pd): «Nel decreto legge per il Mezzogiorno, il nuovo strumento delle Zone Economiche Speciali, istituibili anche in Sardegna».

[bing_translator]

«Ancora non sono a disposizione i testi definitivi del decreto legge per il Mezzogiorno, approvato ieri dal Consiglio dei ministri con la formula “salvo intese” (significa che su alcuni dettagli tecnici si devono pronunciare alcune amministrazioni), il quale contiene norme per l’istituzione in Italia di Zone Economiche Speciali. Dall’interlocuzione diretta con il ministro Claudio De Vincenti, posso affermare che esse saranno individuabili anche in Sardegna.»

Lo scrive in una nota il deputato del Partito democratico Francesco Sanna.

«Il decreto stabilisce l’ossatura e la cornice normativa delle ZES, aree in cui saranno possibili pacchetti combinati di vantaggi fiscali all’investimento, incentivi all’insediamento ed al funzionamento delle imprese, esenzione da dazi, forte semplificazione burocratica ed amministrativa.  In esse potrà essere attivata una Zona Franca e dovrà essere ricompresa almeno una significativa infrastruttura portuale – aggiunge Francesco Sanna -. Le ZES saranno individuate, su proposta delle Regioni al Governo, una volta notificato il provvedimento all’Unione Europea, ed all’esito del negoziato che verifichi la coerenza dello strumento con i trattati comunitari.»

«Nel decreto legge, le regioni istituibili alla presenza di una Zona Economica Speciale – conclude Francesco Sanna – sono tutte quelle italiane ricomprese negli obiettivi “convergenza” e “transizione” e, dunque, a pieno titolo, anche la Sardegna, che ha il vantaggio della previsione nel proprio Statuto Speciale, della creazione di “punti franchi” sul suo territorio.»

Saggio di danza, a S
Nuovo appuntamento,

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT