6 July, 2022
HomeSanitàCarla Cuccu (M5S): «Un territorio come quello ogliastrino non può essere privato dei servizi a causa di una politica sanitaria carente».

Carla Cuccu (M5S): «Un territorio come quello ogliastrino non può essere privato dei servizi a causa di una politica sanitaria carente».

[bing_translator]

«Le “Gravi e persistenti carenze di organico” con le quali è stata motivata la chiusura dell’Ospedale di Lanusei devono essere risolte al più presto. Un territorio come quello ogliastrino non può essere privato dei servizi a causa di una politica sanitaria carente che, negli ultimi anni, non ha riposto la dovuta attenzione alla formazione degli specialisti necessari a ricoprire i ruoli oggi vacanti. Personalmente sono favorevole al coinvolgimento di medici già in pensione che metterebbero, certamente, esperienza e professionalità a servizio della collettività. Una soluzione adottata in Veneto a marzo di quest’anno, dove è stata approvata una delibera per l’assunzione a tempo determinato di medici in pensione per garantire i livelli essenziali di assistenza in caso di carenza di medici negli ospedali.»

Così la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Carla Cuccu, segretaria della VI commissione Sanità porta la sua solidarietà ai cittadini ogliastrini, ai lavoratori, a tutti i componenti del comitato spontaneo “Giù le mani dall’Ogliastra”, che in sit-in a Cagliari hanno dato voce alle istanze del territorio.

Quello di Carla Cuccu è un intervento che punta a trovare una soluzione tampone per superare questo momento di estrema emergenza: «L’inserimento di professionisti in pensione – aggiunge Carla Cuccu – è inoltre propedeutica ai bandi di concorso. In questo modo inoltre i giovani medici in attesa di assunzione potranno iniziare già in fase di tirocinio a lavorare affianco ai colleghi in pensione, con un conseguente passaggio di consegne dalla vecchia alla nuova generazione di professionisti che giova all’intera categoria».

La chiusura dell’Ospedale è da scongiurare: «E’ preferibile garantire i servizi sanitari ai cittadini, nonostante le criticità e seppur in stato d’emergenza, che chiudere direttamente i battenti e procedere alla chiusura delle degenze e dell’attività chirurgica – dice Carla Cuccu -. In attesa di soluzioni definitive, che l’assessore della Sanità Mario Nieddu ha già iniziato a studiare propongo che vengano messe in campo tutte le energie possibili per poter offrire azioni concrete utili a scongiurare la chiusura, anche temporanea, dell’Ospedale di Lanusei».

La priorità per la consigliera del Movimento 5 Stelle resta «la cura delle persone. Finché non sarà risolto a monte il problema, la Regione dovrebbe individuare i vuoti nelle piante organiche e attivarsi per poter conferire incarichi di lavoro autonomo ai professionisti in pensione».

FOLLOW US ON:
Dal 3 al 9 giugno, l
Domenica 2 giugno il

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT